ciabatta

Da marzo mi sono molto appassionata ai lievitati e tanto anche alla panificazione per questo sono sempre alla ricerca di ricette da provare ed è trovato questa delle ciabatte, devo dire che mi è venuta perfetta al primo colpo e piena di "buchi", non è difficile da preparare anzi, e il risultato è eccellente per chi desidera un pane con pochissima mollica.

Le Serre by VIVI

VIVI LE SERRE by VIVI - Botanical Garden Restaurant ha aperto al pubblico il 1° ottobre scorso, la sera prima c'è stata la serata dedicata alla presentazione alla stampa. Le due imprenditrici fondatrici, Daniela Gazzini e Cristina Cattaneo, ancora una volta hanno fatto centro, dopo 12 anni di esperienza con i locali VIVI di Roma hanno ampliato e realizzato un loro sogno.
LE SERRE si trovano all'interno dei giardini privati di Villa Blumensthil, tra Monte Mario, la Balduina e la Camilluccia, di proprietà della famiglia Malvezzi Campeggi, un tempo erano un vivaio dove si coltivavano e vendevano piante provenienti dalla Sabina. Grazie all'architetto Andrea Magnaghi le serre sono state riportate nuova vita mantenendo la loro anima di vivaio, aggiungendo vasche di corten piene di piante e arricchite da pezzi unici provenienti da tutto il mondo, grazie anche all'aiuto dell'arredatrice Anna Aliprandi di Marzotto e al grande buon gusto e senso estetico delle due imprenditrici. Qui troviamo sedie africane realizzate in nylon riciclato dalle canne dei pescatori, vecchie macchine da cucina Singer qui utilizzate come base per i tavoli, lampade di fine seta cinese prodotte da Portogallo, le sedie marocchine in paglia intrecciata, il salotto interno con le poltrone di velluto.
Il ristorante è circondato da un grande e curato giardino ideato dalla paesaggista Blu Mambor, nel giardino numerosi tavoli ben distanziati e tanti fiori, cespugli, piante di frutta, bacche e erbe aromatiche, creano una magia sia alla vista che all'olfatto molto piacevole. 

anellini alla pecorara

Gli anellini alla pecorara sono un piatto tipico abruzzese, si preparano facilmente a casa, è una pasta fresca senza uovo che prende proprio la forma di un rotondo che sembra appunto un anellino. Solitamente si condiscono con sughi di verdure o di carne, con l'aggiunta di ricotta fresca di pecora, io li ho conditi più semplicemente preparando un sugo semplice con i pomodori ciliegino del mio orto e la ricotta di pecora. I pomodori ciliegino sono dell'ultimo raccolto del mio orto, li tengo nelle cassette di plastica (proprio quelle della frutta e verdura dei mercati) sotto il tavolo del patio in giardino (il patio è coperto da un tetto di legno), questi pomodori ciliegino mi dureranno (come sempre, ogni anno) fino a dicembre e così non si può dire che mangio pomodori fuori stagione perchè sono i miei dell'ultimo raccolto!! Questo formato di pasta può anche essere utilizzato per preparare timballi di pasta anche perchè essendo un formato di pasta fresca bucato cattura meglio il condimento.

schiacciata alla pesche

L'altro giorno al supermercato ho visto ancora le pesche e mi è subito venuto in mente di preparare una bella schiacciata alle pesche, facile e golosa da mangiare anche a colazione. Dopo averla mangiata ho pensato a quante varianti con i frutti posso fare con questa ricetta: con le prugne, con le mele...Infine il procedimento di far scaldare l'olio extravergine di oliva con il rosmarino (della quale ho una grande pianta in giardino) per spennellare la schiacciata l'ho anche utilizzato per condire degli gnocchi di zucca...c'è sempre da imparare!

Concours Mondial de Bruxelles


Presentata a Roma una selezione dei vini italiani vincitori dell’ultima edizione della competizione. Sotto i riflettori anche le migliori etichette del Concours Mondial du Sauvignon 2020. Su 8.500 vini e oltre 40 Nazioni in gara, il Belpaese è saldamente nella Top3 con 363 medaglie conquistate, tra conferme erivelazioni. Doc Sicilia, Toscana IGT e IGP Terre Siciliane le denominazioni più premiate d'Italia.

torta di mele e mandorle


Oggi vi lascio la ricetta di un dolce semplice, adatto soprattutto alla colazione o alla merenda, la torta di mele con aggiunta delle mandorle che la rendono ancora più golosa, cottura nel forno di casa perfetta. Un dolce classico ma intramontabile per la sua grande bontà. Preparata con un impasto soffice grazie allo yogurt ed il burro è stato sostituito con l'olio, inoltre le mandorle gli regalano un sapore più ricco.