Cucina del Lazio: pomodori col riso

...torna ancora una volta, prima della pausa estiva, l'appuntamento con la Cucina regionale italiana...l'argomento che abbiamo scelto insieme alle altre food blogger per preparare le nostre ricette di questo mese è "affrontiamo l'estate con i piatti regionali", 
io sfoglio sempre i miei 2 libri di cucina "La cucina romana e del lazio in 400 ricette tradizionali"  di Livio Jannattoni e ho subito pensato ai pomodori col riso perchè si mangiano benissimo anche freddi...ho seguito passo passo la ricetta del libro, che poi è anche quella che sapevo io, purtroppo questo tipo di pomodori non sono quelli del mio orto, pazienza, per una volta li ho acquistati...ma vediamo le altre food blogger partecipanti cosa hanno preparato:


Cucina della Lombardia: stracchino gelato
Cucina del Friuli Venezia Giulia: pasta crema con la panna - Blejskakremna rezina
Cucina del Piemonte:  in pausa
Cucina della Toscana: in pausa
Cucina del Lazio: pomodori col riso io!!
Cucina della Campania: montanara pizza fritta
Cucina della Basilicata: in pausa
Cucina della Puglia: acqua, olio e sale
Cucina della Sicilia: in pausa


ingredienti per 2 persone:
4 pomodori rossi grandi
50 gr di riso
prezzemolo
basilico
1 spicchio aglio
patate
olio extravergine di oliva
sale
pepe

Dopo averli lavati ed asciugati, tagliate i pomodori la calotta e svuotateli con un cucchiaio, lasciando però ben compatte le pareti e mettendo da parte la polpa ricavata. In una terrina si verserà poi quella polpa, passata al setaccio, e mescolata con riso, aglio, ad una parte dell'olio, a prezzemolo tritato, basilico, un pò di sale, una leggera presa di pepe. Quelle "specie di scatole" come volle chiamarle Ada Boni) costituite dai pomodori svuotati, attendono ora su un tavolo di marmo, o su una spianatoia di altro genere. Riempiteli con quel miscuglio, senza premere troppo, passate ancora sale e, se volete, versateci l'olio rimasto. Coprite i pomodori con la loro calotta, sistemateli in una teglia che si sarà oliata in precedenza, irrorateli ancora con un pò di olio, e metteteli in forno ben caldo, lasciando cuocere per circa tre quarti d'ora. Sono ottimi anche tiepidi. Un'ultima considerazione. Almeno a Roma e dintorni i pomodori col riso sembrano inseparabili dalle patate (dove ho messo una piccola parte del liquido dei pomodori per insaporire). A mia memoria, almeno, rammento sempre lunghi spicchi di patate che giocano ottimamente con quelle rotondità e si insaporiscono a meraviglia.  

con questa ricetta della Cucina del Lazio partecipo per questo mese di giugno all'appuntamento di cucina regionale, seguiteci sulla pagina facebook

19 commenti:

  1. Un bel piattino molto gustoso ! Buona domenica !

    RispondiElimina
  2. un gran bel piatto questi pomodoro con riso mi hanno ricordato la mia infanzia

    RispondiElimina
  3. Speciali, buonissimi, deliziosi e poi tu li fai proprio come li faceva la mia nonna!!!
    Un piatto appetitoso che mi piace presentare spesso alla mia famiglia!!
    Un bacione e buona serata
    Manu

    RispondiElimina
  4. Semplicemente meravigliosi Silvia...nulla mi fa pensare all'estate quanto i pomodori ripieni di riso! I tuoi sono fantastici...il profumo arriva fin qui!!! Bacioni, Mary

    RispondiElimina
  5. Un piatto che adoro, che profuma d'estate! Splendida foto :)

    RispondiElimina
  6. I pomodori col riso li ho mangiati per la prima volta a scuola di cucina e già mi sono partite tante idee si come variarli :) sì prestano benr a mille idee i a essere gustati come tradizione vuole :)

    RispondiElimina
  7. un piatto che profuma d'estate, bella ricetta e splendide foto !Buona settimana, un abbraccio

    RispondiElimina
  8. la prossima volta che faccio i pomodori ripieni di riso devo provare a metterlo a crudo come hai fatto tu!

    RispondiElimina
  9. Li adoro! Anch'io amo abbinarli alle patate. Un bacio

    RispondiElimina
  10. un piatto unico che in estate non deve mancare!!! Anche io metto le patate e le trovo perfette. Un bacione.

    RispondiElimina
  11. che bel piatto gustoso :)
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  12. hai ragione sono buoni caldi, freddi e le patate ci stanno a meraviglia. A casa mia erano il piatto tipico del 15 agosto rigorosamente trascorso, pranzo e cena, in quel di Capodimonte sul lago di bolsena. come sempre mi fai tornare a casa

    RispondiElimina
  13. Complimenti per le foto e per la ricettaaaa!!!!

    RispondiElimina
  14. da leccarsi le dita se no si gode solo a metà! un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Adoro i pomodori ripieni di riso, ora che ci penso è da un bel pò che non li preparo, mi tocca rimediare! Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Un piatto straordinario di grande bontà...bravissima la Silvia baci!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina