caviale di melanzane, ricotta e coppa piacentina


Sono stata contattata da ISIT, Istituto Salumi Italiani Tutelati, che svolge un'azione di raccordo tra le principali aziende produttrici di salumi DOP e IGP e i principali Consorzi di Tutela, per realizzare una ricetta con la coppa piacentina, ed io ho cercato di utilizzare il prodotto senza lavorarlo per preservarlo al meglio e quindi l'ho aggiunto sopra a questo antipasto. Oggi ISIT è composto da 15 Consorzi che rappresentano 20 dei 37 prodotti con riconoscimento DOP e IGP. ISIT ha come scopo la tutela, la promozione, la valorizzazione e la cura generale degli interessi relativi al comparto della salumeria italiana tutelata.

L'Unione Europea ha varato una normativa stabilendo 2 livelli di riconoscimento, proprio per proteggere i nomi dei prodotti e la loro tipicità dalle imitazioni e dagli abusi, anche per aiutare i consumatori nelle loro scelte alimentari, fornendo, di conseguenza, informazioni e garanzie relativamente le caratteristiche degli stessi. 
La normativa comunitaria di riferimento è il Regolamento UE n. 1151/2012, relativo ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari. Ma vediamo le 2 sigle nello specifico:
- DOP: per riconoscere un prodotto DOP si fa riferimento all'ambiente geografico nel quale vi sono tutte le qualità e caratteristiche del prodotti e quindi la produzione, la trasformazione e la elaborazione del prodotto devono avvenire nell'area geografica determinata;
- IGP: in questo caso non tutti i fattori che concorrono all'ottenimento del prodotto provengono dal territorio indicato. Il territorio dichiarato nella denominazione conferisce al prodotto le sue caratteristiche peculiari attraverso alcune fasi o componenti della produzione o dell'elaborazione o della trasformazione (purché capaci di attribuire al prodotto quella determinata qualità o caratteristica di pregio che lo contraddistinguono e rendono unico). 
Ben 37 salumi italiani hanno ricevuto il riconoscimento di tutela DOP e IGP dell'unione Europea a sigillo della qualità e tradizione di cui sono portavoce.
Un clima continentale umido con variazioni termiche non eccessive ha caratterizzato il territorio piacentino sin dai tempi più antichi, ponendo le basi favorevoli allo sviluppo di un'economia basata sulla pastorizia e allevamento. Ne è derivato un ambiente naturale particolarmente adatto all'allevamento dei suini, che prediligono zone boscose, ricche d'acqua a capito del sole diretto e del calore eccessivo, e quindi ideale per la lavorazione dei salumi. Grazie ad un clima relativamente temperato che diventa possibile l'ingrasso equilibrato dei suini: infatti la coscienza del grasso è in stretta relazione con la sapidità della crescita e con la temperatura esterna la quale, se è estremamente fredda, riduce la tendenza all'aumento di peso, facendo diventare il grasso più molle. Riguardo alla stagionature, tutte le valli piacentine vantano condizioni climatiche idonee a facilitare la lavorazione della coppa piacentina D.O.P (come anche del salame e pancetta).
Nonostante il trascorrere del tempo ed i progressi della tecnologia, le varie fasi preparatorie del buon salume, e non solo a livello artigianale, ma anche a quello industriale, rimangono legate ai metodi tradizionali: è questo il motivo per cui nella provincia piacentina si producono, anche oggi, salumi squisiti come la coppa piacentina con la quale, per il progetto ISIT, ho preparato questa semplice ricetta che può essere un gustoso aperitivo.
La Coppa Piacentina DOP si presente di forma cilindrica, di peso superiore ad 1,5 kg. Al taglio la fetta è compatta ed omogenea, il colore rosso vivo, inframezzato da parte di grasso bianco rosato. E' ricca di proteine, con moderato apporto di grassi e un contenuto di magnesio, ferro, calcio, zinco e altri minerali che ben si inseriscono nei moderni regimi alimentari.

per il caviale di melanzane (la mia ricetta qui):
1 melanzana piccola
1 spicchio aglio piccolo
1 cucchiaio olio extravergine di oliva monocultivar AGRICOLA DORIA
olio squisito (a mio parere) ha odore e sapore di pomodoro e basilico
paprica dolce in polvere la punta di un cucchiaino
sale
qualche fettine di coppa piacentina DOP
40 gr ricotta
menta qualche foglia (della mia pianta)
*piatto piano porcellane linea Daisy e forchetta collezione Glamour CASA BUGATTI
Ho lavato e asciugato la melanzana, l'ho messa in una teglia da forno senza bucarla in modo da non far fuoriuscire troppo liquido e cotta in forno caldo a 180° per almeno un’ora, quindi l'ho tolta dal forno e aperta a metà e prelevato la polpa aiutandomi con un cucchiaio. Ho strizzato bene la polpa della melanzana con l'aiuto di un colino, l'ho messa nel frullatore, ho aggiunto l’aglio schiacciato e tritato a coltello, e fatto ridurre tutto in purea. Ho aggiunto quindi l’olio extravergine di oliva e un pizzico di sale, ho trasferito la purea ottenuta in una terrina, ho aggiunto la paprica, ho amalgamato il tutto delicatamente, ho riempito un coppapasta a forma di foglia con il caviale di melanzane e ho lasciato assestare. Ho lavorato la ricotta semplicemente con la menta tritata a coltello e aggiunta sopra al caviale di melanzane, per ultimo ho aggiunto le fettine di coppa piacentina tagliate a striscioline.
Ho abbinato una birra Ama mora CANTINA DELLA BIRRA


54 commenti:

  1. che buono per un aperitivo sfizioso!!

    RispondiElimina
  2. Wow.. sembra buonissimo :)
    Grazie per le info :)

    Scopri cosa accade il 15 ottobre... magari ci vediamo lì :)

    The Lunch Girls

    RispondiElimina
  3. finalmente un post serio su cose serie...Istituto Salumi Italiani Tutelati...e la coppa piacentina che te lo dico a fare? per me è musica per le mie orecchie, anzi per il mio palato, sappi che sono una grande estimatrice di salumi, e sappi che ti sto invidiando tantissimo! (nel senso buono, quello godurioso!)
    a parte gli scherzi, ho gradito molto il tuo post, magari per altri può sembrare solamente una scheda tecnica del prodotto, ma per me è stato come leggere una poesia d'amore! complimenti! ;)

    RispondiElimina
  4. che bontà! semplicemente squisito! ora non resta che cimentarsi anche se so che il risultato non sarà proprio identico al tuo! ma io ci provo lo stesso! ;)

    RispondiElimina
  5. questo sì che è un post che davvero spiega, elogia, istruisce su un prodotto!
    buonissimo per giunta..
    brava.. complimenti
    baci

    RispondiElimina
  6. Scusa, ma i miei occhi in questo momento non riescono a vedere la ricetta perchè guardano solo quella fantastica coppa vicentina. La voglio!!!

    RispondiElimina
  7. ma che delizia e che bell'abbinamento, complimenti davvero . la coppa poi si vede che è strafavolosa.
    baci

    RispondiElimina
  8. Ci vedo già un aperitivo squisito con questo caviale di melanzane!
    Bravissima :)

    RispondiElimina
  9. Complimenti Silvia, una preparazione molto particolare e gustosa!
    Buona serata! :)

    RispondiElimina
  10. Eh ma che bontàààààà :P Bravissima cara Silvia! :D Un abbraccio forte e buona serata! :**

    RispondiElimina
  11. che squisitezza e che inventiva, brava la copio

    RispondiElimina
  12. che bella ricetta! davvero sfiziosa, baci e buona settimana

    RispondiElimina
  13. carinissima questa ricetta, mi piace molto! hai parlato anche di una cosa molto importante Istituto Salumi Italiani Tutelati..

    RispondiElimina
  14. delizioso! ottimo abbinamento, grazie del consgilio!"

    RispondiElimina
  15. Quella coppa non la posso guardare perchè mi viene subito l'acquolina in bocca! Mi piace molto il caviale di melanzane; chissà che non faccia ancora in tempo a prepararla con le ultime melanzane di stagione. Bye Azzurra

    RispondiElimina
  16. solo a guardare queste immagini mi viene una fame!che meraviglia!

    RispondiElimina
  17. devono essere deliziosi
    mi farebbe piacere un tuo parere sul mio nuovo post
    ti aspetto ----> Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    http://tr3ndygirl.com
    un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Hai realizzato un abbinamento eccellente! Condivido la scelta di lasciare il prodotto al naturale accostandolo a un preparato che non ne copre il sapore!

    RispondiElimina
  19. davvero un abbinamento particolare, decisamente da provare!

    RispondiElimina
  20. Una ricetta particolare con prodotti di ottima qualità complimenti come sempre adoro le tue presentazione molto curate questi piatti e posate sono fantastici

    RispondiElimina
  21. O_O mamma mia che spettacolo di ricetta !! Grande Silviaaaaaa

    RispondiElimina
  22. Dev' essere una ricetta squisitissima, complimenti hai usato ingredienti di qualità e grazie per la bella ricetta, da copiare!

    RispondiElimina
  23. Che bella la tua ricetta mmm , grazie Sissina la farò di sicuro.

    RispondiElimina
  24. Buono e interessante articolo solo che a Trieste queste sopresse da quella zona non arrivano o almeno non ho rocvato chi le vende sarebbe interessante sapere da questo ISIT una elenco di dove i prodotti tutelati sono presenti....lavoro arduo credo.
    Ottimo questo con melanzana ecc. fa provare.

    RispondiElimina
  25. c'è sempre qualcosa di sopraffino nei tuoi post

    RispondiElimina
  26. un antipasto davvero originale e nuovo mi piacerebbe provarlo è proprio una raffinatezza

    RispondiElimina
  27. caspiterina che aspetto sublime, mi hai fatto venire già fame...la coppa piacentina è uno spettacolo, mi piace tantissimo, soprattutto quando è un po' magra :-)

    RispondiElimina
  28. Buona la coppa, a me e al mio compagno piace di tanto in tanto accompagnarla ad una buona fetta di pane o a dei crostini. Evito di mangiare troppi insaccati per motivi di linea e salute, ma per questa farei un'eccezione, anche due, forse tre!

    RispondiElimina
  29. davvero una bella idea,molto particolare

    RispondiElimina
  30. che prodotti favolosi, li hai presentati molto bene, curiosa della birra le adoro sono già andata a sbirciare sul sito!

    RispondiElimina
  31. Il tuo caviale di melanzane è assolutamente da copiare! Bellissime le posate super colorate. Sei molto attenta anche all'impiattamento e lo trovo estremamente azzeccato. Volta per volta.

    RispondiElimina
  32. Molto chiara nello spiegare la differenza tra DOP e IGP,non conoscevo questo istituto salumi italiani,per la ricetta non ci sono parole,sempre più brava.

    RispondiElimina
  33. Una presentazione perfetta! e un'ottima ricetta, complimenti!!! kiss

    RispondiElimina
  34. Una ricettina davvero ottima, deve essere assolutamente squisita!!

    RispondiElimina
  35. quindi si può chiamare caviale qualsiasi cosa tagliata a pezzettini così??? dimmi se sbaglio, sono curiosa!
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  36. sai che non ho mai capito bene la differenza tra dop e igp, grazie per averlo spiegato. per quanto riguarda la tua ricetta, mi piace molto, hai fatto bene secondo me a non lavorare la coppa. ottima presentazione come sempre...ciao

    RispondiElimina
  37. No vabbè voglio provare a fare il tuo caviale di melanzane!!

    RispondiElimina
  38. Che piatto favoloso... mi hai fatto venire appetito! Bel post!

    RispondiElimina
  39. Davvero interessante il tuo caviale di melanzane, devo provarlo!

    RispondiElimina
  40. Non semplice trovare una ricetta da abbinare alla coppa, ma tu ci sei riuscita alla grande complimenti. Bravissima. Buona notte.

    RispondiElimina
  41. Sempre brava nel presentare i piatti...un abbraccio.

    RispondiElimina
  42. Ciao Silvia.
    Buonissima questa ricetta. Originale e immagino la bontà...
    Brava.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  43. ciao silvia!!! è un po' che non riesco a passare, è un periodo un po' incasinato!!! mi sono persa un sacco di delizie, come questa!!! me la segno e la provo di certo!!! grazie!!! a presto (spero)!!!!!

    RispondiElimina
  44. bellssima ricetta! da copiare. brava

    RispondiElimina
  45. Cara Silvia, mi hai fatto venire una fame!!!
    Adoro la coppa e servita così mi stuzzica!
    Mi piace moltissimo anche il tagliere che c'è nella foto.
    Un caro abbraccio
    Annalisa

    RispondiElimina
  46. adatta per gli stuzzichini da preparare per i nostri amici. Golosissimo.

    RispondiElimina
  47. lo farò sicuramente lo trovo molto invitante grazie

    RispondiElimina
  48. Caviale di melanzane: che poetessa!! sembra tutto buonissimo :)

    RispondiElimina
  49. Mmm deve essere delizioso!Brava,
    A presto

    RispondiElimina