tartellette con crema al pistacchio e fragole, more, lamponi

Ovvero con i miei piccoli frutti, quelli che mi regalano ogni giorno le mie piante in giardino = fragole, more e lamponi...fantastiche!! Lo spunto per preparare queste tartellette me l'ha dato proprio un'evento stragoloso, il 1000foglie by night, al quale ho partecipato qualche giorno fa su invito di Nerina Di Nuzio di Food Confidential, in una delle migliori pasticcerie di Roma: la pasticceria DE BELLIS. Certo che quelle ho visto nella vetrina di questa pasticceria sono molto più belle, e saranno sicuramente eccellenti, ma non ho resistito, la forma rettangolare mi ha attirato molto e così ho subito pensato di preparare qualcosa di simile...quelle che ho preparato io qui sono sempre con la frolla all'olio extravergine di oliva, ormai non potrei farne a meno...riempite con una crema al pistacchio (è un periodo che sono anche in fissa con il pistacchio, SI!) e sopra i miei piccoli frutti...dolcissimo e soleggiato fine settimana a tutti, un abbraccio SILVIA (p.s. attenzione!! Questo post ha un tasso glicemico molto alto...)


ingredienti per 6 tartellette rettangolari:
ingredienti:
120 gr farina 00
40 gr zucchero
40 gr condimento a base di olio extravergine di oliva e arancia 
1 uovo
pizzico di sale
Ho frullato l'uovo con l'olio all'arancia e un pizzico di sale, deve risultare un composto molto cremoso. A parte ho mescolato la farina con lo zucchero e l'ho aggiunto al composto frullato, ho lavorato velocemente con le mani, ho formato una palla, e lasciata a riposare per 30 minuti in frigorifero avvolta da pellicola. Quindi ho preso la frolla, l'ho messa all'interno degli stampini in silicone rettangolari e ho cotto in forno a 180° per 20 minuti, ho punzecchiato, ho coperto con carta forno e legumi secchi. Ho estratto dal forno e fatta riposare.

per la crema pasticcera al pistacchio:
20 gr pistacchio tritato finemente fino a ridurlo in farina
50 gr latte
1 tuorlo
20 gr  zucchero
la punta di un cucchiaino fecola di patate
Ho messo in un pentolino la farina di pistacchio e il latte l'ho fatto scaldare senza farlo bollire, quindi ho spento e ho filtrato per eliminare i grumi di pistacchio. In una ciotola ho lavorato con le fruste il tuorlo con lo zucchero, deve diventare un composto spumoso e chiaro, ho aggiunto la fecola, quindi ho aggiunto il latte al pistacchio a filo, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi quindi ho rimesso sul fuoco il composto, nel pentolino dove prima c'era il latte al pistacchio e ho continuato la cottura fin quando la crema si sarà addensata (meno di 10 minuti). E' anche possibile non filtrare il latte al pistacchio, ma in questo modo la crema non sarà del tutto liscia.
per guarnire le tartellette:
fragole, more e lamponi (delle mie piante!!)
Ho riempito di crema al pistacchio le tartellette fredde e ho aggiunto sopra i frutti rossi. 


La particolarità della pasticceria De Bellis, sono proprio queste sfoglie sfoglie al burro francese caramellate, base per i suoi golosi millefoglie, dei veri e propri mini dessert non solo belli da vedere, ma estremamente buoni da mangiare...

la cosa ancor più simpatica di tutto questo e che si possono creare al momento seguendo i propri gusti...e quindi dal pistacchio, al caffè, al caramello, alla nocciola e tanti altri. Proprio durante l'evento le persone invitate hanno potuto degustare queste meraviglie, perchè di questo si tratta, secondo me...Oltre a tutto questo ci sono anche già 6 tipi di millefoglie dolci che sono fisse e già presenti e super collaudate dalla pasticceria ma soprattutto da esperti golosi....e poi mille altri ingredienti per chi proprio non riesce a placare la proprio voglia di buono: dalle creme, ai top, alla frutta secca, alla frutta disidratata, ecc. coperture per costruire un millefoglie personale partendo semplicemente dalla di Andrea. Io personalmente ne ho assaggiato 2 salati, preparati dallo Chef Andrea Dolciotti (del ristorante INOPIA di Roma) uno con baccalà mantecato e cipolle, e l'altro, più delicato con crema di patate e seppie, in abbinamento abbiamo bevuto un cocktail analcolico a base di cetriolo, limone e fiori di sambuco.



Il mio solo e unico assaggio dolce, ma solo per mancanza di tempo non di voglia (e me ne sono pentita amaramente...ritornerò quanto prima!!) ho assaggiato il millefoglie verde con mousseline al pistacchio, tè verde matcha, pistacchi e amarene. Per gli altri quale per esempio quelle con crema pasticcera al caffè e salsa di liquirizia, o alla nocciola, o ancora al cioccolato al 70% scoppiettante (con pop rocks cioè piccole pepite che scoppiettano in bocca). Pasticceria super consigliata quindi, non perdetevela!!

Piazza del Paradiso 56/57 - 00186 Roma
Orari:
Martedi-Venerdi: 12:00 - 0:00
Sabato: 10:00 - 0:00
Domenica: 10:00 - 20:00

87 commenti:

  1. Post GLICEMICO? altamente glicemico direi Silvia ..... come e quanto golosi i dolcetti rettangolari :)))))) (anche io adoro questa forma seppur preparo raramente ahahha)......sereno fine settimana anche a te stellina ....Giovanna

    RispondiElimina
  2. sto semplicemente sbavando sulla tastiera.....
    slurp!

    RispondiElimina
  3. mmm che buono... lo voglio assaggiare! peccato che non so di roma... sicuramente verrò un giorno!

    RispondiElimina
  4. Che buone le tue tratelle ai frutti di bosco, complimenti, super stuzzicanti e complimenti!

    RispondiElimina
  5. Sto per avere l'acquolina in bocca, giuro! Oltre ad essere originali e sfiziose, si presentano in maniera davvero accattivante! Belle e buone!

    RispondiElimina
  6. mi è venuta l'acquolina in bocca! che delizia!

    RispondiElimina
  7. wow quante calorieee ops delizieee li vorrei tutti per un mega buffet di dolci :) Stupendi, sembra un quadro.

    RispondiElimina
  8. wowowowowowo...che meraviglia!
    Ho l'acquolina!
    la zia Consu

    RispondiElimina
  9. Che raffinatezza nella preparazione di queste prelibatezze

    RispondiElimina
  10. DOLCINI CHE NON HO MAI VISTO Nè ASSAGGIATO, SONO INCREDIBILI E BUONI DA PROVARE

    RispondiElimina
  11. Belle e golose tue tartellette , certo quelle di pasticceria sono un'altra cosa,e il loro mestiere, ma tu te la sei cavata egregiamente . Complimenti

    RispondiElimina
  12. che bontààà!!!sembrano davvero buonissime

    RispondiElimina
  13. ma quante bontà hanno visto i miei occhi! mi hai fatto venire famissima!complimenti sei bravissima

    RispondiElimina
  14. Crema al pistacchioooooo?!? Non ragiono più ora.. Belle e buonissime!! Brava

    RispondiElimina
  15. ma che meravigliaaa li vorrei avere qui davanti a me per assaggiarli!!!un bacio!
    KIARA

    RispondiElimina
  16. Peccato che il blog è un ambiente virtuale: devono essere buonissime

    RispondiElimina
  17. Che carine le tue tartellette, che voglia di dolce mi hanno fatto venire.. e poi le foto della pasticceria con dei dolcetti fantastici ...mamma che voglia matta!!!! Bye, kiss!

    RispondiElimina
  18. Ottima la ricetta.Deliziose le tartellette.

    RispondiElimina
  19. io sono di Roma e dopo avere visto queste delizie credo proprio che ci farò un pensierino per andarle ad assaggiare...e poi le tue tartellette sono fantastiche e devono essere pure tanto deliziose!!!

    RispondiElimina
  20. queste tartellette sono la fine del mondo!!! Devono essere ottime!!!

    RispondiElimina
  21. Ma sai che ti dico Silvia....le tue tartellette sono degne di prendere il posto nella vetrina della pasticceria.
    Con questo post mi hai fatto venire proprio una gran voglia di dolce!
    Che fortuna che hai ad avere questi frutti prelibati nel tuo giardino!!!:-)
    Un bacio cara,buon weekend!

    RispondiElimina
  22. Belle e buone queste tartellette!

    RispondiElimina
  23. Che meraviglie queste tartellette, da mangiare tutte!!

    RispondiElimina
  24. Maaamma mia che meraviglia!!!Da mangiare con gli occhi!

    RispondiElimina
  25. Devono essere super golose :) gia dalle foto sono favolose :)

    glamourdaymoda.com

    RispondiElimina
  26. Che bontà, belli e sicuramente buoni!

    NEW IN!
    Cheap and Glamour

    RispondiElimina
  27. ma che meraviglia... uno piu' buono dell'altro... mi hai fatto venire una gran voglia di dolce :)

    RispondiElimina
  28. mammamia che meraviglia!
    anche io sono in fissa col pistacchio in questo periodo e mi hai messo una vogliaaaaaaaaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
  29. le voglio!!!!! meraviglia culinaria allo stato puroooooo!



    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Video outfit YOUTUBE
    Kiss

    RispondiElimina
  30. Wooooowwwwww.. che belli questi dolci!!! sono proprio raffinati, e un peccato quasi mangiarli!

    RispondiElimina
  31. Fra poco svengo! Voglio tutto qui adesso!

    RispondiElimina
  32. mamma mia come sono golose queste tartellette,belle anche da vedere...vedo che il tuo giardino da buoni frutti...complimenti...un abbraccio :)

    RispondiElimina
  33. che buone adesso mangerei quella al lampone

    RispondiElimina
  34. Mi fanno gola! Sono incredibili e sono bellissimi!

    RispondiElimina
  35. Sono vicina di casa e farò certamente un salto...che spettacolo!

    RispondiElimina
  36. Che bontà! Mi è venuta una fame :)

    RispondiElimina
  37. Le tue tartellette sono molto carine,ti copio ricetta e forma.
    Buon fine settimana a te.

    RispondiElimina
  38. il desiderio di un giardino è sempre più forte.. sogno la prossima casa e questo è un requisito importante.. il mio angolino dove coltivare i miei frutti..
    Sono deliziose queste tartellette, bisogna sempre prendere spunto in pasticceria! baci

    RispondiElimina
  39. Non sono mai stat aa Roma e oltre alle meraviglie della città capisco bene che anche la mia pancia e il mio girovita ne risentirebbe ?Mi scrivo subito su un post it fucsia l'ndirizzo di questa pasticceria e lo attacco alala guida di Roma che è sempre nel cassetto del mio comodino ,nella speranza un giorno di andarci.Una mia amica si è trasferita ad Ostai e mi sa che con la scusa di andarla a trovare si avvicinerà questo momento e "pancia mia fatti capanna"""

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene! Allora quando passi a trovare la tua amica ad Ostia, passa pure ad Ostia Antica a trovare me!!

      Elimina
  40. noo che bontàààà bellissima la tua ricettina , quando vado a roma devo andare in quella pasticceria, voglio assaggiare il millefoglie verde

    RispondiElimina
  41. Adoro il pistacchio, a Reggio Calabria ho assaggiato un cornetto con crema di pistacchio di bronte che ancora me lo sogno.

    RispondiElimina
  42. Che meraviglia tutto e se capito a Roma faccio un salto anzi un tuffo direto in questa bellissima pasticceria da buona golosa!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  43. ...mamma mia che bontà queste tartellette..sono bellissime e devono essere anche tanto buone!!!! non ti nascondo che le ho mangiate con gli occhi!!! Manu

    RispondiElimina
  44. bell'idea. molto elegante e dolce. da stupire i miei commensali. Grazie,.

    RispondiElimina
  45. Le voglio anche io le tue tartelle!! Pensa che, fino a poco tempo fa, il pistacchio nei dolci non lo prendevo mai...non perché non mi piacesse, ma perché non mi attirava. Invece adesso anche io sono "in fissa" e lo mangerei sempre e ovunque!!
    Baci baci

    RispondiElimina
  46. meravigliosi e molto, molto invitanti!

    RispondiElimina
  47. Mamma mia Silvia.....che tentazione!!!!! Quanto vorrei avere anche io il mio orticello!!! Ti ruberei tutti e tre questi dolcetti!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  48. Mamma che belle coseeeeeee!!!!!! che fame ;)

    RispondiElimina
  49. mmmmmmmmmmmmmm che bontà, devo provarci anch'io, spero di essere alla tua altezza

    RispondiElimina
  50. che bontà e che belle foto
    NUOVO POST...TI ASPETTO ----> Tr3nDyGiRL Fashion Blog
    Bacini

    RispondiElimina
  51. buonissimo tutto li voglio fare anch'io

    RispondiElimina
  52. Sono favolose veramente! mi stanno facendo venire una vogliaaa! bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  53. Questo si che e un peccato di gola!!!!!

    RispondiElimina
  54. uno spettacolo di bontà, meriti un applauso, sei bravissima

    RispondiElimina
  55. Che belle queste tartellette, e che bella frutta hai... pensa, le mie more stanno fiorendo ora non saranno mature prima di metà agosto.

    RispondiElimina
  56. le foto della pasticceria sono strepitose!!!
    ma credimi che anche la tua proposta e le foto di quelle che hai condiviso con noi sono altrettanto meravigliose!!!

    buon week end cara!

    RispondiElimina
  57. dolce, t'ho visto? Gnam ed io me te magno! buonissimo! Ultima tappa del mio viaggio, se ti va ti aspetto da me

    RispondiElimina
  58. bellissimi questi dolci quasi un peccato mangiarli ma di sicuro sono ottimi, complimenti!

    RispondiElimina
  59. Bellissimi e molto invitanti le tue tartellette, peccato essere così lontani da Roma per la pasticceria

    RispondiElimina
  60. ho l'acquolina !! bellissime le tue tartellette e come non capire quanto tu sia rammaricata per aver potuto fare un solo assaggio..

    RispondiElimina
  61. Molto belli e devono essere anche buoni!

    RispondiElimina
  62. ciao
    sono dei piccoli capolavori, immagino la bontà particolare che avranno!!! baci

    RispondiElimina
  63. carina la presentazione rettangolare delle tartelettes... al pistacchio devono essere buonissime.

    RispondiElimina
  64. Che meraviglia!!! Mi è venuta l'acquolina!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  65. bellissimi..e sicuramente ottimi...che cura dei dettagli

    RispondiElimina
  66. Deliziosi!

    http://www.cultureandtrend.com/

    RispondiElimina

  67. Super receta me encanta luce muy rica,saludos y abrazos.

    RispondiElimina
  68. il mio colesterolo è aumentato solo leggendo il post!

    RispondiElimina
  69. anche io sono amante del pistacchio...tutto l'anno!
    che delizia queste tartellette...peccato non abitare a roma.....ma la consigliero' ai miei amici romani questa pasticceria!

    RispondiElimina
  70. che delizia!!! me le mangio con gli occhi

    RispondiElimina
  71. Adoro i pistacchi ed anche le crostate, mamma che belle!!!!!!!!!! Bravissima

    RispondiElimina
  72. Elegantissime e sicuramente deliziose! Brava cara!
    Un grandissimo abbraccio e tanti dolci auguri

    RispondiElimina