Il miglior amaro al mondo è Amaro Amara

 

 Il liquore siciliano a base di Arancia Rossa IGP   trionfa ai World Liqueur Award 2022, 

l'autorevole competizione mondiale ha assegnato il titolo mondiale assoluto per la sua categoria

lingue di suocera con fiori di zucca

L'anno scorso avevo già preparato le lingue di suocera, travate la ricetta qui ma ha anche preparato questa versione con  l'aggiunta dei fiori di zucca, che ho tutti gli anni nel mio orto, anche adesso. La ricetta viene dal maestro panificatore Fulvio Marino (del Mulino Marino), tutte riguardanti i lievitati (dolci e salati, ma per lo più salati) anche perchè mi trovo bene nel prepararle e la riuscita è perfetta, quando non vengono bene dipende da me e non dalla ricetta.

Boscobruno Pinot Nero 2020: l’essenza del Chianti Classico e la visione aziendale di Vallepicciola.

 Nel cuore del Chianti Classico, Vallepicciola presenta il Pinot Nero Boscobruno Rosso Toscana IGT 2020. Tra le tante novità per il 2022 di Vallepicciola, azienda vitivinicola rappresentativa del Chianti Classico, c’è il Boscobruno Pinot Nero 2020  per la prima volta targato Alessandro Cellai. Frutto di uvaggio 100% Pinot Nero, Boscobruno è uno dei vini simbolo dell’azienda che quest’anno esce sul mercato nella prima versione curata dall’enologo, e direttore generale di Vallepicciola, Alessandro Cellai. Vino di altissima qualità, complesso ed elegante, che rispecchia l’essenza della sua zona di orgine, della microarea caratterizzante e della visione aziendale.

cream tart salata

 

Facile da preparare, la versione salata della già famosa cream tart, quella dolce la trovate invece qui oggi vi lascio la ricetta di quella salata che ho preparato alcune settimane fa per il pranzo del mio compleanno. E' un antipasto completo e sopra si può farcire a proprio piacimento, con l'aggiunta di verdure fresche (per esempio fettine di zucchine o di carote) o aggiungere semi di zucca, per esempio, oppure può essere farcita con salmone e pomodori secchi, i dischi di pasta frolla salata si possono aromatizzare con qualche erba aromatica, timo o altre, io li ho lasciati neutri questa volta, infine anche il formaggio utilizzato per la farcitura, se è neutro, può essere arricchito con erbe aromatiche a piacimento. Anche visivamente cattura sicuramente l'occhio ed è appetibile, la chiamerei un antipasto unico, questa poteva sfamare tranquillamente 8 persone, oppure 6 molto affamate!!

Cucina alpina e mediterranea per lo chef Michael Mayr

 

Cucina alpina con note mediterranee nelle scelte di Michael Mayr, chef executive del Quellenhof Luxury Resort Passeier. Ingredienti di stagione, erbe antiche e spezie alla base di ogni piatto.

Il benessere passa dalle papille gustative e, al Quellenhof Luxury Resort Passeier in Alto Adige, l’alta cucina è l’ingrediente fondamentale per la vacanza perfetta. Il ricco e raffinato menu gourmet fatto di piatti che racchiudono la tradizione altoatesina, la cultura degli alpeggi, ma anche il Mediterraneo con le spiagge e il cielo turchese nonché la semplicità di erbe, spezie e ingredienti di stagione nei piatti proposti dallo chef Michael Mayr.

cannelloni ripieni di borragine

 

Ho una vera, grande passione per la pasta fresca, sia prepararla che mangiarla!! Ebbene si sono "pastaciuttaia" in tutti i sensi! Trovate infatti tantissime ricette con la pasta fresca qui nel blog, questa è soltanto l'ultima che ho preparato a pasquetta, visto che ero a casa ho impastato. La borragine è un'erba spontanea che cresce nei campi vicino casa mia, ma credo che cresca in generale nei campi, quando  la si raccoglie punge un pò, per questo le foglie le ho raccolte con i guanti, ma poi quando si cuociono scompare tutto, è mangiabilissima. Ricetta sempre facile partendo dall'impasto della pasta fresca, preparazione di un sugo semplice, e del ripieno anch'esso molto semplice. Con la borragine poi ci si possono preparare tante altre ricette.

ROME WINE EXPO 20 – 23 maggio 2022

 

L'Agenzia Riserva Grande lancia la I edizione di Rome Wine Expo, il grande evento del vino di Roma che e promuove la cultura della qualità. Nel corso degli anni l'agenzia ha realizzato con grande successo molteplici eventi, volti a valorizzare i grandi territori del vino italiano, con una particolare attenzione ai grandi terroirs di elezione.
RWE si propone come evento di maggior respiro, nella piena convinzione che la città di Roma, centro della cultura del vino in Italia, meriti una manifestazione importante, rivolta ai professionisti ed operatori del settore, quali addetti stampa, settore horeca, mediatori commerciali e buyers internazionali ma anche ai semplici appassionati.
160 produttori di vino provenienti dall'Italia e dal mondo porranno in degustazione i loro vini agli operatori romani e italiani.

Beviamoci Sud Roma - 14 e 15 maggio 2022

 BEVIAMOCI SUD A ROMA, 14 E 15 MAGGIO 2022

Dopo più di due anni finalmente si riaprono le porte di uno degli eventi enogastronomici più attesi della Capitale: Beviamoci Sud a Roma!

Il 14 e 15 maggio, a Roma, L’agenzia Riserva Grande, in collaborazione con Andrea Petrini, blogger di Percorsi di Vino, e con il giornalista Luciano Pignataro, promuovono la quarta edizione dell’evento dedicato ai grandi vini del Sud Italia.

Una manifestazione volta a promuovere esclusivamente aziende rappresentative delle varie aree vitivinicoledel nostro affascinante Sud che, al contempo, vuole mantenere uno standard qualitativo di alto livello.

Cantina San Michele Appiano presenta FALLWIND

San Michele Appiano presenta i vini FALLWIND che rappresentano
 al meglio il territorio e la zona di coltivazione della cantina
 leader in Alto Adige.

La convinzione di valorizzare al massimo e di narrare il terroir della Cantina San Michele Appiano. È con questi valori che nasce FALLWIND, il marchio che rappresenta al meglio il territorio e la zona di coltivazione della cantina eccellenza dell’Alto Adige.
 
La qualità non conosce compromessi” la frase del winemaker Hans Terzer composta dalle parole che più contraddistinguono il lungo percorso di San Michele Appiano, cantina eccellenza dell’Alto Adige. Per lui, che da oltre 40 anni perfeziona anno dopo anno con passione i vini che questo terroir sa offrire, ogni varietà ha bisogno di una collocazione particolare in vigna con rese che devono essere improntate sulla qualità. Affinché questa qualità sia sempre garantita, ecco l’idea di rilanciare i vini, precedentemente rientranti nella linea SELEZIONE, che al meglio rappresentino il loro terroir, chiamandoli con il nome del vento di caduta che caratterizza tutta la zona di coltivazione della Cantina San Michele Appiano, FALLWIND.

All’Aleph Rome Hotel arriva Le Petit Chef Experience

Le Petit Chef Experience per la prima volta in Italia

all’Aleph Rome Hotel

L'Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton, elegante proprietà nel cuore di Roma a pochi passi dalle leggendarie Piazza di Spagna, Fontana di Trevi e Villa Borghese presenta in anteprima assoluta per l’Italia una nuova entusiasmante esperienza di entertainment: Le Petit Chef.

Monterosso Val d’Arda Festival

Torna il Monterosso Val d’Arda Festival in presenza: enologia, gastronomia, tradizione e festa

Castell’Arquato (PC) – Il Festival del Vino e del Territorio 23 e 24 aprile 2022.

La manifestazione, giunta alla nona edizione, si terrà nelle vie e cantine di uno tra i Borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Villa Cariola - Hotel 4 stelle a Caprino Veronese

Esperienza immersiva nel territorio della Valpolicella e del Lago di Garda in occasione di grandi e piccoli eventi organizzati a Villa Cariola.
 
Non solo in vacanza, Villa Cariola offre l’opportunità di vivere e scoprire il territorio della Valpolicella e del Lago di Garda in occasione di un evento. Matrimoni, meeting aziendali, cene di gala, eventi intimi o grandi ricevimenti sono l’occasione perfetta per concedersi qualche giorno di relax nella splendida dimora storica e Boutique hotel 4 stelle a Caprino Veronese e per godersi al contempo un’esperienza immersiva grazie alle iniziative promosse dalla struttura.
 

i vini "selvaggi" di Poderi dal Nespoli

 
Dall’autenticità del territorio della Valle del Bidente,
i vini “selvaggi” di Poderi dal Nespoli
 
Vitigni autoctoni, metodi di produzione biologici e tradizioni antiche: le quattro nuove etichette della cantina romagnola Poderi dal Nespoli valorizzano l’autenticità e rispettano il territorio da cui provengono, la Valle del Bidente. Due Romagna DOC - Sangiovese Biologico e Sangiovese Biologico “So Free” senza solfiti aggiunti - e due Rubicone IGT - Trebbiano Biologico e un Orange Wine di carattere che unisce vecchio e nuovo stile. Queste le nuove proposte della cantina, frutto della ricerca di una diversa “qualità autentica” in sintonia con la natura e i suoi ritmi. “Desideriamo innovare i nostri vini, mantenendo radici profonde nel territorio in cui viviamo” afferma Marco Martini, Presidente di Poderi dal Nespoli. 

TIVOLIO 2022


 VILLAE. TIVOLIO 2022:
a Tivoli il festival oleogastronomico
dedicato all’oro verde
Sabato 9 e domenica 10 aprile al Santuario di Ercole Vincitore

A Tivoli, sabato 9 e domenica 10 Aprile c’è TIVOLIO, il Festival oleogastronomico voluto e organizzato sin dal 2017 dall’Istituto autonomo Villa Adriana e Villa d’Este – VILLAE (Ministero della Cultura) per promuovere la produzione olearia di qualità e la cultura dell’Olivo mediterraneo. Due giornate ricche di attività: incontri, oleoteca, laboratori, oleoturismo e Mercati della Terra.
L’appuntamento è presso il Santuario di Ercole Vincitore, in via degli Stabilimenti n. 5 e nelle principali piazze di Tivoli dalle ore 8.30 alle 18.00.
TIVOLIO 2022 vuole essere un nuovo inizio nel segno del coinvolgimento di Comuni e Associazioni di Tivoli, del territorio della Valle dell’Aniene e di realtà culturali operanti in tutto il centro Italia.
La manifestazione, che si svolge con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Tivoli, nell’ambito delle manifestazioni per la ricorrenza del Natale di Tivoli 2022, e con Slow Food Lazio, vede anche il coinvolgimento attivo di Slow Food Tivoli e Valle dell’Aniene e Slow Food Italia e il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e di Arsial-Regione Lazio. Inoltre nel corso dell’organizzazione di TIVOLIO 2022 è stato avviato un proficuo dialogo con la DMO Tivoli e Valle dell’Aniene e si è collaborato fattivamente con alcune delle realtà che la compongono.

Evoluzione 2022, i migliori oli italiani a Roma

 Si è appena conclusa la quarta edizione di Evoluzione, percorsi per l'extravergine di qualità, il programma di valorizzazione dell’olio extravergine organizzato da La Pecora Nera Editore e Oleonauta che si è tenuta lunedì 28 marzo nelle sale del Parco dei Principi Grand Hotel.

Ai banchi delle 31 aziende si sono presentati operatori preparati, interessati ad approfondire le caratteristiche degli oli e a scambiare opinioni con i produttori. Ad aiutarli negli assaggi la guida di Evoluzione 2022, fornita a tutti i partecipanti, contenente le schede tecniche degli oli dell’ultima raccolta redatte da Simona Cognoli. Da quest’anno, alla versione cartacea è stata affiancata quella online consultabile sul sito web di Evoluzione (www.evoluzioneolio.com). 

Migliorè - Rosso Toscana IGT 2018

 Nel cuore del Chianti Classico nasce Migliorè, Rosso Toscana IGT 2018, massima espressione dei vitigni internazionali di Vallepicciola.
 

“Vino cancerogeno? Ci batteremo per difenderlo”

Una presa di posizione congiunta da parte dei Consorzi di Tutela pugliesi Confagricoltura Puglia

“Vino cancerogeno?

Ci batteremo per difenderlo”

Preoccupazione sull’ipotesi che l'Unione Europea possa etichettare il  vino come dannoso

“Siamo molto preoccupati e amareggiati sull’Ipotesi che l'Unione Europea possa etichettare il vino come alimento ad alto rischio cancerogeno.” 

Olio: accoglienza e inclusione sociale nel Parco archeologico del Colosseo

(© 2021 Parco archeologico del Colosseo)   


Olio: accoglienza e inclusione sociale

Apicoltura Luca Finocchio tra le 100 eccellenze italiane

APICOLTURA LUCA FINOCCHIO TRA LE 100 ECCELLENZE ITALIANE 2022 DI FORBES

L’azienda e il suo miele selezionati dall’edizione italiana della prestigiosa rivista americana famosa in tutto il mondo per le sue classifiche, che scrive: “Tutti oggi rivendicano la qualità: Apicoltura Luca Finocchio la fa da sempre”.

zeppole di San Giuseppe al forno

 

Ieri è stato San Giuseppe, nonchè la festa del papà, mi sono divertita a preparare le zeppole di San Giuseppe, sinceramente non avevo voglia di friggere e quindi ho cercato una ricetta valida per prepararle al forno, ho fatto mezza dose della ricetta originale, noi siamo 2 in casa (più 1 cane che non mangia dolci ovviamente!), sono venuti 8 pezzi che abbiamo mangiato in 2 giorni, dopo pranzo. Era tanto che non preparavo la pasta choux, l'ottima riuscita di questa ricetta mi ha letteralmente gasata, e non vedo l'ora di preparare altri dolci che la pasta choux! 

Fattoria Mantellassi presenta “VEGOIA”

 FATTORIA MANTELLASSI PRESENTA “VEGOIA”, UN BIANCO D’ECCELLENZA DA VITIGNO ANSONICA

 Un nome intrigante, un’ottima beva, uno straordinario connubio di freschezza, eleganza e mineralità. La nuova perla dell’agenda maremmana

Quello che salta all’occhio leggendo le etichette di Fattoria Mantellassi è il grande amore per la terra, quella terra di Maremma che, nel tempo, ha trasformato il suo carattere duro e selvaggio in un luogo di meraviglie, di natura incontaminata, di profumi inebrianti dalla collina al mare.

crostata tiramisù

 Sono stata ospite di parenti per pranzo qualche domenica fa, quale migliore occasione per portare una torta. E quale migliore occasione per sperimentare questa crostata tiramisù ricetta del pasticcere Sal De Riso, famosissimo pasticcere campano, io l'ho un pochino modificata per riadattarla alle mie esigenze, ovvero ho preparato una crema al latte (cioè senza uova) al posto della crema pasticcera classica con i tuorli, poi visto che il bordo mi è venuto basso, tutte le varie preparazioni della torta non ho potuto inserirle all'interno ma le ho messe sopra, a strati, infine il pan di spagna al cacao è venuto in grande quantità per questo l'ho utilizzato anche come decorazione finale della torta, mettendolo un pò nel forno per renderlo appena croccante e poi sulla torta, è venuta una torta un pò più alta ma ugualmente squisita!

ETNATWIST Passione siciliana, Twist vulcanico

 

ETNATWIST drink  vulcanici in tutti i sensi. Presentata a Roma presso BLING PIG la nuova gamma di prodotti proprio dal suo fondatore Giuseppe Librizzi che ci ha raccontato con passione della sua  azienda siciliana, partita con un e-commerce. Durante la presentazione abbiamo sorseggiato drink miscelati da Mattia Ria abbinati a pizze al padellino preparate per l'occasione da Alessio Muscas, pizzaiolo di Sbanco, chiusa la degustazione in dolcezza con i cannoli della pasticceria "Le Sicilianedde".

pesche dolci al caffè

 

Ogni tanto preparo un dolce, nelle ultime settimane ne ho preparati diversi, come le pesche di Prato, ricetta qui, ma poi facendo una ricerca in rete ho trovato anche le pesche dolci al caffè, quindi perchè non provarle? Anche perchè sono dolci molto facili da preparare ed il risultato molto goloso è assicurato!

 

Cantina San Michele Appiano, fatturato in crescita con un +5% e grandi obiettivi per il 2022 con sguardo ottimista e fiducioso.
 
Continua la crescita della Cantina San Michele Appiano, con un notevole aumento a fine 2021 che evidenzia ancora una volta la forza del marchio sul mercato del vino italiano ed estero. Un successo che ripaga gli sforzi compiuti nel 2020 per contenere il calo di prenotazioni import/export derivanti dalla pandemia Covid-19 e che avvia il 2022 verso nuove sfide con spirito fiducioso e ottimista. I risultati più sorprendenti sono stati registrati nelle vendite che, toccando oltre 2 milioni di bottiglie ripartite tra Italia ed Estero in rapporto 70/30, hanno interessato oltre 40 Paesi stranieri.

Derthona 2020, la novità di Fontanafredda

Derthona 2020, la novità di Fontanafredda che punta alla valorizzazione del vitigno autoctono dei Colli Tortonesi, denominazione più importante tra i bianchi piemontesi.
Con il Derthona 2020 Fontanafredda ha voluto inserire tra i propri segni distintivi, i caseggiati reali, un vitigno autoctono, denominazione più importante tra i bianchi piemontesi. Il nuovo vino si caratterizza per un fascino floreale di grande eleganza e potenza, nonché di grande mineralità, riprendendo nel design tutti i tratti distintivi dell’origine, della provenienza e del savoir-faire di Fontanafredda.
 
Serralunga d’Alba (CN),
marzo 2022 Fontanafredda presenta il Derthona 2020, la novità con cui la storica realtà vitivinicola di Serralunga d’Alba, produttrice di Barolo e dei grandi vini delle Langhe, inserisce, tra i propri segni distintivi, la denominazione più importante tra i vini bianchi piemontesi ed afferma l’importanza della valorizzazione dei vitigni autoctoni.
Ottenuto dall’antica varietà di uve dei Colli Tortonesi, il “Barolo dei bianchi” di Fontanafredda è caratterizzato da un fascino floreale di grande eleganza e potenza, nonché di grande mineralità. Dal colore giallo paglierino intenso con riflessi verdognoli, consistente e limpido, il Derthona 2020 rivela al naso un bouquet aromatico che ricorda i frutti esotici e la frutta a polpa bianca. In bocca è piacevolmente fresco, avvolgente ed armonico, con una lunga persistenza gustativa. Ottimo come aperitivo e in accompagnamento ai primi di mare, si sposa perfettamente con formaggi stagionati e pietanze dai sapori intensi.

Se il Serralunga è da considerarsi il vino più iconico dei rossi di Fontanafredda, per i bianchi il primo candidato è il Derthona. Un vino che rappresenta anche il ruolo sociale che Fontanafredda ha voluto assumere nei colli tortonesi e l’impegno ad investire nel territorio per contribuire a mantenere un livello alto di questo vino.

 

pesche di Prato

 

Le pesche di Prato non le avevo mai preparate, ho voluto provare questa ricetta della quale sono rimasta soddisfatta anche se vi vuole un bel pò di tempo per prepararle in quanto questa ricetta prevede anche la preparazione della biga, che ho preparato anche io. La ricetta è del pasticcere Paolo Sacchetti di Prato appunto, ricetta della tradizione toscana dall'aspetto sembrano delle pesche, le famose pesche di Prato. Un classico dolce della pasticceria italiana: pasta brioche, crema pasticcera e bagna all’alchermes, lo zucchero semolato esterno ci da una piacevole croccante, che contrasta con la consistenza morbida e cremosa che vi avvolgerà al primo morso. Per la bagna ho fatto quella della ricetta ma sono venute poco colorate, la prossima volta farò una bagna solo con l’alchermes, inoltre la crema pasticcera mi è rimasta e l'ho utilizzata per colazione dentro i cornetti.

DON PASQUALE - Hotel MAALOT Roma

Sensuale, affascinante e intrigante come una bella donna è il DON PASQUALE, inaugurato da pochi mesi, presentato al pubblico e alla stampa recentemente. Location di grande rilievo, lo trovate in Via delle Muratte n.78 (rione Trevi, proprio vicinissimo alla famosissima Fontana che tutti indistintamente amano alla follia) all'interno del palazzo dove ha abitato Gaetano Donizetti per diversi anni, lui compositore italiano di grande talento scelse di fermarsi qui per ben 9 anni, così come lo ricorda la targa affissa all'esterno. Non un semplice ristorante ma il ristorante che ha al suo interno, nel suo cuore, l'Hotel MAALOT! 

scrigno de Venere

 

Oggi vi lascio la ricetta di un piatto unico tanto goloso: lo scrigno di Venere, ho visto una foto su un social e ho subito cercato la ricetta in rete, troppo invitante per non prepararlo di domenica a pranzo!  
Questa ricetta è tipica dell'Emilia Romagna, è un cestino di pasta brisèe che contiene tortellini, ragù, besciamella e parmigiano reggiano, cosa c'è di più invitante?!? Per questo vota non ho preparato io i tortellini ma li ho già comprati pronti, per risparmiare tempo e, per questa volta, fatica, ma tutto il resto, il ragù di carne, la besciamella e la pasta brisèe sono preparati da me. Un piatto unico delizioso, solo a nominarlo mi viene da salivare, non vi resta che provarlo. La ricetta non è di difficile preparazione lo diventa solo se preparate anche i tortellini.

“Latitudini - Itinerari sensoriali” la linea firmata Essse Caffè

 

Essse Caffè lancia “Latitudini”, un viaggio tra pregiate origini di caffè in purezza
Esperienza sensoriale al centro nella nuova gamma limited edition per Sistema Espresso:
il “family feeling” incontra terre lontane, dall'Honduras alla Colombia. Con attenzione alla sostenibilità
Si chiama “Latitudini - Itinerari sensoriali” ed è la linea monorigine, limited edition, firmata Essse Caffè: in capsule per Sistema Espresso, comprende le varietà di caffè “San Andrés”, dall'Honduras, e “Supremo”, dalla Colombia. 

torta di mele e pane secco

Oggi vi lascio una ricetta di riciclo, quando avete del pane che si è seccato mai buttarlo!  Tante ricette si possono fare con il pane secco, dal semplice pangrattato, al "formaggio dei poveri" come lo chiamano a Matera (splendida città che ho visitato in primavera dei alcuni anni fa) ma anche in Puglia ed anche in generale nel Sud Italia. E poi libero spazio alla fantasia, facendo una ricerca in rete ho trovato questa ricetta di torta di mele e pane secco, adoro le torte di mele in tutte le loro sfaccettature e quindi l'ho voluta provare, ricetta semplicissima e con pochi ingredienti ma goduriosa!

trattoria DAL CORDARO

  

La trattoria DAL CORDARO ha compiuto i suoi primi 100 anni!! Questo ristorante continua senza sosta a fare la storia di Roma, insito in questa bellissima città, tanto le ha dato e lui ha contraccambiato con una cucina di alta qualità partendo da tutti gli ingredienti provenienti dal Lazio (vini inclusi), scelti con cura, seguendo sempre la stagionalità, trasformati nelle golose ricette romane che tutti noi ben conosciamo. Lunga è la storia di questo locale ma per non annoiare il lettore la abbrevio: Monsignor Ferrari, curatore dei beni di Raffaele del Drago (infermo di mente e ricoverato presso il manicomio di Perugia) che, in nome di curatore del patrimonio dei Casali del Drago vende nel 1887 terreno e locale a Vittorio Cantoni che nel 1890 li registra come terreni ad uso osteria. Agli inizi del 900 Arcangelo Dori prende in gestione i locali e fonda la Cantina Dori che, nel 1922, con il passaggio al fratello Augusto, cambia nome e diventa Trattoria Dal Cordaro. 

ciabatta

 

Eccoci con una nuova ricetta di panificazione, in realtà queste ciabatte le ho preparate un pò di mesi fa ma non avevo ancora pubblicato la ricetta, è di Fulvio Marino, devo dire che internamente sono venute perfette, praticamente quasi senza mollica, molto "bucose" ma fuori un pò pallide ma erano squisite e leggere! E' tanto che non panifico, mi sono fermata questa estate a luglio e non ho più ripreso sia per pigrizia sia perchè panificavo tanto ogni fine settimana pane, pizze, panini che poi mangiavo, ora sto molto più attenta alla quantità di pane che mangio, ma panificare è un vero antistress naturale!

50 Top Italy: i migliori Ristoranti Italiani nel mondo 2022

 

50 TOP ITALY

I MIGLIORI RISTORANTI ITALIANI NEL MONDO 2022

PROSECCO DOC AWARD:

DON ALFONSO 1890 TORONTO

AL PRIMO POSTO DELLA SPECIALE CLASSIFICA

Sul podio anche Fiola, a Washington DC, e Da Vittorio Shanghai.
A Massimiliano Sena (Il Lago - Ginevra) il Premio Speciale di Chef dell’Anno.
A Nino Graziano (Semifreddo - Mosca),il riconoscimento Modello d'Ispirazione.

USA e Francia i Paesi più rappresentati.

candele napoletane con cime di rapa

 In questo periodo ho poca voglia di cucinare, posto questa ricetta che in realtà ho preparato diversi mesi fa, ad ottobre 2021, dopo di che avrò terminato le ricette da postare e mi dovrò rimettere a cucinare!! Sono delle candele napoletane che ho fatto diventare pasta al forno, condite con le foglie delle cime di rapa, che ho nel mio orto, e con una vellutata che ho ricavato dalla cottura delle cime di rapa, tutto molto semplice e gustoso. Sicuramente in questo blog, che ha compiuto ben 11 anni il 26 dicembre 2021, ci sono tantissime ricette di primi piatti di tutti tipi, la pasta è il mio comfort food, riempie, sazia, e ci fa sentire bene. Qui sotto vi metto la foto delle cime di rapa del mio orto!!

l'orto “agroecologico”

 IN TEMPO DI PANDEMIA CONTADINI DIGITALI STUDIANO L'ORTO “AGROECOLOGICO” VIA ZOOM

Al via un percorso formativo condotto dall'agroecologa Corinna Raganato in modalità on line, inizio il 3 febbraio 2022.Coltivare la terra producendo cibo sano e salvaguardando l’ambiente: l’Agroecologia inizia dall’orto familiare”

conchiglioni ripieni al forno

I conchiglioni ripieni sono squisiti e le varianti con cui farcirle sono tantissime! Oggi ho utilizzato prodotti campani ovvero il fior di latte e la provola affumicata, una bontà unica. La domenica noi stiamo praticamente sempre a casa d'inverno ed è piacevole si cucinare che mangiare paste ripiene, anche fatte in casa, tipo questa, oppure lasagne e cannelloni, che adoro!! Ricetta facile che farà un bel figurone, con questa ricetta si sfamano 6 persone!!

le erbe aromatiche della Cooperativa Sociale 'Il Bettolino'

                  ERBE AROMATICHE, SOSTENIBILITÀ E BIO 

‘Il Bettolino’ - la più importante Cooperativa sociale del settore - sigla i primi 5 anni come socia del Consorzio Agribologna, nel segno di sostenibilità, bio e impegno sociale.

Dall'autunno 2021, sugli scaffali della GDO, le Aromatiche ‘Questo l’ho fatto io’. Per Il Bettolino, attiva da oltre 30 anni, ulteriore impegno ambientale, con nuovi packaging sostenibili, e sociale, con una percentuale di circa il 40% di lavoratori svantaggiati. Oltre 60.000 i kg di basilico prodotti nel 2020. Colture idroponiche o biologiche per le aromatiche della Cooperativa.

torta supplì

La ricetta dei supplì è di Mirko Rizzo famoso pizzaiolo di Roma, conosciuto da anni per la sua ottima pizza, partito con un negozio di favolosa pizza al taglio "Pommidoro" a Centocelle nel 2014, ha aperto poi insieme ad un suo collega la pizzeria 180 grammi a Centocelle (pizza romana stesa a mattarello), ha aperto anche l'ottima pizzeria L'Elementare (d'estate nel Parco Appio, L’Elementare Parco Appio, Via dell’Almone 105, Roma / tutto l'anno L’Elementare Trastevere, Via Benedetta 23, Roma) fino quando la romana di Mirko Rizzo arriva fino a Grottaferrata con "Nando in pizzeria". Come nasce questa sua bellissima carriera nel mondo della pizza: "La mia carriera nasce prima da appassionato di pizza, scrivendo su blog di settore; poi l’incontro con Gabriele Bonci, con il quale ho collaborato facendogli da assistente ai corsi, quelli che facevamo a Rione Monti da Tricolore, e poi da lì c’è stata una collaborazione con lui. Facevo un extra settimanale lì, a Pizzarium. Dopo ho aperto Pommidoro." Personalmente durante il lockdown a marzo 2020 ho ricominciato a cucinare tantissimo a casa, anche per passare il tempo e lui Mirko Rizzo mise sui social la sua ricetta per preparare i supplì (street food che amo profondamente), li ho preparati varie volte sempre ottimi, questa volta li ho preparati a torta unica, sempre un goloso successone!!

Sicilia a tavola l'abbinamento al Ammasso rosso Sicilia DOC di Barone Montalto

Un rosso Sicilia DOC potente ed equilibrato, che nasce dal perfetto connubio tra diversi vitigni coltivati secondo tradizione da Barone Montalto, e un piatto realizzato dallo chef Filippo Ventimiglia del Ristorante Quattroventi Comfort Food, che allo stesso modo unisce sapientemente i tipici sapori e aromi siciliani. Un abbinamento che riassume la ricchezza e l’eccellenza enogastronomica di quest’isola mediterranea, unendo tradizione e contemporaneità dei gusti.

Colori e profumi, aromi e sapori mediterranei si incontrano in Sicilia. Nelle terre coltivate a vitigno della cantina Barone Montalto, del gruppo Mondodelvino, viene prodotto Ammasso, un rosso Sicilia DOC che per carattere richiama le immagini dell’isola più suggestive e si abbina perfettamente alla ricetta gourmet della “Costoletta di maiale ripiena con caciocavallo ragusano DOP, pomodori secchi, datteri e cioccolato fondente” proposta dallo chef Filippo Ventimiglia, del Ristorante Quattroventi Comfort Food. Un incontro tra la provincia di Trapani, dove sorge la cantina, e Palermo, dove sorge il ristorante, che regala agli amanti dei prodotti locali e mediterranei un’occasione per degustare alcune eccellenze enogastronomiche di questa terra. 

torta Sacher monoporzione

 

Complice il fatto che il 26 dicembre scorso il mio blog, questo blog, ha compiuto ben 11 anni, ho preparato un dolce, dopo un bel pò di tempo che non preparavo dolci. Mi sono orientata verso monoporzioni perchè durante queste feste natalizie abbiamo già mangiato tanti dolci. Per comodità ho preparato un pan di spagna al cioccolato e poi ho tagliato con il coppapasta le monoporzioni. Con questi ingredienti l'ho preparato in una teglia da 26 cm e sono venute 3 monoporzioni, poi è rimasto tutto il contorno del pan di spagna che abbiamo mangiato a colazione, inzuppato nel caffelatte. Tornando a questi bellissimi 11 anni nei quali porto tutt'ora avanti questo blog sono volati! Mi sembra ieri quando scrivere i primi post e pensavo che nessuno li leggesse, poi leggevo e scrivevo commenti nei blog di altre blogger e loro venivano qui a visitare e a scrivere nel mio blog, e da qui tanto è successo: ho partecipato a concorsi di cucina, a tantissimi eventi, cene, blog tour, poi ho scritto anche dei mie i viaggi personali, insomma in 11 anni io, e questo blog, non ci siamo mai fermati. Per me è svago e passione, per questo penso che non mi fermerò mai!