quenelle di pane su pesto di nocciole

...la mia vicina mi chiama giorni fa e mi dice "ho del pane sia secco che altro quasi secco te lo posso dare per darlo da mangiare al tuo cane Maya"...ed io ho risposto di si, ovviamente, ma quel mio "si" non era un si normale...era un si che voleva dire "si, ci penso io, adesso penso a qualche ricetta..." e così nasce questa semplice ricette del recupero...molto gustosa anche perchè abbinata ad un favoloso pesto di nocciole (non amo i pesti pronti, solitamente li preparo da me, ma questo è squisito ed 1 eccezione si può proprio fare!!)...che anzi completa il piatto...ovvio che l'ho fatte assaggiare anche alla mia vicina "guarda cosa ho preparato con il tuo pane secco"...è rimasta muta...dopo l'assaggio mi ha detto "ma come hai fatto ad inventarti una ricetta così buona"... mmm...bò... Dopo 2 blog tour nelle ultime 2 settimane...credo che per le prossime 2 starò un pò a casa ma vi parlerò subito, cioè mercoledì, di quello in Irpinia... ;)


ingredienti per 3 persone:
150 gr di pane casareccio secco
220 ml di latte
80 gr di robiola oppure ricotta (io ho messo la robiola)
1 uovo
120 gr di farina (io ho utilizzato quella per pasta fresca)
pesto di nocciola SCIARA (preparato con nocciole, olio, sale
trito di erbe aromatiche (rosmarino, origano, basilico, timo, santoreggia, maggiorana)
noce moscata
sale
pepe

Ammorbidire il pane con il latte caldo, lavorarlo con le mani fin quando si è ammorbidito del tutto e il latte si è raffreddato, aggiungere 1 uovo, la robiola, la farina, regolare di sale e pepe, aggiungere la noce moscata grattugiata al momento, lasciar riposare l'impasto per 15 minuti. Con l'aiuto di 2 cucchiai formale le quenelle e tuffatele in acqua bollente salata, scolare quando vengono a galla e condire con il pesto di nocciole e il trito di erbe aromatiche che ho aggiunto sul fondo del piatto. 

27 commenti:

  1. Un buon piatto molto appetitoso e anche bello da vedere ! Buon lunedì !

    RispondiElimina
  2. Che saporito e invitante questo piatto!!
    Brava Silvia, bellissima idea!!

    RispondiElimina
  3. Un piatto originale e gustoso!!! Ottimo riciclo.
    Bacio

    RispondiElimina
  4. wow.. buono e raffinatissimo!!!

    RispondiElimina
  5. Mi sa che la tua vicina il pane secco non te lo darà mai più, ahahaha. Buonissimo questo piatto e io prendo spunto al volo, visto che sempre pane di troppo.
    Buon inizio di settimana Sissi

    RispondiElimina
  6. delle quenelle molto saporite e ben realizzate

    RispondiElimina
  7. Ciao Silvia ,
    Un'altra delle tue meravigliose ricette da provare.... L'unica scontenta sarà' stata la tua Maya che è rimasta senza pane!!!
    😬😬
    Buona giornata
    Laura

    RispondiElimina
  8. una ricetta che è una una chiccheria di riciclo perfetta bellissima

    RispondiElimina
  9. L'inventiva di certo non ti manca, se non lo scrivevi che era pane pensavo fosse un tipo di gnocco, comunque dell'ottima pasta, proprio brava, sai?

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea perché Buona e semplice!

    RispondiElimina
  11. I tuoi piatti hanno sempre qualcosa da insegnare!

    RispondiElimina
  12. Che dire?I veri cuochi si vedono dalla fantasia.
    E tu a quanto pare ne hai parecchia!!!!!
    Complimenti per l' idea.
    Ciao .LAURA.

    RispondiElimina
  13. un piatto gustoso e molto interessante !

    RispondiElimina
  14. secondo me i piatti del riciclo sono i migliori!

    RispondiElimina
  15. Ottimo riciclo! Con il pane secco io ci faccio i pisarei, un piatto tipico della mia città, la prossima volta voglio provare anche le tue quenelle :)

    RispondiElimina
  16. piatto delizioso per me... nn lo faccio perche' mio marito e mia figlia con il pane raffermo vogliono solo le polpette di pane..quelle si che le mangiano...e a me chi mi accontenta??magari passo da te Silvietta ^^
    a presto

    RispondiElimina
  17. Adoro i piatti di riciclo. Questo deve essere una bontà.

    RispondiElimina
  18. ottima idea...anche io non butto mai il pane secco...ho giusto una ricetta da postare!!
    baci

    RispondiElimina
  19. Ma che bel piatto ricco e pieno di gusto!

    RispondiElimina
  20. Amo i piatti di recupero e questo è delizioso! Un bacio

    RispondiElimina
  21. Ma che piatto speciale che hai preparato, oltre ad essere bello chissà che buono!!!
    A me il pane avanza sempre e tu mi hai dato un ottima idea!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  22. un buon piatto che la tua vicina avrà gradito veramente tanto. Quante ricette possono essere fatte con il pane secco!!! grazie per l'idea, buona serata.

    RispondiElimina
  23. ciao Silvia,
    dopo tanta assenza sono ritornata...che bontà questo piatto..grazie
    un saluto

    Anna
    http://profumidipasticci.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. Ottimo recupero del pane, quel pesto dev'essere delizioso, mi fai venire appetito!

    RispondiElimina
  25. Che bontà! Io penso proprio che le cuoche migliori sono quelle che sanno fare di ciò che in genere sarebbe "scarto" un ottimo piatto...e tu te la cavi benissimo in questo senso :) Brava!

    RispondiElimina