Street Food...la prima guida del Gambero Rosso



...il famoso cibo da strada...quello che non assaggio quasi mai durante i miei viaggi in Asia (quest'anno Thailandia) per ovvi motivi...ma del quale faccio incetta, invece, in Italia...e così il Gambero Rosso si è lanciato in questo nuova avventura (= guida): 300 indirizzi dal Piemonte alla Sardegna, questa nostra bella Signora Italia ha un grosso cuore culinario che pullula di sapori autentici e a volte addirittura antichi, dove i chioschi, le botteghe, le paninerie ed addirittura i pulmini itineranti la fanno da padrona in questo campo...simo stati accolti all'ingresso dal primo assaggio...il trapizzino ripieno di pollo alla cacciatora di Stefano  Callegari, libidinoso, che, personalmente, mi ha dato una prima strapazzata, leggesi bella macchia di olio sui pantaloni, altezza sopra il ginocchio, della quale, poi, in realtà andavo fiera e soddisfatta...sembravo una bambina di 10 anni che si era immersa in tutta la sua romanità...e quindi ovazione per il Gambero Rosso che ha avuto questa fantastica idea di dedicare proprio una guida a questo grande e antico cibo da strada che non ci stanca mai...il buffet (leggesi assaggi di street food) è stato frenato per buoni 20 minuti da una pioggia incessante...ma appena terminata non ho avuto più nessun freno inibitorio...dalla piadina romagnola ripiena, al  lardo e al salame alla barbabietola (Valle d'Aosta), ai folpetti del Veneto (polpo bollito e lumachine di mare in salsa, le lumachine non le assaggiate), si passa alla pizza fritta (Campania), gli arrosticini (Abruzzo), l'immancabile porchetta romana, i cannoli (Sicilia), le panelle, il panino con la milza e le arancine (Sicilia), panino con lampredotto (assaggiato per la prima volta in vita mia!! WAW) di Valeria Piccini (Toscana), le focacce e il pane di Altamura (Puglia), panzerotti al pomodoro fritti (Basilicata), olive all'ascolana (Marche),  cartoccio di frittura di paranza (Molise)....inutile continuare, mi è già caduta la lingua per terra!! Che me possino!! :)



 I 20 campioni dello street food in Italia

VALLE D’AOSTA
Opificio del Gusto – Aosta (AO)
PIEMONTE
Io Mangio Gofri – Pinerolo (TO)
LIGURIA
Moltedo – Recco (GE)
LOMBARDIA
Mangiari di strada – Milano (MI)
VENETO
La Folperia di Max e Barbara – Padova (PD)
TRENTINO ALTO ADIGE
Walter & Michi’s Wurstelstand – Bolzano/Bozen (BZ)
FRIULI VENEZIA GIULIA
Buffet da Pepi – Trieste (TS)
EMILIA ROMAGNA
Lella – Rimini (RN)
TOSCANA
Tripperia da Marione – Firenze (FI)
MARCHE
Migliori – Ascoli Piceno (AP)
UMBRIA
Porchetta di Grutti di Natalizi – Gualdo Cattaneo (PG)
LAZIO
Mordi & Vai – Roma (RM)
ABRUZZO
La Tana del lupo – Farindola (PE)
MOLISE
Cala Sveva – Termoli (CB)
CAMPANIA
La Masardona – Napoli (NA)
PUGLIA
Antico Forno Santa Chiara – Altamura (BA)
BASILICATA
Bar Sottozero – Matera (MT)
CALABRIA
Pane e Vino – Crotone (KR)
SICILIA
Antica Focacceria San Francesco – Palermo (PA)
SARDEGNA
Gastronomia Paninoteca Loi – Nuoro (NU)


PREMI SPECIALI 
il panino dell'anno: pastrami di lingua di Cristina Bowerman (con lingua, giardiniera, salsa al ciauscolo e gelato di senape) - Romeo, Via Silla n. 26/a - Roma

 STREET FOOD DA CHEF
al cuoco che ha rivisitato nel modo migliore e originale un piatto tipico dello steet food
tris di trippe e lampredotto di Valeria Piccini (Da Caino - Via della Chiesa n. 4 - Montemerano, Grosseto) una trippa al pomodoro, una con i fagioli e il famoso panino con il lampredotto avvolto nella carta, da asporto, arricchito da una brunoise di verdure e zenzero 

Street Food del Gambero Rosso
il gusto autentico del cibo di strada italiano
L’applicazione Street Food sarà disponibile a breve su Apple Store e Google Play per smartphone e tablet. La guida cartacea sarà acquistabile in edicola e in libreria, on line sul sito www.gamberorosso.it e per la prima volta nei negozi e corner Posteshop.

83 commenti:

  1. Sempre precisa ed esaustiva !
    Che bell'appuntamento!!!
    Poi mi svelerai come li scopri ....;-)
    Un bacio
    Lalla

    RispondiElimina
  2. Che bella esperienza dobbiamo essere fieri del nostro street food, cibo veramente fenomenale. Grazie del resoconto della bellissima giornata. Notte cara.

    RispondiElimina
  3. Ci sono stata su quella terrazza...è tutto fantastico!!! Adoro quel mondo :)

    RispondiElimina
  4. che te possino davvero!!! mi fermerei a tutte le stazioni!!! baci

    RispondiElimina
  5. ciao Silvia
    maduuuu che bel reportage!! Mannaggia magari ci fossi stata qui a Trani la scorsa settimana!!! Avresti descritto la bellissima esperienza vissuta sul porto e in una via della mia Trani e no come indegnamente ho fatto io!!! :(
    bellissima opportunità...fanno bene ad invitarti se no sarebbe stato (almeno a me) sconosciuto questo meraviglioso appuntamento delle golosità di strada!
    bacio tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara, sei sempre gentile, spero proprio che, prima o poi, capiti l'opportunità giusta per incontrarci live, così ti potrò abbracciare, baci!

      Elimina
  6. Scusa invece di pubblicare e cliccato elimina perdonami lo riscrivo

    Ho letto chi fa parte ovvero nominato in questo libro. Io sono di Trieste ed il locale è nella mia città conosciutissimo e, mi spiace, quello che da non è Street Food ovvero cibo da strada o bancarella ma un locale di tutto rispetto con tanto di tavolini all'aperto in estate perchè la via è pedonale e quindi tutti i bar li mettono in questo modo possono fare più coperti. Il locale che ha il suo forte nella "caldaia" è conosciuto nel mondo. Non puoi mangiare un "piatto di caldaia" in un sacchetto o cartoccio o altro ma solamente in un piatto e non di plastica e su un tavolo.
    Questo è il link del BUFFET da Pepi menzionato http://www.buffetdapepi.com/
    e puoi verificare che non è street food......mi piacerebbe scrivere all'autore ma so già che non risponderebbero e sarebbe una perdita di tempo prezioso.
    Questa è solo un informazione su un locale a cui noi triestino siamo gelosi e fieri visto che esiste da tantissimo tempo....e farlo passare per un Street Food non ci sto. Solo il panino con porchetta e cotto lo puoi al limite portare via con te ma è difficile perchè chiama la birra per accompagnre o un bicchiere di vino. Il rotolino lo devi anche mangiare sul posto non lo puoi portare con te in strada.
    A Trieste inoltre non esistono Street Food bancherelle mangia e via ma solo nel periodo pre natalizio quando arriva la Fiera con bancherelle di prodotti Emiliani e Piemontesi e li si che ci abbuffiamo di street food.

    Un abbraccio e bacione e spero che tu non ti sia offesa se ti ho scritto questo e puoi sempre cancellare senza problemi.
    Buona giornata e buona prosecuzione di settimana.

    Ciaoo

    Scusa ancora per l'errata cancellazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per il tuo commento Edvige, puoi scrivere al Gambero Rosso, infatti la guida si chiama "Street food del Gambero Rosso", secondo me sono utili anche le critiche quando sono costruttive, proprio come questa tuo commento, (ma di che mi devo offendere!?!?!?) un abbraccio!

      Elimina
    2. Grazie della tua comprensione dopo aver scritto mi sono pentita perchè non è giusto che ad una gentile segnalazioni io commenti cosi non è mia consuetudine e quindi mi spiace avrei forse dovuto scrivere a te in privato quest'informazione.
      Un abbraccio da una contrita vecchietta per aver cosi impropriamente invaso casa tua.

      Elimina
    3. Edvige anche il tuo commento è utile, soprattutto perchè lo hai detto in maniera gentile ed educata...non dovevi scriverlo in privato, hai fatto benissimo a scriverlo qui; e non hai invaso nulla, ripeto qui sono ben accetti tutti i commenti purchè espressi, come hai fatto tu, con educazione, ti abbraccio forte!!

      Elimina
  7. adoro il cibo di strada e questa guida è senz'altro da tenere in considerazione!
    bacione

    RispondiElimina
  8. che bello... secondo me è stata un'idea molto originale per tutte le regioni d'italia. i miei occhi si sono fermati sulla foto della porchetta... ;-)

    RispondiElimina
  9. queste foto mi fanno venire le voglie peccato che siano troppo lontani da me

    RispondiElimina
  10. Bellissime le foto, e buonissime le cose che mostri in foto, aaaahhhh..me lo mangerei subito uno di quei deliziosi paninetti!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Bel posto, buon cibo e bellissime foto, complimenti per la tua esperienza e per la tua bella recensione!

    RispondiElimina
  12. ..davvero un bellissimo post..a me piace tantissimo il cibo da strada...le immagini sono strabelle e non ti nascondo che mi sarei fermata volentieri a ogni banchetto!!! sopratutto a quello con la porchetta!!!

    RispondiElimina
  13. Bellissimo questo evento, peccato che nella mia città non riesco mai a beccarli, hai fatto davvero un ottimo reportage, complimenti!!! kiss kiss

    RispondiElimina
  14. E chi non ho mangiato alle bancarelle per strada.
    Ottima guida.Ho mangiato quasi tutto quello che hai riportato e mi è sempre piacuto.

    RispondiElimina
  15. che belle foto, io quando vado alla fiera ci vado solo per mangiare ahahahhah, tutte cose buonissime e che ho potuto assaggiare!!!
    KIARA

    RispondiElimina
  16. mamma mia quante specialità...se fossi lì di sicuro assaggerei tutto perchè tutto sembra squisito!

    RispondiElimina
  17. Bellissimo reportage :)
    Anche io sono stata lì per cucinare con lo chef Giorgione un paio di settimane fa :D
    WWW.ARMOIREDESMODES.COM

    RispondiElimina
  18. Originale questa guida! Lo street food in pratica lo mangiano tutti, quindi è molto utile!
    Baci Baci

    RispondiElimina
  19. Come me piace lo street food!Ottima guida!

    http://www.cultureandtrend.com/

    RispondiElimina
  20. non consocevo questo tipo di eventi, non si smette mai di sapere :-) garzie per questa meravigliosa informazione

    RispondiElimina
  21. Un'altra idea geniale del Gambero Rosso. Adoro lo Street Food! E' importante e trasmette vecchie culture gastronomiche popolari!

    RispondiElimina
  22. Un bellissimo evento, grazie per il bellissimo e dettagliato reportage. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  23. Lo street food è un mondo da scoprire... certo con dei contro, ma con moltissimi pro!
    Io adoro l'atmosfera, l'attesa nella scelta.. e soprattutto adoro l'esperienza street food nelle regioni o stati diversi dal mio!

    RispondiElimina
  24. Conosco i panini di Loi della paninoteca a Nuoro, sull'isola sono famosissimi, chi passa per Nuoro non può non farsi un panino con fettina o con salsiccia, troppo buoni!! Mi è piaciuta molto l'idea del Gambero di fare una guida ai migliori street food italiani.

    RispondiElimina
  25. La tua deve essere stata un'esperienza fantastica, effettivamente è molto bella l'idea di una guida del genere visti i tempi che corrono alla portata di tutti...
    Un abbracciotto e grazie delle mille informazioni che ci passi!!!

    RispondiElimina
  26. Mamma mia, deve essere stata una manifestazione spettacolare! Grazie per averla condivisa con noi :)
    Un bacio
    Bruna

    RispondiElimina
  27. Che bello! io amo molto questi eventi e cerco sempre di essere presente! Ottimo reportage molti complimenti.

    RispondiElimina
  28. fantastico... adoro gli eventi del genere . avrei voluto esserci

    RispondiElimina
  29. che meraviglia questo evento e poi quante cose buone che hanno preparato!

    RispondiElimina
  30. Dai, non conoscevo questo tipo di eventi, che bello! :D

    Once Upon a Time..

    RispondiElimina
  31. Una fantastica iniziativa!!!! Grazie per lo splendido reportage!!!! Un bacio e felice giornata

    RispondiElimina
  32. Posso assicurare che a Matera da Sottozero fanno dei panzerotti fritti e dei panzerotti al forno fantastici!!!!
    Bel post! :)
    xo,
    MiLa

    MILASTYLEBLOG
    FACEBOOK
    TWITTER

    RispondiElimina
  33. Reportage notevole, brava, questa è cultura e non solo del cibo

    RispondiElimina
  34. Mmm...che bontà...mi è venuta voglia di arrosticini :) ottima guida!!! http://pescaralovesfashion.com/

    RispondiElimina
  35. www.imperfecti.com9 luglio 2013 14:40

    che fame!!
    www.imperfecti.com

    RispondiElimina
  36. Mmmm quante cose buone hai nominato nel post, il food street è senz'altro il migliore!!

    RispondiElimina
  37. Davvero interessanti quest iniziative, mi piacerebbe molto parteciparvi

    RispondiElimina
  38. Bellissimo reportage, grazie Silvia!

    RispondiElimina
  39. bellissima esperienza come ho letto c'è anche a napoli devo andarci!

    RispondiElimina
  40. peccato essere cosi lontane :(

    RispondiElimina
  41. davvero molto belli questi eventi non ne conoscevo l'esistenza!

    RispondiElimina
  42. Non conoscevo questi appuntamenti, sicuramente parteciperò. Grazie delle info!! ;)

    RispondiElimina
  43. seguirti è sempre stare molto aggiornati

    RispondiElimina
  44. Ecco, odiando mangiare in piedi non ho grande esperienza di street food, non ho mai assaggiato nemmeno il lampredotto. Ma dopo un paio di puntate di Unti e Bisunti mi sono incuriosita e il tuo post mi fa pensare che mi sto perdendo qualcosa di interessante!

    RispondiElimina
  45. deve essere una bella esperienza partecipare

    RispondiElimina
  46. voglio questa guida, molto interessante!
    Fashion Mommy

    RispondiElimina
  47. peccato aver perso un avvenimento così originale e ottimo per il palato vabbè sarà per l'anno prossimo

    RispondiElimina
  48. Il Gambero Rosso e' una guida molto importante , e' giusto che abbia creato una nuova guida per il cibo di strada, e' molto buono e gustoso e come si vede ogni regione ha le sue specialita'.

    RispondiElimina
  49. mi viene fame solo a guardare le foto!
    Find out my newest post !
    OUTFIT : A turban on my head!

    RispondiElimina
  50. Wow, che bell'evento, complimenti per come lo hai raccontato.

    RispondiElimina
  51. buffet da pepi a Trieste non è proprio street food, fanno solo un panino ma il meglio lo si assapora seduti a tavola con una buona dreher. Gli altri non li conosco ma annoto l'elenco così quando mi capita di girare per le varie città vado a farci un saltino

    RispondiElimina
  52. Interessanti e utili notizie.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  53. Molto interessante questa guida!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  54. mi piace molto comprare il cibo per strada....queste bancarelle mi fann venire l'acquolina in boccca

    RispondiElimina
  55. non ne sapevo nulla peccato!però che bell'evento!

    RispondiElimina
  56. Bella e utile questa guida... da tenere presente! ;) Quanto mi piace lo street food!!! :D Un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
  57. Io amo questi tipi di eventi!W lo street food (golosa io) :D

    RispondiElimina
  58. Molto interessante questa guida, me hai fatto conoscere un mondo nuovo per me grazie mille.

    RispondiElimina
  59. molto interessante Silvia, riconosco il nostro Pepi che non è uno street food ma un ristorante vero e proprio conosciuto anche all'estero...

    RispondiElimina
  60. una guida che insegna varie cose e al momento di mangiare bisogna saper sempre dove andare

    RispondiElimina
  61. Ottima guida! E poi sono contenta che ci sia anche un panificio di Altamura. Effettivamente fanno un pane davvero molto molto buono. Ah, delle macchie d'olio sul pantalone dopo un bel panino... ne vado fiera anche io. Adoro lo street food, soprattutto i panini dei chioschetti o dei furgoni itineranti. Quando ne ho l'occasione mi ci fermo volentieri.

    RispondiElimina
  62. Utilissima questa guida !
    Ciao

    RispondiElimina
  63. Anch'io all'estero mi astengo dall'acquistare cibi di strada, anche se alcuni sono caratteristici ed invitanti. In Italia invece il cibo di strada mi piace troppo.

    RispondiElimina
  64. I tuoi reportage sono sempre belli e utili, grazie per le notizie che ci dai! Un bacione

    RispondiElimina
  65. bellissima esperinza e bellissimo post!!! io sono palermitana e per noi lo street food è una filosofia di vita!!!!
    un bacione!!

    RispondiElimina
  66. Adoro lo street food! Belle foto.

    RispondiElimina
  67. io sono umbra e non mancherò di andare a Gualdo Cattaneo! Davvero interessante questo post... non conoscevo questa guida del Gambero rosso!
    marti
    Glamour Marmalade
    Instagram
    Twitter

    RispondiElimina
  68. Un panificio di Altamura campione dello street food?! Spettacolare. Effettivamente in quelle zone si fa un ottimo pane.

    RispondiElimina
  69. Splendido post, compresi i commenti, particolarmente le precisazioni della triestina Edvige e le tue risposte. Buona settimana
    M.G.

    RispondiElimina
  70. il cio di strd è un'arte,peccato che si trovi solo in città,a volte appunto turistiche.
    Io non ho mai assaggiato nulla di queste prelibatezze....quello che ho visto è stato solo in quelle riviste food o in quelle trasmissioni dedicate ai viaggi ,tipo turisti per caso e mi paceva quando davano i fritti o altri cibi in qelle specie di cornucopia di carta assorbente.So che è stat un'idea copiata in molti ristoranti

    RispondiElimina
  71. la prime due parole sarebbero cibo da strada,scusa!

    RispondiElimina
  72. Ottimo post :) Complimenti :)

    http://www.thisismefashionblog.com/dsquared2-men-ss-2014/

    RispondiElimina