panini integrali

Oggi vi lascio la ricetta di questi buonissimi panini integrali, da marzo sono in smart working e ho più tempo libero da dedicare ai miei interessi, tra i quali proprio la cucina. Mi dedico molto ai lievitati, infatti è da marzo che non compro più un pezzetto di pane al supermercato perchè panifico regolarmente tutte le settimane a casa, utilizzando poco lievito e lunghe lievitazioni.

 
Ingredienti (ricetta adattata da qui)
350 g di farina integrale
210 g di acqua
150 g di farina manitoba
50 g di olio extravergine d’oliva
50 g di latte
6 g di lievito di birra (perchè le temperatura calde ancora lo permettono)
10 g di zucchero
10 g di sale
un cucchiaino raso di miele

Preparazione
Sciogliere il lievito e lo zucchero nel latte tiepido. Nella ciotola della planetaria mettere le farine ed il miele, aggiungere il lievito, azionare la planetaria aggiungendo l'acqua poco alla volta, fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido, ma non appiccicoso. Qualora risultasse troppo consistente, unire altra acqua; qualora risultasse appiccicoso e colloso, unire altra farina per riportarlo alla giusta consistenza: la quantità di liquido dipende dalla qualità e dall’umidità delle farine, per questo non tutte le farine hanno lo stesso grado di assorbimento dei liquidi.
Aggiungere l’olio ed il sale e lavorare l’impasto fino ad ottenere un impasto liscio e morbido. Trasferire su una spianatoia leggermente infarinata, arrotolare l’impasto su sè stesso fino a formare una palla, quindi mettere a riposare in una ciotola, coperta con pellicola trasparente, in un luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria fino al raddoppio (circa 4 ore, se le temperature sono ancora calde ci vorrà di meno).
Dopo la lievitazione ribaltarlo sulla spianatoia e lavorarlo brevemente, quindi far riposare per almeno altri 20-30 minuti, coperto dalla ciotola rovesciata.
Trascorso questo tempo, dividere l’impasto in otto parti; schiacciare ciascun pezzo di impasto con le mani quindi arrotolarlo su sè stesso fino a formare un cilindro, quindi schiacciare il cilindro con le mani e arrotolarlo nuovamente su sè stesso, fino ad ottenere un panino non troppo allungato.
Trasferire i panini su una teglia coperta con carta da forno, inumidire l’impasto con uno spruzzino d’acqua e lasciar lievitare fino al raddoppio in luogo tiepido e al riparo da correnti d’aria (circa un’ora e mezza).
Cuocere il pane integrale in forno elettrico ventilato preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti, comunque fino a doratura. 


 


Birra del Borgo premiata 3 volte al World Beer Awards


Si è da poco conclusa l’edizione 2020 del “World Beer Awards”, il concorso birrario internazionale che ogni anno seleziona, premia e promuove le migliori birre del mondo suddividendole per tutti gli stili riconosciuti a livello globale. Il World Beer Awards, inoltre, assegna a ciascuna nazione partecipante un titolo di vincitore assoluto per ogni particolare stile birrario, conferendo alla birra in oggetto il premio “Country Winner”. Per ogni categoria, infine, possono essere assegnate, a discrezione della giuria, ulteriori medaglie.

Dal 2005 Birra del Borgo diffonde la cultura della birra in Italia ripensando gli ingredienti e le tecniche di produzione nella creazione delle sue birre. Le commissioni di degustazione specializzate, composte da esperti internazionali di birra, hanno valutato gli elementi che definiscono lo stile e il processo produttivo assegnandoci tre importanti riconoscimenti:

CATEGORIA LAGER: Premio “country winner” a LISA, classificata come migliore birra lager internazionale.
Ripensiamo il mondo delle Lager tradizionali portando tutto il carattere e il fascino Italiani. Nel mix di malti utilizziamo un Grano Antico del nostro territorio per donarle intensità e morbidezza. Aggiungiamo scorza d’arancia, un ingrediente atipico per lo stile, per renderla incredibilmente fresca e aggiungere un tocco di italianità.

CATEGORIA BIRRE SPECIALI: Argento a L’Equilibrista, classificata tra le migliori specialità sperimentali del mondo.
Produciamo L’Equilibrista dal 2009. Il mondo del vino e quello della birra fermentano insieme creando uno scambio unico e spumeggiante.

CATEGORIA IPA: La ReAle Extra ci ha fatto conquistare un Bronzo nella categoria IPA, migliore stile americano nel mondo. Una variazione della nostra “Classica” ReAle tutta giocata sul luppolo! Diverse varietà vengono aggiunte tutte negli ultimi 10 minuti di bollitura, in una dose 3 volte superiore rispetto alla ReAle. Il risultato è un’esplosione di profumi che vanno dall’agrumato al resinoso (pino ed incenso).

BIRRA DEL BORGO: www.birradelborgo.it

corzetti con pinoli e maggiorana

I corzetti sono un tipo di pasta tradizionale della Liguria che dopo averli preparati vengono stampati con un timbro apposito. E' la seconda volta che li preparo, qui trovate un altra ricetta con un impasto classico, farina, tuorlo, acqua e sale, la ricetta di oggi invece è un pò diversa.