Sicilia Occidentale (seconda parte)

(qui sopra in foto un delizioso caffè al pistacchio che preparano sull'isola di Favignana)
...dopo avervi parlato del territorio della Sicilia Occidentale che ho potuto ammirare durante un tour al quale ho partecipato (22-26 marzo) organizzato dal Distretto Turistico Occidentale proprio per la promozione del territorio qui, oggi vi parlo dei ristoranti dove abbiamo mangiato, e di quanti innumerevoli ingredienti ci sono in questa bellissima terra che è la Sicilia...terra favorita sia dal clima che dalla varietà geografica...una cucina contaminata da mare, terra e monti, con molteplici sapori e una lunga storia la cucina siciliana diviene così punto di incontro tra tradizione occidentale e araba...qui ci sono produzioni di eccellenza spesso certificate con i marchi DOP, IGP e Slow Food, questa è la terra indiscussa delle arance rosse, dei limoni, dei mandarini, delle melanzane, dei pomodori, dei fichi d'India e dell'uva...senza dimenticare le mandorle, i pistacchi, i capperi, le erbe selvatiche (alloro, cedronella, finocchietto di mare, finocchietto selvatico, gelsomino, maggiorana, menta, nepetella o mentuccia, origano, rosmarino, salvia, timo selvatico)...qci sono ben 6 DOP che riguardano l'olio extravergine di oliva: Monti Iblei, Monte Etna, Val di Mazara, Valdemone, Valle del Belice e Valli Trapanesi...indimenticabile il pesce: dai tonni (vi ho parlato della mattanza proprio nel precedente post), al pesce spada, e ancora merluzzo, sardine, crostacei, frutti di mare, solo per citarne alcuni...la famosissima ricotta di pecora, divenuta così famosa perchè utilizzata in tanti dolci tra i quali i cannoli e la cassata, ma anche meravigliosi formaggi: il pecorino siciliano, il caciocavallo ragusano, le provole dei Nebrodi, la Vastedda del Belice...il miele è eccellente qui (agli agrumi, al timo, al carrubo, di asfodelo, di cardo, di fico d'india, di ferla prodotto nell'isola di Filicudi, di mandorlo, di nespolo, di rovo, di sulla) come anche il cioccolato di Modica, ancora lavorato in maniera tradizionale...e tanti meravigliosi vini...ero stata già in Sicilia nel 2012, ancora una volta questa meravigliosa isola mi ha confermato quanto sia splendida!!

- Maree frittura di pesce mediterranea, qui abbiano cenato la prima sera con busiate con le sarde, frittura mista di pesce mediterraneo, pasticcini alle mandorle, tutto eccezionale, posticino davvero carino questo, tutto parla di mare qui anche l'arredamento e ovviamente l'ottima qualità e preparazione delle ricette di pesce. Maree, Via Serisso n. 15 - Trapani

- bella esperienza quella nella scuola/ristorante di Maria Grammatico, sia per il mini corso di pasticceria, ve ne ho parlato nel post precedente, e siamo rimasti poi anche a pranzo, dove ci siamo deliziati (letteralmente) con tante squisite ricette tipiche: bruschetta con pomodoro, ricotta, formaggi, salumi, olive, arancine ripiene di carne ed al burro, pomodori secchi, melanzane alla parmigiana, cous cous con verdure, frittata, verdure grigliate, peperoni ripieni, frittelle di zucchine, e ovviamente i dolci che avevamo preparato poco prima anche noi: le "minne delle monache", i belli e brutti, i cannoli ripieni di ricotta e gocce di cioccolato.
Scuola di Pasticceria e cucina siciliana di Maria Grammatico, strada provinciale 3 snc, Casa Santa, Erice 

- Hotel ristorante Il Cortile, qui siamo passati per una "merenda", chiamiamola così, e abbiamo assaggiato le le cassatelle fritte di ricotta e le spincie fatte al momento dalla cuoca in cucina...ma qui è vasta l'enogastronomia tipica: dall'immancabile cous cous, di origine araba, a base di semola condita con brodo di pesce; oltre ovviamente al pesce (spigole, saraghi, triglie e vari tipi di pesce) preparato arrostito, a ghiotta, o fritto; famoso il tonno, anche in conserva sotto sale (tunnina), in ogni sua parte, comprese le uova (bottarga) e le interiora opportunamente trattate. Alla tradizionale cucina contadina appartengono i piatti dai forti sapori e dagli inconfondibili odori come la pasta con il pesto alla trapanese, i busiati, listelli di pasta attorcigliata, conditi con stufato di maiale, le cassatelle di ricotta in brodo, il capretto e l’agnello arrostiti con alloro e rosmarino o cotti in una densa salsa di pomodoro, sempre accompagnati dal buon vino locale, senza dimenticare i dolci, oltre a quelli citati sopra qui sono famosi anche per la pignolata e la mandorlata.
Hotel Ristorante Il Cortile, Via Padre Francesco Randazzo n. 33B, Custonaci

- Ristorante La Casa del Cous Cous, Chef Enzo Battaglia, qui siamo stati a cena con caponata di melanzane, tonno e matarocco, cipollata di tonno, sfincione, panelle, misto Sicilia, cous cous di pesce alla sanvitese, pasta con sarde e finocchietto "a' milanisa", calamari ripieni, una strepitosa cassata siciliana!! Ristorante La Casa del Cous Cous, Via Principe Tommaso n. 8, San Vito Lo Capo

- Agriturismo Tenute Plaia, qui siamo stati a pranzo e abbiamo mangiato sarde imbottite, involtino di pesce spada, tortino di pesce all'arancia, insalata di polpo, fagottino al nero, insalata di finocchi con arancia a alici, Tacconi di pesce spada alla mediterranea, moscardini "ammuttunati", caponata, ghiotta di cozze, mousse e granita al limone per dessert.
Agriturismo Tenute Plaia, Contrada Scopello n. 3, Castellammare del Golfo)

- Ristorante Le Lumie, Chef Emanuele Russo, qui abbiamo cenato con polpo grigliato con mozzarella di bufala, caponata di pesce azzurro, cruditè di gambero rosso; filetto di ombrina cotto a bassa temperatura scottata in padella con verdurine al vapore; semifreddo di Marsala e fichi. Ho trovato una grande ricerca da parte dello Chef riguardo le migliori tecniche di cotture.
Ristorante Le Lumie, Contrada Fontenalle n. 178/B, Marsala.

- Ristorante Le due colonne, Chef Pietro Balzanelli, qui abbiamo pranzato con prodotti di tonnara, polpette di tonno al finocchietto, polpo fresco, spaghetti con gambero rosso di Mazara profumato agli scampi con mandorla e rucola, spada arrosto con crema di melanzane all'aglio e mentuccia, fragole con sorbetto al limone. Ristorante Le due colonne, Piazza Matrice n. 76, Favignana.

(qui sotto alcune foto dell'agriturismo Tenute Plaia, Contrada Scopello n. 3,
 Castellammare del Golfo)

17 commenti:

  1. Quante cose buone e sfiziose, sono troppo buoni i sapori della Sicilia!! che visaggio meraviglioso Bacione Mirta

    RispondiElimina
  2. come hai fatto a fare così tante cose in pochi giorni? Che magnifico tour, pieno di bontà divine e di luoghi meravigliosi !

    RispondiElimina
  3. no vabbè qui ogni cosa è un attentato alla dieta...non si può...non si può ahahahah

    RispondiElimina
  4. Che immagini attraenti, bellissimi piatti ricchi di colore e (purtroppo posso solo immaginare...)di profumo!!
    Buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  5. Ma che bel post!!!! Mi hai fatto volare con mente e palato verso posti meravigliosi!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Quante cose belle e buone. Meravigliosa la Sicilia in tutti i sensi.

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia Silvia! Mi hai fatto venire una fame e una nostalgia incredibili. Io adoro la Sicilia, ci vive parte dwla fimiglia di mio padre e noi l abbiamo visitata in lungo e in largo assaggiando e scoprendo cibi indimenticabili. Da Maria grammatico abbiamo preso un dolce ma non ricordo bene. Alla casa del cous cous a san Vito lo capo invece ho lasciato il cuore! Così come è rimasto indelebile il ricordo dello sfincione e del pane cunzato in una panetteria a Scopello o dei " capuzzielli" freschissimi in una trattoria di gioiosa marea... Grazie dei bei ricordi che mi hai riportato alla mente! Bacioni

    RispondiElimina
  8. Un viaggio splendido! Un bacio

    RispondiElimina
  9. Bellissimo immergersi in realtà diverse dalle nostre ed assaporare profumi, aromi, sapori ed odori di tradizione :)

    RispondiElimina
  10. Un vero sogno!!!!!!
    Ciao cara buon pomeriggio!!

    RispondiElimina
  11. Come ringraziarti per questo magnifico viaggio? la mia isola mi manca tanto, ancora qualche mese ed anche io potrò riassaporare queste delizie che tu ci hai raccontato in modo supremo come sempre!

    RispondiElimina
  12. Bellissimo questo viaggio, sembra di sentire i sapori e i profumi che meraviglia, grazieeee! <3 Ti abbraccio caramente
    ciaoo

    RispondiElimina
  13. Bellissimo questo viaggio, sembra di sentire i sapori e i profumi che meraviglia, grazieeee! <3 Ti abbraccio caramente
    ciaoo

    RispondiElimina
  14. continuo a dire che è una terra meravigliosa!

    RispondiElimina
  15. sono contenta per te, un tour che è una vera delizia per gli occhi e per la bocca!!! Bacioni.

    RispondiElimina
  16. This post e bellisimo cara!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina