lunedì 27 gennaio 2014

Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)




Anche quest'anno si è svolto a Novoli (Lecce) l'imperdibile appuntamento della Fòcara (mi raccomando l'accento sulla "ò" che io continuo a sbagliare...grazie al mio accento romano...), evento dove sono stata ospite, ho già cominciato a parlarne con i tanti comunicati stampa inseriti qui nel blog a partire da fine dicembre 2013 (per i comunicati stampa ringrazio l'ufficio stampa dell'Agenzia Freelance di Siena) e in altri 2 post inerenti ai 3 giorni che ho trascorso in Puglia: a Lecce, dove ho visitato la città, e a Novoli per la partecipazione a #Penne al dente, la gara di cucina organizzata all'interno del tendone proprio di fronte alla Fòcara, alla quale anche io ho partecipato con questa ricetta: i maccheroncini cavati a mano con polpettine di agnello e lampascioni su crema di carciofo violetto.


L'evento si svolge a favore di Sant'Antonio Abate, al quale mi sento vicina proprio perchè è il Santo protettore degli animali. Quando abbiamo adottato Maya (cane meticcio simil pastore tedesco) dal canile La Muratella di Roma (viveva da un'altra parte anche se era segnata lì), ci è stata portata malata e moribonda e non sapevamo se, a soli 5 mesi di vita, Maya avrebbe potuto continuato a vivere...oltre a pesare soltanto 6 chili (aveva 5 mesi) avere uno stomaco molto gonfio (come quando sei denutrito), perdeva molto sangue da un orecchio (era stata morsa da un'altro cane), e, nonostante le prime cure fatte sul momento al canile La Muratella, e le prime "ricuciture" a mano...il sangue ha continuato ad uscire dal suo orecchio per 2 giorni, nessuno riusciva a capire perchè non si fermasse questa emorragia...nonostante le tantissime cure alle quali è stata sottoposta, alla fine lei, stremata, si stava lasciando morire...non mangiava, non beveva, non faceva i bisogni...inerme...non ce la faceva più e noi non sapevamo che cosa le avesse scatenato tutto questo per farla stare così male ma, soprattutto, da non reagire a così tante cure...(qui qualche foto).
Fortunatamente grazie alle intuizioni di una bravissima veterinaria (Barbara, che non finirò mai di ringraziare...ovvio...per me anche lei è santa...) che, purtroppo, non ci rassicurò sul fatto che Maya avrebbe passato la notte viva perchè aveva perso troppo sangue, e quindi debolissima e ormai fredda come un pezzo di ghiaccio...ma lei non si è arresa, ed ha fatto un tentativo...l'ha curata per "avvelenamento" e le ha fatto anche una bella trasfusione e...in quel fatidico 17 gennaio 2009, Maya è praticamente tornata alla vita (la sua seconda vita!), un miracolo a detta della veterinaria che, con tutti i mezzi a sua disposizione, l'ha salvata e ha fatto modo che rimanesse a farmi compagnia su questa terra...dopo di questo tra me e Maya è stato amore immenso...ovvio... ;)


La Focàra si svolge ogni anno, il 17 gennaio in onore del patrono del paese, Sant'Antonio Abate, protettore degli animali (ma in realtà tutti i preparativi e riti religiosi, la sagra e il mercato con i prodotti tipici locali, concerti, convegni, gara di cucina, ecc. durano più di qualche giorno), evento che richiama tantissime persone, sia locali che non, durante il quale la sua particolarità è proprio la festa dell'accensione del fuoco (falò, ovvero la Fòcara). Si potano le vigne e da qui si recuperano le fascine che vengono portate nel piazzale del paese, si mettono pazientemente l'una sull'altra fino a costruire un cono alto fino a 25 metri di altezza (come vedrete dalle foto) tutto questo è stato progettato  quest'anno (in collaborazione con i costruttori della Fòcara) dallo scultore e architetto giapponese Hidetoshi Nagasawa, autore anche del “manifesto d’autore” e di un'istallazione.


Il lavoro della costruzione della Fòcara dura diversi giorni perchè si deve far in modo che, ovviamente, deve essere resistente al peso e alle condizioni atmosferiche fino al giorno dell'accensione del fuoco. I festeggiamenti iniziano con la processione del Santo Patrono per le vie principali del paese fino ad essere sistemato proprio sulla Fòcara



nel pomeriggio la messa per la benedizione degli animali (ce n'erano davvero tantissimi, soprattutto cani)

poi la sfilata della statua del Santo Patrono per le vie centro storico insieme alle persone in costume d'epoca, agli sbandieratori ed i Gonfaloni dei 4 Rioni, Lama, Castello, San Basilio e Judea di Oria


 la sera tutti i quartieri centrali del paese sono illuminati a giorno

fin quando arriva l'accensione del falò (Fòcara) davvero suggestivo!

La Fòcara continua a bruciare per diverse ore fino a consumarsi, dalla notte dell'accensione (quest'anno è stata accesa intorno alle ore 21 circa) fino a tutto il giorno dopo. Un evento che accoglie, di anno in anno, sempre più visitatori, dove si fondono cultura e religione, in sintonia perfetta con il cibo e gli ottimi prodotti del territorio che questa bella regione salentina ci offre.

Altre informazioni su questo evento e suoi prossimi qui:
Comune di Novoli e Fondazione Fòcara di Novoli



65 commenti:

  1. che belle foto ,hai scattato,e questa festa è bellissima , da noi non si fa ,si accende solo un fuocherello ma tutta la storia non la conoscevo! grazie che me ne hai fatto partecipe, è stato bellissimo rivivere questa festa tramite queste foto e una carezza al tuo amore Maya è bellissima! ciao!

    RispondiElimina
  2. IMPORTANTE: ricopio qui sotto i commenti che mi avevate lasciato e che, per mio errore, ho cancellato

    RispondiElimina
  3. edvige ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Grazie molto bello ed interessante con delle immagini suggestive. Grazie della condivisione e buona serata.

    RispondiElimina
  4. Laura ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Very nice!
    http://www.fashionhypnotised.com/



    Postato da Laura in acqua e farina-sississima alle 27 gennaio 2014 22:47

    RispondiElimina
  5. Artù ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Che bella tradizione e che bei festeggiamenti.
    anche qui usa la benedizione degli animali, ma non è così bella la tradizione e cosi sentita....(purtroppo)

    a presto



    Postato da Artù in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 11:38

    RispondiElimina
  6. Vale - omini pasticcini ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    wowwww! io amo le tradizioni!=)



    Postato da Vale - omini pasticcini in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 12:05

    RispondiElimina
  7. Mammalorita ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    bellissimo evento...ma mi ha commosso moltissimo la storia di maya ti capisco benissimo il bene che si può provare per questi piccoli cuccioli è immenso anche il mio nerino è un trovatello quando me lo sono ritrovata in giardino piangeva e pesava forse neanche trecento grammi adesso ha tre anni e pesa 4 chili !!!! e ti assicuro che è la gioia di casa...un caro abbraccio...



    Postato da Mammalorita in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 12:37

    RispondiElimina
  8. Paola Bacci ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Uno splendido evento, complimenti per il fantastico reportage!!!! Un abbraccio



    Postato da Paola Bacci in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 12:43

    RispondiElimina
  9. manu ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Silvia,
    sto organizzando uno SWAP sul mio blog.
    Se ti va di partecipare o semplicemente leggere di che si tratta passa a trovarmi.
    Un abbraccio




    Postato da manu in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 13:39

    RispondiElimina
  10. Mela e Cannella ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Guai perdere queste stupende tradizioni, a me piacciono molto, ahimè si diffonde sempre più la voglia di lasciar perdere tutto.
    Complimenti per le foto



    Postato da Mela e Cannella in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 14:27

    RispondiElimina
  11. Sognando Dolcezze ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "Fòcara 2014 (Novoli - Lecce)":

    Amo le tradizioni. Grazie come sempre per regalarci questi eventi.
    Baci



    Postato da Sognando Dolcezze in acqua e farina-sississima alle 28 gennaio 2014 14:57

    RispondiElimina
  12. grazie per le bellissime immagini :)) ciao cara!

    RispondiElimina
  13. da noi si farà il 3 se non sbaglio, il covo da bruciare :) belle le feste di paese, peccato essere lontanaltrimenti sarei venuta :) ciaooo

    RispondiElimina
  14. Bellissime foto e magnifica manifestazione.....ma la cosa più bella....il racconto miracoloso della guarigione di Maya...che emozione che mi ha dato! Grazie cara Silvia!

    RispondiElimina
  15. Bellissomo evento, e tu sempre più a raccontare le tue esperienze brava!

    RispondiElimina
  16. non conoscevo questa usanza... molto bella, grazie per averne parlato, ho imparato qualcosa....

    RispondiElimina
  17. Bellissima e commovente la storia di Maya.
    L'usanza dei falò il 17 Gennaio ormai va scomparendo,prima anche da me si facevano sempre.

    RispondiElimina
  18. Una bellissima esperienza, grazie per questo bellissimo reportage. Un abbraccio , buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  19. Sississima com'è che non sei ancora iscritta ai ns contest??? ;D ti ci vogliamo assolutamente! qui http://agriturismocaversa.blogspot.it/p/quinto-contest-di-ca-versa.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per avermi avvertito, vengo a vedere ;)

      Elimina
  20. Wow che bell'evento e sicuramente per te è stata una bella esperienza, come sempre grazie ai tuoi post ci fai conoscere nuove realtà, complimenti!!:) baciiii

    RispondiElimina
  21. Da noi non c'è come evento...Grazie per avermi fatto conoscere questa cosa! :)

    RispondiElimina
  22. L e tradizioni sono belle, ognuna poi ne ha una diversa. Questa non la conoscevo. :-*
    http://piubuonepiubelle.blogspot.it/

    RispondiElimina
  23. Io adoro le tradizioni "paesane"
    non sapevo di questa bella festa tutta pugliese, bello sia il grandissimo falò, sia quelle meravigliose luminarie!

    RispondiElimina
  24. Have a lovely day my dear!
    Would you like to follow each other on bloglovin? Please let me know in my blog and I follow you back!
    FASHIONHYPNOTISED

    RispondiElimina
  25. Nonostante il mio compagno sia pugliese non mi aveva mai parlato di questa festa. Glielo chiederò per vedere se la conosce. Immagini suggestive ed io amo molto le tradizioni paesane che penso debbano essere custodite gelosamente!

    RispondiElimina
  26. Certo che e' una festa incredibile. La nostra Italia sa regalarci dimostrazioni di fede incredibili. Grazie per il tuo bellissimo reportage. Baci

    RispondiElimina
  27. Ma che bella festa e hai fatto delle foto molto belle =)

    RispondiElimina
  28. Che bello conoscere le nostre tradizioni!!!! Grazie cara per aver condiviso queste belle foto e tante notizie, buon pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  29. Bellissimo evento e festa molto particolra che non conoscevo quindi ti rignrazio per avermela fatta conoscere anche attraverso le tue belle foto!

    RispondiElimina
  30. Che bell'evento! Congratulazioni!

    RispondiElimina
  31. bellissime le tue foto, grazie a te ho avuto modo di conoscere una festività di cui prima non avevo mai sentito parlare

    RispondiElimina
  32. Che bella manifestazione! Quanta ricchezza e tradizione in questi eventi!
    Un baciotto Silvia! :)

    RispondiElimina
  33. una manifestazione molto bella che non conoscevo

    RispondiElimina
  34. la storia della tua cagnolina è commovente, una brutta storia, fortunatamente con un bel lieto fine :)
    Un abbraccio a Maya e alla brava veterinaria.
    Questa festa della focara è notevole, le manifestazioni locali hanno sempre un fascino particolare.

    RispondiElimina
  35. Che bel articolo. Interessantissimo .. Mi appassionano le tradizioni .. ognuna ha la sua!!!

    RispondiElimina
  36. Che bell'articolo! non ero per niente a conoscenza di questa manifestazione! Grazie per questa perla di cultura!
    http://lifeiscooldiary.blogspot.it

    RispondiElimina
  37. un reportage molto interessante!

    RispondiElimina
  38. Meravigliose queste tradizioni, mi sarebbe piaciuto esserci!

    RispondiElimina
  39. Bellissimo articolo, molto dettagliato e scritto nei minimi particolari, sei stata gentilissima a proporlo. Grazie

    RispondiElimina
  40. Sembra una bellissima festa e complimenti per il reportage!
    Tina

    http://tinagfashionblog.blogspot.it/

    RispondiElimina
  41. adoro le tradizioni...mi piace da pazzi partecipare a queste feste e questa, non la conoscevo..spettacolare direi..luminarie stupende e quella montagna di legno...grandiosa!
    bellissime foto..grazie per aver condiviso

    RispondiElimina
  42. bellissime foto, complimenti
    Ilenia's wardrobe
    http://ileniaswardrobe.blogspot.it/

    RispondiElimina
  43. È stupenda io ci vado ogni anno visto che sono a venti minuti da novoli

    RispondiElimina
  44. finchissimo lo fanno anche qui nella mia zona di solito ma a marzo!

    ELIZABETH BAILEY BLOG
    BLOGLOVIN
    twitter

    RispondiElimina
  45. che bella manifestazione silvia, e sono felice che abbianos celte te come blogger per presenziare e raccontare questa festa! Sono felice per quanto vieni apprezzata, sei tra le prime blogger che ho consociuto anche se solo virtualemente e ti sento sempre tanto vicina.

    RispondiElimina
  46. Che bel post e che bella festa, davvero una magnifica conoscenza, complimenti!

    RispondiElimina
  47. che bella festa popolare

    dario fattore - www.whosdaf.com

    RispondiElimina
  48. L'italia è un paese ricco di tradizioni e in alcuni paesi si ripropongono da tempo delle manifestazioni legate a culti religiosi e non, che hanno dello spettacolare e sono molto suggestive... come appunto la Focara di Novoli.. impressionante la pira che arde! Complimenti per foto e reportage. Ciao

    RispondiElimina
  49. Gran bella manifestazione

    https://www.alessiavanni.it
    https://www.facebook.com/AlessiaVanni.it

    RispondiElimina
  50. Bellissimo post, mi hai fatto venire voglia di vederlo de visu. Il prossimo anno mi riprometto di andare. Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  51. Davvero interessante come evento e lo hai descritto benissimo accompagnando l'articolo con foto bellissime!! Grazie per aver condiviso questa bella esperienza :)

    RispondiElimina
  52. bellissima festa e belle foto baci :*

    RispondiElimina
  53. wow, la puglia è un contenitore di eventi fantastici. Non sapevo di questa festa/evento. il prossimo anno ci faccio un salto.

    RispondiElimina
  54. Che evento suggestivo!!
    Un bacio,
    Greta
    http://sodifferentblog.wordpress.com/

    RispondiElimina
  55. grazie Silvia! Che bel post, un bacio a te e a Maja
    Cri
    www.2fashionsisters.com

    RispondiElimina