Achrome



Nasce “ACHROME” la nuova, dolce e alcolica, creazione della Pasticceria
Bompiani in collaborazione con Giardini d'Amore liquori




La prima torta con base alcolica, omaggio all'artista milanese Piero Manzoni, è stata realizzata da Walter Musco, Pastry Chef della Pasticceria Bompiani, un dolce questo che racconta l’essenzialità dell’artista insieme all’eleganza e alla delicatezza avvolgente della mandorla di Avola. Dopo le uova di Pasqua artistiche e i dolci ispirati a grandi pittori e registi, la Pasticceria Bompiani realizza un dolce monogusto per rappresentare il concetto di “acromo” (privo di colore) che ha ispirato la serie di opere di Manzoni che sosteneva che "l'infinibilità è rigorosamente monocroma".
Il cibo è da sempre protagonista della pittura e della scultura che assaggiamo grazie ai dolci pensati e preparati da Walter Musco scoprendo anche la storia di artisti, con i loro tratti identificativi, l’uso personale dei colori e la loro identità il tutto all'interno di spettacolari torte.
Walter Musco, titolare della Pasticceria Bompiani, ci ha raccontato durante la serata di presentazione alla stampa avvenuta il 26 ottobre scorso, di quanto sia stata particolare la storia di questo dolce e che si sia perfezionato grazie all'incontro con lo chef stellato Massimo Bottura che ha dato i suoi personali consigli per migliorare questa creazione e, dopo alcune sperimentazioni e grazie all'incontro con Giardini d’Amore® e i suoi speciali liquori, ha intuito che l’ingrediente perfetto per completare questa creazione dolce era proprio la mandorla.
 
Questo dolce nasce durante lo svolgimento dell'evento Culinaria 2016, qui  Walter Musco realizza la prima versione della torta “Achrome”. A questo stesso evento partecipa anche Massimo Bottura, fondatore dell'Osteria Francescana di Modena - ristorante premiato con tre stelle Michelin classificatosi al primo posto tra i The World's 50 Best Restaurants Awards 2016 di New York. Walter Musco omaggia lo chef con la sua prima versione della torta.
Bottura già solo nell’apertura della confezione rimane entusiasta e suggerisce a Musco e a tutto il suo staff (i suoi soci Federico Cari, Joanna Irena Milewska e Luca di Lorenzo) che la torta “Achrome” deve essere monogusto per rappresentare appieno la natura delle opere di Manzoni e il concetto quindi di “acromo” (cioè “privo di colore”).
 
L'incontro con una dei fondatori di Giardini d’Amore® – Liquori, mette a segno anche l'ultimo punto di ricerca e fu scelta la mandorla quale ingrediente principe della torta perchè elemento naturale da poter utilizzare in diverse forme e consistenze.
Ecco cos'è  “Achrome”: questa torta racconta l’essenzialità di Piero Manzoni, e il sapore e profumo autentico della Sicilia attraverso la delicatezza della mandorla.
L'aggiunta del liquore alla mandorla ha portato anche benefici tecnici al dolce: dovendo inserire una gelatina di latte di mandorla, questa si scongelava in modo diverso dagli altri componenti e“svaniva” alla presenza della namelaka alla mandorla, più grassa e più intensa. Grazie al latte di mandorla unito alla crema di liquore Giardini d’Amore® è stato possibile sia risolvere un problema tecnico del dolce ed anche, ovviamente, arricchire la torta con una leggera nota alcolica con lo scopo  di pulire il palato dagli elementi più grassi contenuti nelle altre preparazioni inserite nel dolce.

La Pasticceria Bompiani non è solo un punto di riferimento per la pasticceria a Roma ma anche a pranzo con uno spazio dedicato al salato con panini gourmet, zuppe e insalate. La novità del 2016 è stata il  “Il dessert al piatto”: 4 proposte che per Walter Musco rappresentano “il futuro della pasticceria“ per dare la possibilità ai clienti di apprezzare il dessert in pasticceria come fosse la portata di un ristorante.
La Pasticceria Bompiani ha anche presentato l’edizione 2016 – 2017 di “Piatti & Calici”, una serie di eventi durante i quali il mondo enologico incontra la cucina gourmet. Nell’edizione 2016-17 daranno spazio a grandi Maison di Champagne iniziando il 4 novembre con Philipponnat e, per citarne altri, con Egly-Ouriet, Pascal Doquet, Jaquesson, Agrapart, sino ai grandi Metodi Classici Italiani con Giulio Ferrari, Anna Maria Clementi e il grande “Palazzo Lana” di Berlucchi. Una serata sarà dedicata anche ai Riesling francesi e tedeschi ed al Gin con il sushi. Avranno anche ospiti in occasioni delle 14 serate tra il 2016 ed il 2017: gli amici di Pizze Vaganti, Corrado Tenace con le sue Ostriche e molto ancora.


GIARDINI D’AMORE® – LIQUORI
Chi è questa azienda? Nata nel 2011 quando quattro giovani siciliani che rilevano un vecchio opificio di un anziano artigiano locale, tra l'altro imparando da lui tecniche e ricette, con tanta passione nel reinterpretare con gusto moderno quelle ricette antiche.  Questi quattro giovani imprenditori hanno voluto premiare i colori e i profumi inconfondibili che solo la Sicilia sa coinvolgere i sensi in un lungo abbraccio all'interno in un brand di liquori di alta gamma. 
Quando si hanno a disposizione materie prime naturali d'eccellenza il passo nel creare ottimi prodotti è breve: i limoni “Interdonato”, il finocchio selvatico, i fichi d’India. Questi liquori sono prodotti senza coloranti, addensanti e aromi e le materie prime vengono acquistate solo da aziende agricole selezionate, stabilendo così un vero e proprio codice di responsabilità che vuole assolutamente garantire l’eccellenza e la naturalità del prodotto ed è proprio questo l'impegno di Giardini d’Amore® effettua nel suo piccolo laboratorio artigianale di Roccalumera, a pochi chilometri da Taormina, il tutto imbottigliato in deliziose bottiglie, sigillate a mano, che donano ulteriore eleganza ai liquori.


Pasticceria Bompiani
Via Benedetto Bompiani n. 8 - 00147 Roma
tel 06 5124103
http://www.pasticceriabompiani.it/
https://www.facebook.com/pasticceriabompiani/
 
Giardini d’Amore®
Via Umberto I n. 609
98027 Roccalumera (ME)
tel. 0942 744663
www.giardinidamore.com
https://www.facebook.com/giardinidamore

6 commenti:

  1. Molto interessante!!! Prendo nota per quando sono a Roma ;) Buona giornata

    RispondiElimina
  2. se andrò a Roma me ne ricorderò !

    RispondiElimina
  3. Grazie delle info, nella mia prossima visita a Roma ci farò un salto

    RispondiElimina
  4. da andare appena possibile, intanto la segnalerò alle mie amiche di Roma. Grazie.

    RispondiElimina