Monograno Felicetti approda a Collisioni


Monograno Felicetti approda a Collisioni
Il pastificio trentino sarà a Barolo dal 14 al 18 luglio 2016

Rompiamo gli schemi, visto che di collisioni stiamo parlando, e apriamo questo comunicato stampa spiegando il perché un pastificio debba essere presente ad una manifestazione che ha come ingredienti principali la musica e la letteratura. Perché, quindi, Monograno Felicetti al Festival agrirock Collisioni?



Le ragioni sono diverse. In primis perché l’evento in programma a Barolo dal 14 al 18 luglio prossimi è fortemente legato al territorio e ai territori. Un concetto che è in sintonia con la filosofia del pastificio trentino: la valorizzazione dei territori. Così come Barolo è un territorio valorizzato che accoglie altri territori lasciandosi contaminare, Predazzo, il paese in provincia di Trento, dove da oltre 100 anni ha “casa” il pastificio Felicetti, accoglie i migliori grani provenienti dai territori italiani dove questi crescono al meglio.
Poi c’è da aggiungere che l’unione dell’acqua, quella trentina, e della semola, quella italiana, è un’autentica e magica collisione che porta alla creazione di Monograno Felicetti. Inoltre il protagonista della cucina-stand che sarà allestita nella Piazza Verde della manifestazione sarà Davide Scabin, chef del Combal.zero di Rivoli (To), recentemente confermato tra i migliori 50 ristoranti al mondo nella classifica dei The World's 50 Best Restaurants. Chi più di lui potrà interpretare al meglio, con una buona dose di genialità, il tema della collisione?


Monograno Felicetti (www.felicetti.it)
Monograno Felicetti nasce da un’intuizione del Pastificio Felicetti (la cui storia è iniziata più di cento anni fa), nel 2004 con l’obiettivo di coniugare quanto appena narrato con le esigenze di tutti i professionisti del settore ristorazione e dei cultori del buon cibo, sempre più consapevoli e sensibili ai temi di etica ambientale. Tre le linee di Monograno Felicetti proposte: Matt, tenace e ricca varietà di grano duro proveniente dai campi di Puglia e Sicilia, Kamut® Khorasan, antenato dei grani moderni con antiche origini in Medio Oriente, Farro, utilizzato dai Celti, Egizi e Etruschi e oggi coltivato da agricoltori umbri e toscani, e Il Cappelli, ricco di proteine di qualità e ottenuto da coltivazioni tra la Puglia e la Basilicata.

Collisioni (www.collisioni.it)
Nato da soli otto anni, Collisioni è attualmente il festival più importante del Piemonte e viene considerato da gran parte della critica come il miglior festival in Italia per la sua formula innovativa e la capacità di parlare a un pubblico trasversale, proponendo un’offerta variegata di musica, letteratura, cinema, alta enogastronomia e intrattenimento per famiglie.  Il festival si svolge a Barolo, meta prestigiosa del turismo internazionale conosciuta in tutto il mondo per le sue eccellenze enogastronomiche ed epicentro del territorio Unesco Piemonte, unico paesaggio vitivinicolo italiano ad aver meritato questo riconoscimento. Un paese trasformato per un weekend in un grande palcoscenico non-stop dove ogni piazza e via del paese si anima di incontri con i più prestigiosi nomi della letteratura mondiale, della musica, del giornalismo e dello spettacolo, installazioni artistiche, performance musicali e teatrali e grandi concerti con le più importanti star del panorama internazionale.

5 commenti:

  1. I tuoi post sono vari e interessanti, qui c'è sempre qualcosa da imparare!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, sei gentile, buona domenica!!

      Elimina
  2. Ma lo sai che non conoscevo questo festival? Grazie magari potrei fare una visita ❤

    RispondiElimina
  3. Ma lo sai che non conoscevo questo festival? Grazie magari potrei fare una visita ❤

    RispondiElimina
  4. Grazie mille per aver segnalato l'evento...peccato abiti lontanissimo:((
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina