Azienda Agricola Monti


Ho avuto il piacere di essere invitata, con l'organizzazione di Francesco Annibali, insieme ad altri 6 esperti del settore e giornalisti, dall'Azienda Agricola MONTI di Controguerra (TE) per un tour enogastronomico teramano (il 5 e 6 ottobre) + visita alla loro azienda agricola, con degustazione di vini e abbinamento dei loro vini in 2 cene presso 2 ottimi ristoranti del territorio abruzzese, con prodotti tipici e piatti sia di terra che di mare. 
L'azienda Monti è un'azienda a conduzione familiare che produce e vinifica vini DOC e DOCG utilizzando uve dei propri vigneti da oltre 40 anni. Infatti per prediligere l'assoluta qualità del prodotto la lavorazione sulle viti viene fatta a mano anche a scapito della quantità di vini ottenuti. E così la tradizione di famiglia viene portata avanti Emilia (figlia) ed Elide (moglie di Elio) in maniera così appassionata tanto da produrre viti di ottima qualità.
In passato la loro produzione si estendeva soltanto 3 ettari, ora ne hanno 13. Questi terreni argillosi e sabbiosi danno così vita al Montepulciano d'Abruzzo, al Trebbiano d'Abruzzo, al Cabernet Sauvignon, allo Chardonnay, al Merlot, al Sangiovese, nonché gli autoctoni Pecorino e Passerina. Dalla fine degli anni '90 le bottiglie prodotte sono aumentate a 90.000, riscuotendo successo anche in America, Francia e Germania.
Personalmente, oltre agli ottimi vini, mi ha colpito la loro squisita accoglienza e poi anche l'eleganza della loro brochure, su sfondo di colore nero, inoltre il loro stemma: la faccia di un cane con la lingua di fuori, credo che ormai tutti sappiamo quanto io ami la natura e gli animali, e tantissimo i cani visto che ho un cane da oltre 5 anni (Maya).

Il nostro tour enogastronomico è iniziato sabato pomeriggio con l'arrivo presso il Grand Hotel Don Juan e subito dopo la   sera con una squisita cena a base di pesce presso il ristorante Beccaceci di Giulianova Lido (TE):
IL MENU': 

antipasti:
cruditè di mare: scampo e gambero rosso in acqua di pomodoro e pepe, ricciola marinata con erba cipollina, tonno con sale nero, rana pescatrice affumicata, tagliatella di seppia con pistacchi;


ricciola e tonno cotti sul sale rosso/rosa dell'Himalaya


zampone di mare ripieno di scampi e pangrattato
cozze gratinate al pomodoro
Vino in abbinamento dell'Azienda Monti: l'unico bianco dell'azienda Monti, il “Raggio di Luna“ Controguerra Chardonnay DOC, composto per l’85% da Chardonnay e per il resto da pecorino, passerina e trebbiano, al naso è floreale e fruttato di pesche gialle, ottimo con aperitivi e antipasti va  servito ad una temperatura di 10-12° C.


primo piatto:
paccheri con crostacei, pomodorini e bottarga di muggine
Vino in abbinamento dell'Azienda Monti: Cerasuolo D'Abruzzo DOC, in purezza. Ottenuto 
da una vinificazione in bianco: macerazione delle uve con le bucce per 6-8 ore e fermentazione senza bucce contenitore usato per la fermentazione acciaio, temperatura di fermentazione controllata, durata dell’affinamento prima dell’imbottigliamento 2 mesi circa. Ha un bellissimo colore rosso petali di rosa, all'olfatto ha note floreali quali fragolina e frutti di bosco, al palato ricorda una cerasa estiva; va servito ad una temperatura di 12-14°C.


secondo piatto:
gallinella con asparagi guanciale e salsa all'aglio
Vino in abbinemento dell'Azienda Monti: “Voluptas“, Montepulciano d’Abruzzo DOC in purezza, dal colore intenso rosso rubino e all'olfatto floreale e fruttato mi ha colpito il profumo di ciliegia e lampone (frutti che ho anche in giardino da me) perfettamente confermati anche al gusto. Si serve ad una temperatura di 18° C aprendo la bottiglia almeno un'ora prima del servizio.

dessert:
millefoglie alle pesche, gelato alla liquirizia, cannolo...semplicità e gusto per questo trittico dolce.


Il tour è proseguito anche nella giornata di domenica con la visita dell'Azienda Agricola Monti, peccato soltanto che il tempo non è stato affatto a nostro favore e quindi, inclemente, non ci ha fatto godere delle bellezze del panorama che fanno da contorno all'azienda stessa (per pioggia e nebbia in questo caso).

L'azienda agricola Monti è fornita di vasche di cemento utilizzate per la fermentazione e di botti di rovere di slavonia e in barrique francesi per l'invecchiamento dei suoi vini.

Unico vino bianco che produce questa azienda è il “Raggio di Luna“ Controguerra Chardonnay DOC, composto per l’85% da Chardonnay e per il resto da pecorino, passerina e trebbiano, al naso è floreale e fruttato di pesche gialle, ottimo con aperitivi e antipasti va servito ad una temperatura di 10-12° C; periodo della vendemmia seconda metà di agosto, per la vinificazione viene usata la pressa vaslin, in questo modo l’estrazione del liquido è progressiva e lascia al vino le caratteristiche della sua provenienza. Il contenitore usato per la fermentazione è in acciaio e la temperatura di fermentazione è controlla, durata dell'affinamento prima dell'imbottigliamento 2 mesi circa.

Tutti gli altri vini prodotti dall'Azienda Agricola MONTI sono rossi.
- VOLUPTAS Montepulciano d’Abruzzo DOC: periodo di vendemmia: ottobre; durata della fermentazione e macerazione: 12/15 giorni; durata dell'affinamento prima dell'imbottigliamento: circa 6 mesi in cemento vetrificato. Vino dal colore intenso rosso rubino e all'olfatto floreale e fruttato mi ha colpito il profumo di ciliegia con nota di cioccolato e lampone (frutti che ho anche in giardino da me) perfettamente confermati anche al gusto, asciutto e vellutato. Si accompagna a carne di agnello e selvaggina ad una temperatura di 18° C.

- SENIOR. Montepulciano d Abruzzo Colline Teramane DOCG, periodo di vendemmia: seconda metà di ottobre; durata della fermentazione e macerazione: 15/20 giorni; durata dell'affinamento prima dell'imbottigliamento: circa 8 mesi. Invecchiamento: botte di rovere di slavonia per 14 mesi, affinamento in bottiglia per circa 8 mesi. Si accompagna a carne di manzo, di pollo servito ad una temperatura di 18° C, aprire la bottiglia almeno 1 ora prima. Due le annate provate:
- il 2007 è un vino tradizionale di buona complessità e grandi doti strutturate e gustative, morbido e asciutto, sobrio e non spigoloso, senza sbavature. Si accompagna a carni rosse ad una temperatura di 18° C;
- il 2004 è un vino giovanile ma con colore intenso, al gusto persistente, non lascia mai il cavo orale, vino di grande equilibrio, ha un tocco di balsamico, è elegante e delineato, un 2007 potenziato.

- RIO MORO CONTROGUERRA ROSSO D.O.C. RISERVA: prodotto da uve al 70% montepulciano, e il resto distribuito tra cabernet, merlot, sangiovese; periodo di vendemmia: ottobre; durata della fermentazione e macerazione in botti di rovere di Slavonia: 15/18 giorni; durata dell'affinamento prima dell'imbottigliamento: circa 18 mesi, durata dell’affinamento in bottiglia circa 8 mesi.
Si accompagna a carne di coniglio, maiale, selvaggina e a funghi ad una temperatura di 18° C.
Due le annate assaggiate il 2007 dal gusto di frutti rossi (mirtilli) e un finale di sottobosco e il 2005 in bocca è più immediato del 2007, ha note scure e balsamiche, di erbe aromatiche e una lunga persistenza;

- PIGNOTTO Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCG Riserva. Prende il nome proprio del vigneto. Periodo di vendemmia ottobre. Durata della fermentazione e macerazione oltre 22 giorni, invecchiamento in barrique francesi, affinamento in bottiglia 12/18 mesi, si accompagna a selvaggina e carni rosse, servito ad una temperatura di 18° C, aprire la bottiglia almeno 1 ora prima.
Tre le annate provate: il 2007 con sentori di sottobosco e frutta matura, il 2003 dal gusto più persistente con aromi di sottobosco e menta, e il 2001 con aromi di sottobosco e liquirizia.

Abbiamo proseguito (e terminato) il tour enogastronomico con il pranzo presso il ristorante Zenobi,  questo il menù:
 antipasti:
salumi misti
panzerotti ripieni di crema di melanzana
tortino di zucca su crema di alici
caciotta di pecorino con focaccia di pane
spezzatino di agnello alla mediterranea
pallotte cacio e ovo
in abbinamento abbiamo bevuto questi vini dell'azienda Monti: il Raggio di Luna e il Cerasuolo

primi piatti:
timballo di scrippelle (crespelle) tradizionale teramano
ceppe in bianco con funghi porcini
chitarrina all'Abruzzese con polpettine di carne
in abbinamento abbiamo bevuto questo vino dell'Azienda Monti: il Voluptas.

secondi piatti:
capra alla Neretese (ricetta di origine antichissime della Val Vibrata)
agnello alla scottadito con contorno di patate
insalata mista
in abbinamento abbiamo bevuto questi vini dell'Azienda Monti: Pignoletto e Senior (2004).

dessert:
pizza dolce teramana, realizzata con pan di Spagna, cioccolato, caffè, alchermes e mandorle


Ringrazio tutti per la gentile ospitalità, partendo dalla perfetta organizzazione di Francesco Annibali, e tutti i vertici dell'azienda nelle persone di Emilia, Elide, Mirko e l'enologo Giorgio Vicerai giovane ed estremamente preparato (coadiuvato da Riccardo Cotarella) che con estrema passione e dedizione continuano a valorizzare il loro territorio, esportando i loro prodotti anche in altri paesi.

57 commenti:

  1. ahhhh Silvia che meraviglia!!!
    Hai scritto un post dettagliatissimo!
    brava, continua che io viaggio grazie a te! ^_* ^_^

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il tuo post.
    Brava e un bacio da parte mia.
    Incoronata

    RispondiElimina
  3. Bellissimo post, chissà quanto ti sei divertita! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Più che un post, un vero e proprio reportage. Sei sempre bravissima.

    RispondiElimina
  5. che bel menu! Quanti piatti e quanto da imparare! Beata! brava, bel reportage

    RispondiElimina
  6. Mi sembra di essere stata al tuo fianco a vivere questa esperienza culinaria di grande spessore!

    RispondiElimina
  7. accidenti che bel tour!!! è un piacere scoprire queste realtà così produttive!! ottimo reportage!

    RispondiElimina
  8. bellissimo questo tour , quanti prodotti meravigliosi e quanti piatti fantastici complimenti

    RispondiElimina
  9. ma questi piatti sono splendidi e deliziosi, bellissimo il tuo tour!

    RispondiElimina
  10. Ciao Silvia.
    Bellissima visita. Buonissimi piatti.
    Un tour a fare e rifare.
    Un abbraccio.
    Thais.

    RispondiElimina
  11. deve essere stata una piacevole e gustosa visita con tutte queste buone portate e vini

    RispondiElimina
  12. Wowo la prossima volta mi ci porti con te:D??Tutto meraviglioso davver!!baci,Imma

    RispondiElimina
  13. Che bello questo post. Adoro i vini in abbinamento alle pietanze. Queste foto e questi luoghi sono proprio di gran classe. Complimenti come sempre!

    RispondiElimina
  14. Azienda agricola con ottimi vini e prodotti, bisognerebbe visitare questi posti molti carini con prodotti di eccellenza, Menu' enogastronomico ottimo da gustare.

    RispondiElimina
  15. Delicioso!!! risotto es mi favorito!! amo las pastas también! besos
    www.pattyaratablog.com

    RispondiElimina
  16. Avrai mangiato,visto le pietanze, divinamente bene accompagnato il tutto dagli ottimi vini dell'azienda Monti.

    RispondiElimina
  17. Wow che bello poter visitare delle aziende, hai realizzato un post davvero unico, questa azienda agricola monti si presenta benissimo!!!! kiss

    RispondiElimina
  18. Un viaggio nell'azienda e nella gastronomia abbinata a vini favolosi deve essere stato supendo. I menù sublimi ed ho scopertto che esiste il sale "ROSSO" dell'Himalaia io lo uso da una vita ma trovo solo il "ROSA" non sapevo esistessero due colorazione dalla stessa provenienza.
    Grazie di questi favolosi reportage e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti sono la stessa identica cosa, soltanto che la gradazione di colore non è sempre così chiara, può sembrare un rosso pallido, o comunque un rosa appena più acceso del solito, nulla di più ;) :)

      Elimina
    2. Grazie io trovo sempre quello rosa pallido sia macinato che in grani grossi lo trovo buonissimo. Quello in grani grossi lo metto sulla focaccia mentre quello rosa per il resto da condire. Ciaooo

      Elimina
  19. davvero un bellissimo post e come sempre spiegato in modo dettagliato e corredato da immagini fotografiche fantastiche!!! deve essere grandiosa quest'azienda agricola e deve essere stata un'esperienza fantastica per te!!!

    RispondiElimina
  20. Mi delizi sempre con le tue meravigliose e squisite creazioni, sono una buongustaia dell'ottimo vino, questo non lo conoscevo vado sul sito per maggiori informazioni

    RispondiElimina
  21. Bellissimo questo post, complimenti. Da abruzzese doc, acquisterò sicuramente il vino ;) pescaralovesfashion.com

    RispondiElimina
  22. concordo con le altre...bellissimo post!!
    un bacio, felice giornata!! :)

    RispondiElimina
  23. Un menù da leccarsi i baffi, e il vino sembra proprio ottimo, da provare

    RispondiElimina
  24. che menù pazzesco! mi è venuta proprio fame a pensarci....
    Ti aspetto da me ….
    Nameless Fashion Blog
    Nameless Fashion Blog Facebook page

    RispondiElimina
  25. Un bellissimo post e una bellissima esperienza. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  26. Un menù davvero ottimo e i piatti presentati benissimo. Ci sarei venuta molto volentieri! E' un luogo davvero molto bello. Mi appunto il nome, non si sa mai.

    RispondiElimina
  27. Ma che meraviglia! Bella esperienza, e cucina fantastica
    Alessandra
    http://stylosophia.wordpress.com

    RispondiElimina
  28. Partendo dal presupposto che adoro il logo con il cane, credo che un post del genere mi abbia portato li con la mente, mi sembra quasi di assaporare i piatti.
    Se un giorno mi troverò da quelle parti, me ne ricorderò!

    RispondiElimina
  29. Complimenti per il post, è dettagliatissimo. Mi sembrava d'esser seduta accanto a te :)
    Daniela Kaos

    RispondiElimina
  30. Fantastici questi piatti, bello il post!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  31. Mamma mia che post incredibile, quante cose buonissime avete mangiato? Beati voi e complimenti all'azienda Monti, peccato sia così lontana.

    RispondiElimina
  32. Non conoscevo quest'azienda!!:) baciii

    RispondiElimina
  33. Quanti piatti sfiziosi, mamma mia!!dev'essere stato bellissimo!!

    RispondiElimina
  34. Ciao Silvia, che bella recensione dello splendido tour vissuto. Le foto sono meravigliose, complimenti, un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  35. Bello post y platos Gourmet irresistible servido con buen vino está divino,saludos y abrazos.

    RispondiElimina
  36. Una bellissimissima esperienza :) quante cose buone :)

    www.glamourdaymoda.com

    RispondiElimina
  37. Foto strepitose,e i piatti saranno stati anche gustosi! COmplimenti!

    RispondiElimina
  38. Che bella esperienza! I tour eno-gastronomici sono quelli che preferisco!

    RispondiElimina
  39. sembra tutto super buonissimo ... che famuccia

    RispondiElimina
  40. esperienza davvero golosissima
    elegante e raffinata

    RispondiElimina
  41. Che piatti sfiziosi e appetitosi! le foto son veramente belle!

    RispondiElimina
  42. no vabbehhhh ...già adoro l'abruzzo e poi vedere qst delizie mi ha fatto tornare fame!!!

    RispondiElimina
  43. Che delizia questo tour. Poi il post è così dettaglio che sembra di fare un bel viaggio virtuale anche leggendolo!

    RispondiElimina
  44. Oh mamma ora m'è venuta una fame allucinante! Che bei piatti, sembrano così squisiti! Ottimo post!

    RispondiElimina
  45. il crudo di pesce...da quanto non lo mangio!!!!

    RispondiElimina
  46. looks very nice! great post & blog!
    Maybe we follow each other !?
    If yes let me know when you follow me & i´ll follow back :))

    Greetings

    www.YulieKendra.com

    RispondiElimina
  47. Chissà che esperienza!! :) vorrei partecipare anche io ad un tour enogastronomico, ogni volta me lo dico ma poi per impegni lavorativi non riesco mai a farlo!! ;)

    Chissà com'erano buoni i vini :D

    The Double Mirror

    RispondiElimina