costituito il Tavolo del Turismo Enogastronomico

 

 

 COSTITUITO UFFICIALMENTE IL TAVOLO DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO

A costituire la squadra le Associazioni Città del Vino e Città dell’Olio, il Movimento Turismo del Vino e il Movimento Turismo dell’Olio, la Federazione Italiana delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori e l’Unione Italiana Vini
Accordo tra gli stakeholder più importanti in Italia, sinergia tra Pubblico e Privato
Le più importanti organizzazioni del settore hanno presentato istanze e progetti
a Gian Marco Centinaio, Sottosegretario di Stato per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali     

Mariolino il panino

L'anno scorso, in pieno lockdown, un delle cose migliori che mi sia capitata è stata quella di iscrivermi al gruppo di facebook di Antonio Chiera Fans Club. Durante tutta la pandemia il maestro Antonio Chiera mi ha tenuto compagnia con i suoi video di ricette di panificazione e da allora mi sento di aver imparare molto meglio a panificare, da marzo 2020 non compro più pane, panini, pizze, focacce perchè li preparo tutte le settimana a casa, infatti di ricette ce ne sono tante in questo blog! Da allora la voglia di panificare è aumentata (come è aumentato anche il mio peso del resto, pazienza) e sono sempre alla ricerca di ricette da rifare a casa di panificazione, cercando sempre di diversificare, anche quest'anno il Maestro Chiera ha proposto questa ricetta che ho subito provato, panini fantastici, morbidi dentro, senza troppa mollica, e croccanti fuori, una vera delizia!

ciambelline al fragolino

Ad aprile è stato il mio compleanno e ho festeggiato con 3 parenti preparando alcune ricette il timballo di scrippelle ricetta che trovate qui e per dessert degli choux craquelin ripieni di crema pasticcera e cremoso al cioccolato fondente ricetta qui. Proprio durante il dessert ho aperto una bottiglia di spumante fragolino, mi ricorda tanto i tempi della mia adolescenza! Ovviamente non lo abbiamo bevuto tutto per questo l'ho riutilizzato in queste ciambellne dolci. Essendo una ricetta della nonna le dosi sono praticamente ad occhio, come si faceva una volta.

Valle Aurina (Bolzano)

L’area vacanze Valle Aurina in 5 punti per vivere l’estate tra natura, architettura e gusto
 
Valle Aurina (BZ), 22 aprile 2021 – Prati verdeggianti e sorgenti d’acqua pura, foreste rigogliose e vette che raggiungono gli oltre i 3.000 m di quota. È la cornice con cui si presenta l’area vacanze Valle Aurina composta dai 4 comuni Valle Aurina, Campo Tures, Predoi e Selva dei Molini, un territorio sinonimo di vitalità e armonia dove l’estate consente di visitare luoghi inediti e vivere esperienze adatte a tutti i gusti e le età, tra natura, enogastronomia e benessere. Spettacoli naturali, prodotti tipici da gustare, architetture innovative incastonate nella montagna: 5 immagini per scoprire la valle laterale più estesa dell’Alto Adige.

lasagna riccia con carciofi e provola senza besciamella

Oggi pubblico questa ricetta della lasagna riccia, è la seconda ricetta che preparo con questo tipo di pasta, l'altra l'avevo preparata con una farcitura di ricotta e spinaci e condita con il pomodoro, trovate la ricetta qui e l'avevo cotta in alto, quasi a formare delle rose. Soddisfatta di come era venuta quella al sugo ho voluto provarla ma questa volta in bianco, farcita con carciofi e provola (li adoro entrambi) e con una novità: senza besciamella ma con una vellutata di carciofi che rende la lasagna un pò meno pesante. Ho trovato questa ricetta sul sito dell'Associazione Salento da gustare, ricetta squisita!! 

pagnottine carote e sesamo

Mi sono imbattuta nella trasmissione di Antonella Clerici "è sempre mezzogiorno" e ho visto un bel pò di ricette interessanti da rifare a casa, sono rimasta attratta dalle ricette di panificazione di Fulvio Marino che prepara lì in diretta. Fulvio Marino, giovane mugnaio, esperto di farine e di panificazione, è cresciuto e lavora nel mulino della sua famiglia. Mulino Marino è un'azienda di famiglia da tre generazioni che produce farine biologiche macinate a pietra naturale. Questi panini sono buonissimi e molto facili da preparare, avrei aggiunto più carote perchè su 500 grammi di farina 80 grammi di carote sono poche, a mala pena si vedono all'interno dei panini.

riso Riserva San Massimo

Nuove confezioni per il riso di Riserva San Massimo
L’azienda ridisegna il proprio packaging con una nuova veste grafica e inserendo nuovi formati

timballo di scrippelle


Ecco un altra ricetta che ho preparato domenica per il mio compleanno festeggiato insieme a 3 persona della mia famiglia, tra le quali il mio nipotino di 3 anni, il timballo di scrippelle. Ricetta tipica abruzzese si prepara anche durante il periodo delle festività natalizie, a me è sembrata una ricetta che ben si abbinava con il secondo, carne alla brace, ho un barbecue fisso in giardino in pietra e in primavera/estate (quando si può ovviamente) ogni tanto invito amici o parenti a pranzare sotto il portico con il tavolo ed il tetto di legno. Per preparare questa ricetta ci vuole un pò di tempo, mentre la salsa di pomodoro si fa praticamente da solo, bisogna preparare le polpettine e le scrippelle ovvero le crepes.

Choux craquelin con crema e cremoso al cioccolato


Sabato scorso è stato il mio compleanno, rigorosamente passato a casa, come l'anno scorso, domenica ho festeggiato con 3 parenti qui da me, in giardino, complice le temperature calde ho anche riacceso la prima brace di quest'anno! Passo subito al dolce perchè gli altri piatti non ho avuto modo di fare presentazioni belle da poterli fotografare, soltanto sul dolce mi sono dedicata un pò di più e l'ho fotografato. In realtà doveva essere un dolce più complesso ma, in tutta sincerità, non è venuto come volevo quindi ho dovuto rifare i bignè di pasta choux 2 volte, la seconda volta anche di corsa perchè avevo poco tempo, sono venuti buonissimi lo stesso ma volevo fare quel qualcosa in più che non c'è stato, pazienza la prossima volta andrà meglio.

Sky Blu Terrace dell’Aleph Rome Hotel

Inizia la bella stagione e riapre

la Sky Blu Terrace dell’Aleph Rome Hotel

Riaprono con la bella stagione le famose terrazze di Roma, celebrate da film internazionali e luogo preferito da romani e turisti, e l’iconica “Sky Blu” Terrace, sul rooftop dell’Aleph Rome Hotel è pronta ad accogliere i suoi ospiti.

La scenografica piscina a sfioro, le accoglienti cabane, l’offerta di mixology d’avanguardia e gli   squisiti bites sono solo alcuni degli elementi che fanno del rooftop dell’Aleph uno dei luoghi più cool della città.

La terrazza si animerà con l’arrivo del primo sole primaverile e sarà possibile trascorrere un momento di gradevole relax sulla Sky Blu Terrace dove tutto è organizzato per garantire agli ospiti la sicurezza necessaria e il massimo del confort.

frittata di bucatini

Siamo quasi a fine aprile ma il tempo continua ad essere non sempre bello e soprattutto fa ancora un pò freddo, io a casa ho ancora i termosifoni accesi. Tra pochi giorni sarà il mio compleanno, o meglio diventerò un anno più vecchia, passato sempre a casa (sono in smart working) e chissà quando sarà il mio turno per il vaccino. Oggi vi lascio una semplice ricetta della famosissima frittata di pasta che io ho preparato con i bucatini. Ho utilizzato la pentola fornetto, presa con i punti di un supermercato dell'anno scorso è arrivata pochi giorni fa e ho pensato fosse perfetta per preparare questa ricetta, inoltre non ha bisogno di grassi e si pulisce facilmente, una bella trovata questa pentola fornetto, molto comoda anche d'estate da utilizzare in sostituzione del forno.

schiacciata toscana

Un altro fine settimana è appena passato a panificare, nel mio caso, ed un altra settimana inizia oggi con le ricette da scrivere e pubblicare. Oggi vi lascio la ricetta della schiacciata toscana, ricetta originale dei panificatori del Forno Becagli di Firenze, che trovate al Borgo Ognissanti n.92/r, proprio nel centro storico della meravigliosa Firenze, tra l'altro ci sono stata molti anni fa, è una delle città d'Italia che adoro! E' uno dei forni che va per la maggiore a Firenze, esiste da oltre 35 anni e oltre alla schiacciata fiorentina produce pane, dolci tradizionali toscani, e dolci tipici delle festività. Unica nota che devo fare a questa ricetta, che è perfetta, è che io non avevo una teglia grande come quella che hanno loro al Forno Becagli da 70X40 cm  per questo motivo la mia schiacciata è venuta più cicciotta, probabilmente doveva venire un pochino più bassa e più scrocchiarella, ma il profumo in primis, ed il sapore poi sono davvero eccezionali!! Ci vuole un pò di tempo per prepararla ma secondo me ne vale la pena. Ho diminuito le dosi della ricetta originale : 4, la mia teglia misura 40x35cm.

Vini per tutte le tasche by DoctorWine

GRANDI VINI A UN PICCOLO PREZZO

La Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2021 del noto critico di vino Daniele Cernilli si presenta con la seconda pubblicazione di grande interesse: la guida Vini per tutte le tasche by DoctorWine. Questo libro è dedicato a quei vini che a loro avviso, e sulla scorta dei tantissimi assaggi fatti per la loro Guida Essenziale, propongono un rapporto qualità/prezzo particolarmente interessante. Sono tutti compresi fra i 6 e i 15 euro come prezzo indicativo sullo scaffale di un’enoteca. Ci possono essere piccoli spostamenti ma comunque sempre contenuti.  Vini per tutte le tasche by DoctorWine: 

MANEGGEVOLE: con un formato tascabile, questa guida presenta una selezione di 312 vini scelti per il loro ottimo rapporto qualità/prezzo: tutti compresi fra i 6 e i 15 euro sullo scaffale di un’enoteca.

PRATICA: la divisione per regioni, l’ordine alfabetico per produttore e le icone che contraddistinguono la tipologia del vino permettono una rapida scelta, a seconda del proprio gusto e le proprie esigenze.

GARANTITA: dietro ogni vino segnalato ci sono uno o più assaggi fatti dallo staff della Guida Essenziale ai Vini d’Italia, degustatori di provata esperienza e onestà, a garanzia dell’obiettività dei giudizi. 

Prezzo di copertina € 9,90 si può acquistare a questo link.

torta pasqualina

 Si, lo so, che la torta pasqualina si prepara durante le festività pasquali, infatti l'ho preparata il giorno di pasquetta, ma non mi andava di lasciare questa ricetta all'anno prossimo e così ho deciso di pubblicarla adesso, seppur in ritardo e posticipata alle festività pasquali di quest'anno appena passate. Solitamente si prepara in Liguria ma questa ricetta ora si prepara anche in altre regioni d'Italia. Prima volta che la preparo, ho preparato anche la  base e le 10 goduriose sfoglie che avvolgono il ripieno, 5 sotto e cinque sopra, ottimo antipasto anche se si hanno ospiti a pranzo e si potrebbe provare anche cambiando il ripieno, ho già delle idee in mente...

Ndunderi la pasta di Minori, Salerno

Questa pasta fatta in casa è una ricetta che proviene dalla bellissima costiera amalfitana. Chi non conosce questa zona della Campania che offre tantissimo, un mare spettacolare, paesaggi e tanto, tanto buon cibo. Questo piatto proviene da Minori, questo piccolo comune in provincia di Salerno, bellissimo borgo marinaro soprannominata il "Narciso della Costiera", una delle tradizioni di Minori è proprio la pasta, quella più caratteristica sono proprio gli ndunderi, dei grossi gnocchi di ricotta fatti a mano conditi con un semplice sugo di pomodoro. Altre specialità che trovate qui sono indubbiamente il limoncello, le delizie al limone e la torta di ricotta e pere. Sono stata sulla Costiera Amalfitana circa 16 anni fa, mi è piaciuta moltissimo e chissà se ci tornerò! 

pastiera napoletana

Quest'anno ho preparato 2 dolci a Pasqua, la mia prima colomba e la mia prima pastiera! Tipica della Campania, sicuramente, ma negli ultimi anni si mangia molto volentieri anche in tutto il Lazio. Ho utilizzato e rifatto la ricetta di Simona del blog Tavolartegusto, ho decido di non scrivere qui tutta la sua ricetta perchè il procedimento è abbastanza lungo, io ho impiegato 2 giorni per prepararla, compreso il riposo, la ricetta integrale, con tutti i passaggi ed i trucchi, la trovate nel blog di Simona qui, io vi metto solo qualche foto di come è venuta a me (foto scattate di corsa non bellissime, pazienza) e l'elenco degli ingredienti. E' piaciuta molto anche perchè l'interno è rimasto umido, non si è seccato, poi per il giusto dosaggio di tutti gli ingredienti e, in generale, per una ottima preparazione.

tagliatelle intrecciate ripiene di ricotta e carciofi

Questa è stata la mia prima Pasqua dove ho passato praticamente 3 giorni a cucinare, alcune ricette le posto (come questa di oggi) le altre non le ho neanche fotografate per mancanza di tempo. A Pasqua ho preparato la pizza al formaggio, la vignarola, le uova sode con salsa tonnata, le tagliatelle intrecciate ripiene di ricotta e carciofi, la pastiera napoletana (pubblicherò la ricetta in settimana) e la colomba! Ho preparato 2 colombe la prima è venuta benissimo, la seconda, forse perchè la ricetta era più complicata, è venuta bene come impasto ma non del tutto come cottura, pazienza, ho ancora 1 anno di tempo per imparare! Il primo piatto che vi propongo oggi ha un bellissimo impatto visito, l'intreccio di per se non è difficile da fare anche e ci vuole un pò di tempo, il problema è stato che mentre intrecciavo le fettuccine si attaccava tutto l'amido alle dita e si seccava subito, così ogni tanto dovevo lavare le mani altrimenti non potevo andare avanti nell'intreccio. Qui in alto vi metto la foto dell'intreccio, in basso, dopo la ricetta, trovate le foto del tortino finito e del tortino aperto dove si vede anche l'interno. Sconsiglio di farli se avete molte persone a pranzo perchè ci vuole un pò di tempo a prepararli.

agnello dogajolo

La ricetta che vi propongo oggi è dello chef Andrea Golino, home chef e patron anche di un delizioso bistrot in miniatura, ma con dehor, nella Capitale il "Golinos", un bistrot dove la cucina è ben più grande della sala (in tutti i sensi).
E Andrea Golino ha preparato questa ricetta che se da una parte non dimentica la tradizione, il cibo che ci conforta, dall'altra strizza l'occhio a quel desiderio, da un po' di tempo represso, per il viaggio, per altre terre e sapori.
E non solo, c'è anche un piccola apparizione del mediterraneo, di una terra benedetta dal sole e gioiosa che è la Campania dove, tra l'altro, i riti della Pasqua sono un'infinità di colori, profumi, sapori.
Chef Golino infatti è napoletano d'origini e da lì talvolta prende spunto, fa citazioni gastronomiche, anche perché come ci racconta ha cominciato a cucinare da bambino e "ho sempre subito il fascino della grande cucina napoletana".

cassata siciliana al forno

Questa settimana vado tutta in controtendenza, invece di pubblicare le ricette a tema pasquale sto pubblicando ricetta siciliane!  A Pasqua, come tutti, starò a casa, e cucinerò tanto e di tutto, le ricette più meritevoli le pubblicherò in questo blog la prossima settimana, le troverete anche nei miei canali:

- Facebook (profilo personale e pagina del blog),

- Instagram qui

- Pinterest qui 

- Tumblr: qui.

Ma passiamo a questa torta favolosa, molto facile da preparare, formata da una base di frolla ripiena di crema di ricotta di pecora e gocce di cioccolato (che io ho sostituito con del cioccolato fondente tagliato a pezzetti grossolanamente), in Sicilia solitamente la preparano per le festività di Natale e di Pasqua, per me è eccezionale tutto l'anno!! Ho scelto di preparare questa ricetta con la frolla all'olio per questo mi sono affidata alla ricetta di una brava blogger.

anelletti al forno

Quest'anno mi ero ripromessa di preparare per tempo le ricette pasquali e invece non ce l'ho fatta, le preparerò durante il fine settimana di Pasqua e le pubblicherò la settimana dopo (quella di pasquetta), comunque ieri ho preparato la mia prima colomba, stampo da 500 grammi, venuta benissimo grazie ad una ricetta semplificata di Paoletta. Venerdì e sabato ne preparerò un altra di un famoso pasticcere. Oggi vi lascio una ricetta siciliana, gli anelletti al forno, finalmente sono riuscita a trovare gli anelletti al supermercato e ho fatto questa pasta al forno facile e molto buona!

Gelaterie d'Italia del Gambero Rosso 2021


GELATERIE D’ITALIA DEL GAMBERO ROSSO 2021

58 i Tre Coni con 5 nuovi ingressi

Gelatiere Emergente: Gianluca Cavi MAGRITTE- Gelati al cubo | Fidenza [Pr]

Miglior Gelato Al Cioccolato: Officine Del Gusto | Pignola [Pz]

Premio Sostenibilità: G&CO | Tricase [Le]

Miglior Gelato Gastronomico Ottimo! Buono non basta | Torino

sfince di San Giuseppe

La festività di San Giuseppe è passata da poco, il 19 marzo è stato la scorsa settimana, che poi era anche la festa del papà, ma io ho voluto ugualmente provare questo delizioso dolce siciliano (so che lo preparano a Palermo) che non mi è capitato di mangiare nelle 2 volte che ho viaggiato in Sicilia, mi attirava tanto e così domenica scorsa (2 giorni dopo S. Giuseppe) le ho preparate. Adoro tutto della Sicilia, e amo il buon cibo che offre questa isola, sono contenta di aver realizzato a casa questo dolce che è piaciuto tanto!

spaghetti all'assassina

È uno dei simboli della tradizione culinaria barese, li abbiamo visti 'apparire" recentemente anche nella fiction "le indagini di Lolita Lobosco" sono gli spaghetti all'assassina. La ricetta è veramente semplice, le loro caratteristiche sono: piccanti e bruciacchiati. Nota importante in questo piatto è la cottura che non deve essere come quella classica, ma la pasta deve essere risottata. Potrebbe sembrare uno dei nostri piatti di recupero della pasta già cotta ed avanzata ma non è così tanto che a Bari hanno creato una vera e propria accademia formata da estimatori di questo piatto che si impegnano sempre a valorizzarlo grazie anche ad incontri mensili. Secondo la tradizione dell'Accademia questo piatto va preparato in una padella di ferro, meglio ancora se oliata e un pò rovinata, il ferro è maggior conduttore di calore. Comunque va bene anche una padella antiaderente, io ho utilizzato un wok che non si è affatto bruciato e ho potuto lavare con facilità semplicemente dopo l'utilizzo lasciandolo ammollo con un pò di acqua dentro.

presentato il Nuovo Consorzio Movimento Turismo dell'Olio

Puglia, Umbria, Abruzzo, Calabria e Lombardia regioni capofila.
 Presto a bordo Toscana e a seguire le altre regioni

OLIO E TURISMO FANNO SISTEMA SEGUENDO L’ESEMPIO DEL MOVIMENTO TURISMO DEL VINO

PRESENTATO IL NUOVO CONSORZIO MOVIMENTO TURISMO DELL’OLIO

Alla guida della neonata realtà nazionale Donato Taurino (Presidente)
affiancato da Vittoria Cisonno (direttrice)

Streuselkuchen

La torta Streuselkuchen = torta di briciole è una tipica torta tedesca ed austriaca dove vi è alla base un impasto morbido e sopra un impasto di frolla sbriciolato, molto semplice da preparare da goduriosa, ho trovato questa ricetta con l'aggiunta delle mele e della confettura di ciliegie, un vero tripudio di bontà! Adatta sia per la colazione che per dessert, magari con aggiunta di una crema sopra: crema pasticcera, crema diplomatica (con aggiunta di panna montata), crema frangipane (con farina di mandorle), crema al latte, oppure, infine, crema al limone. Ho letto nel post di questa blogger che questa ricetta è tratta da una rivista di ricette dolci "Più dolci" che sicuramente ho anche io da qualche parte....

panini ricetta turca

 In questo periodo che ho più tempo per cucinare vado spesso a guardare le ricette su Youtube e quelle che mi piacciono di più le replico, come questa di oggi, una ricetta turca per la preparazione di panini molto soffici, la particolarità di questa ricetta è l'aggiunta dell'acqua frizzante, sulla superficie io ho aggiunto oltre ai semi di sesamo anche semi di papavero. La ricetta si realizza con facilità, la prossima volta che li realizzerò diminuirò l'olio di semi, secondo me in eccesso infatti la farina non riesce ad assorbirlo tutto.

Basilica di Santa Francesca Romana

 

“Il restauro della speranza”.

Completato l’intervento di restauro al soffitto ligneo

della Basilica di Santa Francesca Romana

 

Ad un anno esatto di distanza dal lockdown che ha fermato ogni attività in Italia, il Fondo Edifici per il Culto, la Comunità Benedettina Olivetana e il Parco archeologico del Colosseo hanno concluso il delicato intervento di restauro al soffitto ligneo della Basilica di Santa Francesca Romana.

L’intervento è arricchito dalla pubblicazione di un volume di studi "Santa Francesca Romana. Il restauro della speranza", curato da Alfonsina Russo, Cristina Collettini e Alessandro Lugari ed edito da Gangemi editore. Il volume raccoglie l’esperienza vissuta negli ultimi mesi a contatto con lo straordinario patrimonio storico artistico della Basilica dedicata alla Santa, co-patrona di Roma, protettrice delle automobili, celebrata il 9 marzo. La chiesa dal 1608 assume il nome di Santa Francesca Romana, proprio a seguito della canonizzazione di Francesca de Ponziani, nobildonna romana che tanto era stata d’aiuto e conforto al popolo romano durante la peste del 1413 e che oggi è anche la Santa romana protettrice dalle epidemie.

In occasione di questa ricorrenza tanto simbolica, il PArCo propone sul proprio canale Youtube il video-racconto del restauro, con i protagonisti coinvolti nel lavoro.

 

crostata aperta

Oggi la ricetta di una classica crostata ma aperta, cioè dopo aver preparato e steso la frolla con un coppapasta ho ritagliato dei pezzi rotondi nei quali ho messo confettura (abbondante e di tanti gusti diversi) che ho poi adagiato nella pirofila per la cottura (foderata con sotto carta forno), più semplice di così! La particolarità della frolla è che è senza uovo, semplicemente perchè li avevo finiti!!

lasagna riccia ripiena

Oggi 8 marzo "giornata internazionale della donna" detta anche festa della donna ma, secondo me, c'è poco da festeggiare visto i tanti femminicidi che ci sono in Italia ogni giorno. Questa giornata è stata istituita nel 1977 con l'intento del pieno raggiungimento dei diritti delle donne e della pace internazionale, devo dire che rispetto che in oltre 40 anni le donne hanno raggiunto tanto ma non sono mai equiparate, per vari motivi, agli uomini, anche nel lavoro, tanto per fare un esempio. Ma le donne continueranno sempre a lottare per i loro diritti perchè sono forti e non si arrendono!! Ma torniamo a parlare di ricette, ho trovato al supermercato questo tipo di pasta in offerta (di una nota marca che non mi va di citare) ne ho presi 2 pacchetti per provarla e devo dire che si presta bene anche ad essere riempita, come ho fatto io, per un pranzo della domenica.

Vigneti Aperti

 Parte con la novità di Vigneti Aperti

il calendario 2021

del Movimento Turismo del Vino


Confermati gli appuntamenti storici con Cantine Aperte e Calici di Stelle

 


è un calendario fitto di appuntamenti quello messo in campo da MTV (Movimento Turismo del Vino), tra attese conferme come quelle di Cantine Aperte e Calici di Stelle, iniziative capaci di muovere milioni di winelover in tutta la penisola, e novità intriganti come Vigneti Aperti, in programma a partire dal 20 marzo durante il weekend.

pizzette rosse rotonde

La ricetta di oggi per me è pura golosità: le pizzette rosse, quelle che si comprano al panificio, con le quali sono letteralmente cresciuta dalle scuole medie in poi!! La bravissima Paoletta nel suo blog Anice e Cannella ha pubblicato poco tempo fa la ricetta che io ho subito rifatto perchè adoro le pizzette rosse, non posso farne a meno, non sono difficili da fare ed l'ottimo risultato è assicurato!!

tortini di alici

Finalmente una ricetta con il pesce, questa ricetta va bene sia come antipasto che come secondo piatto, a vostro piacimento, è una ricetta siciliana che proviene dal sito di una mia amica giornalista e food blogger Ada Parisi, la ricetta integrale la trovate qui. Non riporto la ricetta, basta che cliccate il link che vi ho messo qui sopra che va direttamente ai sito di Ada e trovate la ricetta completa, vi lascio le foto della ricetta in modo che, come è successo a me, mi sono letteralmente leccata i baffi!

torta di biscotti e crema al limone

Sono stata a pranzo a casa di mio nipote (3 anni) quale migliore occasione per preparare un dolce, tra l'altro a lui il limone piace, ho notato in rete questa ricetta, peraltro facilissima, l'ho preparata e gliel'ho portata. La torta è venuta buona ma secondo me troppo carica di zucchero, anche perchè poi sopra ci va anche lo zucchero a velo, se la rifarò sicuramente ridurrò lo zucchero presente nella ricetta. Inoltre io ho utilizzato i biscotti Oro Saiwa ai cinque cereali ma voi potete utilizzare i biscotti che vi piacciono di più e che pensate meglio si abbinino alla crema di limone.

torta di rigatoni

Quando ho visto questa ricetta non vedevo l'ora di replicarla, mi faceva tanta gola solo a guardare la foto! L'ho preparata qualche domenica fa, mentre la preparavo mi sono anche ricordata di avere un bellissimo stampo a cerniera con fondo di vetro che mi ha aiutato tantissimo in questa preparazione rendendola facilissima. Ho semplificato la ricetta togliendo alcuni ingredienti che secondo me potevano essere benissimo omessi anche per alleggerire un pò la ricetta (il brodo di carne, le uova, la pancetta, il concentrato di pomodoro). Il ragù è venuto saporito e profumato grazie alle erbe aromatiche, salvia, alloro e rosmarino le ho fresche delle mie piante. Piatto perfetto anche per quando si hanno ospiti, il palato sarà totalmente appagato e i vostri ospiti felici!

Rosè del Concours Mondial de Bruxelles

 

LA SESSIONE SPECIALE
IN PROGRAMMA A BRUXELLES DAL 4 AL 6 MARZO 2021

Sale il numero di iscritti all’anteprima Rosè
del Concours Mondial de Bruxelles

Il 22 febbraio 2021 è il termine ultimo per l’iscrizione alla sessione dedicata ai Vini Rosè del Concours Mondial delle etichette dei Vini Rosati. Sessione anticipata che, per la prima volta nella sua storia, il CMB organizza con l’intento di fare focus su un prodotto enologico che, nel giro di pochi anni, si è trasformato da fenomeno di nicchia a un vero e proprio asset economico come testimonia una crescita dei consumi che, dal 2002 a oggi, ha registrato un incremento di circa il 40%, passando da 18 a 26 milioni di ettolitri        
   Una crescita costante delle quote di mercato a livello mondiale, quella delle pink labels, che però sembra faticare ancora a uscire dal cono d’ombra dei Bianchi e dei Rossi.      
                          
     “Una scelta ben precisa – come sottolinea Baudouin Havaux, Presidente del CMB - che ha portato la nostra Organizzazione verso questa sessione speciale proprio nell’intento di dare una risposta alla richiesta di supporto sostanziale pervenuatci dai produttori di vini Rosati. Un atto concreto che testimonia in modo oggettivo, con nostra grande soddisfazione, come l’acquisizione di medaglie al Concours Mondial de Bruxelles garantisca sempre più un valore aggiunto nel presentarsi sui vari mercati”.
Tutto questo rappresenta una straordinaria opportunità, soprattutto in un momento di assoluta criticità dove il mondo produttivo deve fare i conti con problematiche quali l’impossibilità di affrontare i consueti spostamenti business e la partecipazione alle Fiere di settore. Il ruolo che il Concorso svolge costantemente è quello di una mirata divulgazione e promozione dei vini premiati, per sostenere il business sui principali mercati. E I numeri sembrano dare ragione a quanto deciso dal board di CMB: ad oggi sono già 28 i Paesi iscritti, provenienti da Europa, Africa, America del Sud e Stati Uniti. Con la Francia a guidare il gruppo, in termini di adesioni, seguita da Italia e Spagna. E per quanto riguarda l’Italia sono Veneto, Puglia, Abruzzo e Friuli Venezia Giulia le regioni che hanno risposto con maggiore entusiasmo.
L’appuntamento, che prevede la degustazione di centinaia di etichette da parte di un panel di esperti internazionali, avrà luogo nei giorni dal 4 al 6 marzo 2021 a Bruxelles e non, come inizialmente annunciato, a L’Aquila. Il CMB, in comune accordo con la Regione Abruzzo, causa l’incertezza legata alla situazione sanitaria attuale in Italia ed alle restrizioni nell’ambito degli spostamenti, ha infatti optato per questa decisione. Le selezioni saranno comunque effettuate in ottemperanza a un rigido protocollo basato sulle indicazioni fornite dall’autorità sanitaria belga. Ricordiamo che è possibile iscriversi fino al 22 febbraio 2021.
Queste le categorie e le modalità:
La “Selezione Rosé” del Concours Mondial de Bruxelles è aperta senza discriminazioni, a tutti i vini rosé tranquilli, spumanti, frizzanti, e liquorosi. La data limite per l’iscrizione e l’invio dei campioni è fissata al 22 febbraio 2021.
Oltre alle tradizionali medaglie d’oro e d’argento, sarà attribuito un trofeo speciale nelle seguenti categorie:
- Rivelazione Vino rosé tranquillo
- Rivelazione Vino rosé spumante
- Rivelazione Vino rosé semi-secco
- Rivelazione Vino rosé dolce
- Rivelazione Vino rosé biologico

I risultati del concorso saranno pubblicati l’11 marzo 2021.

NB: La sessione tradizionale del CMB, aperta e ai Vini Bianchi e Rossi si terrà dal 22 al 24 maggio 2021. Sono già aperte le iscrizioni.

panini al vapore

 

Da quasi 1 anno mi piace molto panificare, ogni fine settimana provo pagnotte, panini, pizze e focacce con ricette diverse, basta andare nella sezione che trovate a destra "pane" e trovate tutte le ricette che ho provato e che continuo a provare, devo dire che infatti mangio troppo pane, panini, pizze e focacce, devo diminuire le quantità ma a volte la gola chiama!!

pasta al forno con broccolo siciliano

Da quasi 1 anno sono in smart working e cucino tanto, come potete vedere dalle ricette pubblicate qui nel mio blog, soprattutto nel fine settimana preparo il pane e i panini per la settimana dopo, magari un dolce (dessert o da colazione) e poi la domenica non può mancare o pasta fresca fatta in casa oppure pasta al forno, che riempie lo stomaco e pure l'anima! Questa ricetta l'ho trovata su youtube, facilissima da preparare mi ha anche insegnato come dare sapore alla besciamella, di seguito la ricetta!

Puglia: rubate 35.000 barbatelle alla Cantina Rivera

  

Carlo de Corato, patron dell'Azienda: "Un durissimo colpo, ma il nostro progetto prosegue".

Puglia: rubate 35.000 barbatelle
alla Cantina Rivera

Le barbatelle trafugate facevano parte di un progetto iniziato negli anni novanta 

krapfen

E' quasi 1 anno, da quando sono in smart working che le ricette del Maestro Antonio Chiera mi aiutano in cucina e mi fanno compagnia. Essì è proprio così, l'ho conosciuto virtualmente a marzo 2020, durante il lock down e da allora lo seguo sempre nel suo grandissimo gruppo di facebook, rielaborando a casa le sue ricette, ne ho fatte diverse e sono  venute sempre tutto benissimo. Grazie ai suoi video ho imparato a realizzare un impasto ad altra idratazione e a trattarlo in tutte le sue fasi successive fino alla cottura. Anche questa ricetta di oggi, i krapfen, è una sua ricetta che troverete nel suo gruppo di facebook, io l'ho replicata domenica scorsa con risultati eccellenti!

minestrone di zucca

Un'altra settimana è iniziata, ed un altro weekend è appena passato, io sempre a cucinare, ho preparato diverse ricette che pubblicherò man mano che potrò, una di queste ricetta è questo gustoso minestrone dove la zucca è l'ingrediente principale e dove vi è l'aggiunta anche degli spinaci freschi appena scottati, provatelo e non ve ne pentirete!! Io adoro la zucca è un alimento così versatile in cucina, ci si può preparare di tutto, dalle ricette dolci a quelle salate.

Vino e ristorazione in Italia ai tempi del Corona virus

  

VINO & RISTORAZIONE IN ITALIA: IL BRAND DIVENTA SEMPRE PIU’ IMPORTANTE IN TEMPO DI CORONAVIRUS

Indagine Nomisma Wine Monitor per i Grandi Marchi sulla ristorazione italiana: l’84% dei ristoratori ritiene importante – in tempo di pandemia - il brand di produttori “storici” quale principale criterio nella scelta dei fine wines da mettere in carta. Prima delle ultime restrizioni, un terzo dei ristoratori intervistati vedeva un 2021 in netto recupero, con vendite di vino superiori al 2019.

Torta sette vasetti pere e nocciole

Non avevo mai preparato prima la torta 7 vasetti, perfetta per questo periodo perchè ho aggiunto nocciole e pere. La cosa che mi ha stupita è la sofficità di questa torta, va bene sia per la colazione che come dessert, nel secondo caso propongo l'aggiunta di una crema pasticcera, o crema chantilly o ancora crema inglese, a vostro piacimento. Tutti gli ingredienti di questa torta sono misurati in vasetti di yogurt da 125 grammi.

mafalde siciliane

Inizia una settimana, noi nel Lazio siamo tornati in zona gialla ma per me poco cambia visto che incombe sempre il Covid e soprattutto tutte le sue varianti...Il vaccino, se tutto va bene, a me toccherà non prima di ottobre/novembre forse...quindi nessuna certezza di non prenderlo quest'anno, per il momento non l'ho mai preso questo forse perchè sto sempre a casa (e in smart working da 11 mesi). Andiamo avanti e vediamo! Oggi la ricetta di un pane, anzi dei panini siciliani, le mafalde.

Flos Olei 2021

 

 XII edizione della prestigiosa guida al mondo dell’extravergine

FLOS OLEI 2021:
4 ITALIANE E 2 SPAGNOLE NELLA HALL OF FAME NELLA THE BEST TRIONFA L’ITALIA
CALABRESE L’AZIENDA DELL’ANNO, ANDALUSO IL MIGLIOR OLIO

bonet

 

Da questa settimana cambio un pò la programmazione dei miei post, la seconda ricetta, quella di oggi, la pubblicherò il mercoledì (anticipo di 1 giorno) ma venerdì pubblicherò un post di sola lettura, non ricetta, tra cibo, vino ed eventi, mi mandano diversi comunicati stampa e sceglierò quelli più adatti a questo blog da pubblicare. Oggi una ricetta di un dolce al cucchiaio tipico del Piemonte (e più precisamente delle Langhe), pochi, semplici ingredienti per un dolce di sicuro effetto e molto goloso: latte, zucchero, uova, amaretti, cacao amaro in polvere, e che prevede una cottura dolce in forno a bagnomaria.   

scialatielli al sugo vedovo

 

Sono partita dal una ricetta molisana, i cavatelli al sugo vedovo, e l'ho rivisitata facendola diventare molisana-napoletana. Un primo piatto gustoso ed invitante, molto facile da preparare e, se non avete tempo di preparare i cavatelli come nella ricetta originale, fate come me e comprate un bel pacco di scialatielli (non dico la marca perchè non mi va di fare pubblicità, ma comunque erano buonissimi) e preparate in poco tempo questa ricetta. Questa è una ricetta della tradizione povera contadina, nella cucina povera il sugo si dice che è "vedovo" perchè non c'è la carne ma si utilizzano altri ingredienti, qui lardo, aglio e prezzemolo per insaporire una ricetta che invece nelle tavole delle famiglie non povere veniva arricchito invece con la carne. Buon inizio settimana!

scacciata catanese

Nuova ricetta, la scacciata catanese, un involucro di pasta che racchiude  tante buone verdure, comoda e facile da fare, il ripieno può variare ovviamente, io ho utilizzato la scarola ma si può mettere anche cavolfiore, salsiccia, patate, spinaci, broccoletti, bieta, o ancora cipolle, insomma con la verdura che più vi piace, meglio di così! Nella ricetta originale l'impasto si preparava con lo strutto, infatti io l'ho preparato così, in questo modo viene un impasto più spesso e più morbido, lo strutto si può sostituire con l'olio extravergine di oliva, in questo caso verrà un impasto più sottile e  croccante, dipende dai gusti, magari la prossima volta proverò con l'olio extravergine di oliva per sentire la differenza.

stracci di Antrodoco

Gli stracci di Antrodoco sono un piatto tipico tradizionale che si prepara ad Antrodoco, un piccolo comune che si trova nella provincia di Rieti dove abitano circa 2.500 persone. Questa piccola comunità è famosa anche per il  marrone IGP provenienti dalla Valle del Velino anche se, anno dopo anno, gli alberi di castagno sono stato abbandonati, in passato venivano utilizzati per la preparazione dei deliziosi marron glacé. Antrodoco fa parte della Comunità montana del Velino. Questo territorio offre numerose coltivazioni e quindi buoni prodotti alimentari unici per la loro qualità, tra i quali il tartufo nero pregiato, varie tipologie di funghi (e ance il fungo porcino), il fagiolo Borbontino (coltivato nel comune di Borbona, talmente importante che ne fanno anche una sagra ad ottobre, o meglio la facevano), il guanciale ed il pecorino di Amatrice (da qui nasce infatti la famosa amatriciana, senza cipolla mi raccomando eh!!). La mia ricerca delle ricette tradizionali italiane continua, a dicembre ne ho provate diverse soprattutto quelle che riguardano i dolci tipici di Natale, l'Italia è ricca di ricette tradizionali che cambiano anche da paesino in paesino, una meraviglia!