spaghettoni al cacao con ragù di cinghiale

Questa è un'ottima ricetta che vi consiglierei per la cena di S. Valentino, perchè voi andate al ristorante? Io no...cucino meglio a casa mia ehehehehehehehe Spaghettoni aromatizzati al cacao vanno a pennello con un ragù di selvaggina, io avevo questo ragù di cinghiale, ne ho approfittato e li ho voluti provare...entusiasmanti! Avevo già provato la pasta fresca al cacao ma nella versione dolce, i cuori di pasta al cacao con ricotta e crema di noci...anche questo può essere un ottimo dolce per la cena di S. Valentino...la novità di questa ricetta è l'abbinamento con una birra...e la cosa mi è piaciuta troppo!! Ringrazio Debora e il mestolo magico per avermi donato il premio Liebster Blog Award, in basso, come al solito, trovate banner e spiegazioni.


ingredienti per 2 persone:
180 gr farina semola di grano duro rimacinata
25 gr cacao amaro in polvere
2 uova
sale
1 vasetto ragù di cinghiale
**set chitarra tagliapasta EPPICOTISPAI
*piatto SATURNIA

Ho preparato la pasta impastando la farina di grano duro con il cacao, le uova e un pizzico di sale, ho impastato fin quando diventa liscia e ben amalgamata, ho formato una palla e messo a riposare per mezz'ora. Quindi ho ripreso la pasta, l'ho stesa con il mattarella e con l'apposito attrezzo set chitarra ne ho ricavato dei spaghettoni che ho cotto in acqua bollente salata, scolati li ho conditi con il ragù di cinghiale. Ho abbinato una birra ambrata con riflessi rubino ADMIRAL acquistabile su 32 VIA DEI BIRRAI.
Il nome di questa rossa scozzese deriva dal luppolo con il quale è amaricata. La schiuma, di color cappuccino, è straordinaria, infatti alle usuali doti di finezza, compattezza, aderenza e persistenza aggiunge anche la virtù della cremosità. L’aspetto è velato e il colore ambrato scuro ricco di lieviti in sospensione dà alla birra un sembiante caliginoso e liquoroso. L’intensità olfattiva è forte ma è come un’onda marina che porta il salmastro a intervalli più o meno regolari. La finezza olfattiva è caratterizzata da un approccio inusuale: il legno. Sembra un vino da barrique e il colore aiuta a immaginare una tale circostanza. Il caramello elargisce una sua essenza sofisticata, speziata ed esotica: ecco al naso una vampata di rabarbaro, seguita dai toni del torrefatto impersonati dalla fava di cacao e poi dalla polvere di cacao. La carruba è una variazione sul tema, così come la liquirizia, che pur essendo una radice dolce rientra nella categoria dello speziato scuro. Temperatura di consumo 10-12°.
ABBINAMENTI CONSIGLIATI:
Il suo colore e il suo corpo fanno dell’Admiral una birra abbinabile a piatti di buona struttura e a prodotti stagionati e ben maturi. Se pensiamo alle carni andiamo su carni rosse o addirittura su selvaggina, in umido o arrostite. Si passa da stracotti di carne di bovino adulto a stufati di manzo, da salmì di lepre a brasati di cervo. Per quanto riguarda i formaggi ci sentiamo di suggerire un bel cheeseboard di erborinati, dal gorgonzola cremoso a quello piccante, da un Roquefort di latte ovino a un giallognolo Stilton, da un Cabrales devastato dal penicillum glaucum a un semi delicato Cashel Blue… e la lista potrebbe continuare.



Ringrazio Debora e il mestolo magico per avermi donato il premio Liebster Blog Award, premio che mi era già stato donato qui

58 commenti:

  1. originalissimo questo abbinamento!!! davvero insolito ma moooooolto invitante. bella idea anche per l'abbinamento con la birra!

    RispondiElimina
  2. Che bella presentazione per questo particolare piatto molto invitante!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. applausi Silvia, per questo meraviglioso piatto, tango godurioso!!!!!! Bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  4. Luce muy rico es una delicia al paladar me encanta quiero probaaaaaar ...¡¡¡que rico!!!,abrazos y abrazos

    RispondiElimina
  5. This really is an interesting recipe. I enjoy trying new things, so this fits perfectly into the workings of my kitchen. I hope you are having a great day. Blessings...Mary

    RispondiElimina
  6. Che primo incredibile cara deve avere un gusto unico e particolare. Ideale per la cena di San Valentino.Baci

    RispondiElimina
  7. In realtà a San Valentino mi faccio un pò coccolare e non cucino, ma queste tagliatelle sono troppo invitanti e le voglio assolutamente provare!

    RispondiElimina
  8. Cia cara questo piatto è troopo invitante.
    Un abbraccio
    Alla prossima

    RispondiElimina
  9. Ci credo che cucini meglio tu, con questo piatto faresti felice qualsiasi innamorato! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Ottima proposta, particolare e gustosissima!!!
    Un bacione!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Mai assaggiati i spaghettoni al cacao ma virtualmente un assaggino lo faro
    complimenti Silvia buona serata,
    baci Tiziano.

    RispondiElimina
  12. Che visione questo piatto! Mi sono segnata la ricetta, dev'essere ottima ^_^

    RispondiElimina
  13. Ahahaha..stai facendo le prove generali ?? :P
    Buonissima la tua proposta ! Un bacio :**

    RispondiElimina
  14. ecco... proprio nell'ultimo post dicevo che ero astemia... fa nulla: mi spazzolo con gran gusto i tuoi spaghettoni senza accompagnamento alcolico!

    RispondiElimina
  15. che bontà i tuoi spaghetti!!!!!!!! assolutamente da provare, un abbraccio Angela........

    RispondiElimina
  16. Che bella ricetta hai creato, davvero interessante!!!

    RispondiElimina
  17. Silvia vengo a cena a casa tua???? mamma che piatto invitante!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. L idea di abbinarla ad una birra mi piace molto!

    RispondiElimina
  19. ottimo anche l'abbinamento! grazie per le idee :) ciao carissima :-*

    RispondiElimina
  20. Ottimo io l'avevo assaggiato con le fragole in versione semi dolce ma con il ragù magnifica ciaoo

    RispondiElimina
  21. ti adoro!
    ieri dal mio "capezzale" seguivo masterchef junior....ed un piccolo genio aveva fatto dei ravioli di pasta al cioccolato....e mi sn detta....volgio provarci!!!!!!
    ed oggi trovo la tua ricetta!!!!! ma la rubo subitissimo cosi' vado sul sicuro! ho anche gli attrezzi x fare gli spaghetti alla chitarra visto che mia suocera era abruzzese ed ho ereditato tutte le sue meravigliose cosine!
    in realtà nn le ho ancora mai fatte....ma è giunto il momento!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  22. Splendido piatto!!! Complimenti, un abbraccio

    RispondiElimina
  23. adoro la pasta al cacao e ottimo condimento

    RispondiElimina
  24. Potrei impazzire per questo piatto! :D Delizioso, un abbinamento super... bravissima Silvia, come sempre! :) Complimenti e un forte abbraccio :**

    RispondiElimina
  25. che bel piatto...ho provato la pasta al cacao qualche giorno fa è un sapore interessante..!! il tuo abbinamento con la birra mi piace dovrò provare assolutamente magari proprio per S valentino..grazie per l'idea..!! ciao un abbraccio Silvia..!!

    RispondiElimina
  26. Che specialità... un'abbinamento che mi incuriosisce molto!

    RispondiElimina
  27. Ma sai che per San Valentino ho proprio in previsione di fare il cinghiale? però andavo sul tradizionale abbinandolo alla polenta.....la tua idea degli spaghetti al cacao mi piace un sacco!!

    RispondiElimina
  28. Neanche io mangio mai fuori :P poi a MILANO conviene cenare bene e MEGLIO a casa :D :D La pasta al cacao mai sentita! Silvia imparo sempree ma proprio SEMPRE DA TE. UN ABBRACCIO.

    RispondiElimina
  29. Wow non ho mai assaggiato la pasta aromatizzata al cioccolato deve essere buonissima!!!

    E' partito un nuovo GIVEAWAY! Vinci un paio d'occhiali e 2 buoni da 30 dollari!
    Ti aspetto da me!!! Un bacione!

    RispondiElimina
  30. accostamento azzardatissimo, mai ci avrei pensato e devo dire niente male; sei una valanga di idee e di attività :-). Complimenti!
    un bacio e a prestissimo.

    RispondiElimina
  31. mmm che invitante Silvietta!!!

    RispondiElimina
  32. Cara Silvia anche se questi non sono viola....sono stupendi! Una cena di San Valentino con i fiocchi!!! Bacioni marina

    RispondiElimina
  33. Sai che ci pensavo questa mattina appena sveglia (h 06.00)di fare la pasta al cacao? E tu mi sbatti in faccia questo spettacolo di spaghetti???? Bellissima la "chitarra" per realizzarli e il sugo dev'essere qualcosa di veramente ottimo.Con dei piatti così, a chi verrebbe voglia di uscire per andare al ristorante? A me non di sicuro!!! Anche per noi cena "romantica" a casa, non c'è posto dove si mangi meglio, ehehehehe!!
    Proverò l'abbinamento con la birra ;) grazie per i consigli.
    Un abbraccio, buona giornata.

    RispondiElimina
  34. Silvia che delizia sicuramente da provare indubbiamente... mai preparata la pasta al cacao invitante davvero...buona giornata Giovanna

    RispondiElimina
  35. mmm immmagino che gusto li potrei mangiare anche ora hanno un bellissimo aspetto!!

    RispondiElimina
  36. Wow mai provati ma sicuramente da provare! pasta al cacao? gnammy! mi ispira tantissimo!!! buona giornata baci

    RispondiElimina
  37. CIAO1 Ti ho coinvolta in un gioco sul conoscersi meglio tra blogger, ti va di passare a vedere di cosa si tratta?
    http://melacannella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  38. direi che l'abbinamento è perfetto e la ricetta molto chic e raffinata.sapori che mi conquistano!

    RispondiElimina
  39. buonissima la pasta al cacao, mi segno la tua ricetta..
    baci

    RispondiElimina
  40. Ottima idea per una cena a due per una ricorrenza così romantica ... che altro potrei dire io che sguazzo nel cioccolato giorno e notte???
    Mi concedo la gioia di copiartela quanto prima.
    Un abbraccio a presto e felice che ti sia piaciuta la mia nuova casetta :D ;)

    RispondiElimina
  41. Deliziosi i tuoi spaghettoni con questo sugo. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  42. Tu mi metti il cioccolato anche nella pasta e io non posso che rimanerne deliziata...e ti dirò che mica vorrei aspettare San Valentino per assaggiarlo un bel piatto di questa portata!

    Una bellissima idea!

    RispondiElimina
  43. che brava sei stata... fatti in casa...
    devo assolutamente prendere la mano con la pasta...
    ciao cara, a presto!

    RispondiElimina
  44. O_O ma sei bravissima Silvia!!!!! baci!

    RispondiElimina
  45. ciao silvia:*il ragù al cinghiale è buonissimo! di solito me lo porta mio cugino dalla valle d'aosta.. ottimo! e i tuoi spaghettoni al cioccolato sono super!! scusa per l'assenza ma ho avuto la piccola con febbre altissima e tonsillite.. ti abbraccio buona serata:*

    RispondiElimina
  46. la pasta al cacao in casa.. la facciooooo!!! con quel sugo ricco e intenso, dev'essere una goduria!

    RispondiElimina
  47. A parte le foto che sono stupende, la pasta al cacao non l'avevo mai sentita! Ma immagino che sia speciale, da assaggiare senz'altro :-)! Se ti va puoi partecipare con una tua ricetta al mio Linky Party "La cucina di una volta" dal mercoledì al venerdì!! Ciao e un abbraccio!!
    www.lavitafrugale.com

    RispondiElimina
  48. ciao!=)che ricettina originale caspita!!=))
    complimenti per il blog!l'ho trovato grazie all'elenco di "lospaziodistaximo.com"! mi sono unita ai tuoi sostenitori! se ti va di passarmi a trovare (e se ne hai voglia di ricambiare) a me farebbe davvero molto piacere...così da non perderci più di vista!=D
    buona serata a presto vale

    RispondiElimina
  49. Avevo comprato tempo fa la pasta al cacao, poi ho finito con il regalarla, ma appena posso voglio provarla, ormai non do più limiti all'originalità di un piatto e il tuo fa venir una voglia di assaggiarlo.:)
    Rosalba

    RispondiElimina
  50. Che superpiatto. Brava a saper usare la chitarra....

    RispondiElimina
  51. Un piatto interessante, da provare e come sempre Silvia ci stupisci sempre.
    A presto

    RispondiElimina
  52. Non ci credo,, una ricetta troppo particolare. Con quella birra ci starà alla grande!

    RispondiElimina
  53. un abbinamento particolare ma scommetto gustosissimo..... buon WE! Un abbraccio

    RispondiElimina
  54. Un'idea davvero singolare per S. Valentino!!! Da segnare!!
    Noi non usciremo a mangiare e di solito non lo facciamo nemmeno mai ... ma per l'occasione spesso ci piace prendere del cibo jappo take away a cui aggiungo un dolcino fatto da me ... nessun sbattimento, massim rendimento! Un bacioneeee

    RispondiElimina
  55. Non ho mai mangiato il cinghiale, ma posso confermare che le birre 32 sono spettacolari (la mia preferita è quella arancione)...
    Complimenti

    RispondiElimina