graffette di patate per Quanti modi di fare e rifare

...torna di nuovo l'appuntamento mensile Quanti modi di fare e rifare, la raccolta di ricette con la quale mi diverto tanto nel rifare le ricette di altri...questo mese siamo a casa di Anisja per rifare le sue graffette di patate, in realtà Carnevale è appena passato e infatti io le ho preparate 1 settimana fa, provarle è stato divertente e sicuramente molto goloso mangiarle!! Buona domenica!! ;) 


ingredienti per 4 persone:
160 gr di patate (io patata americana)
250 gr di farina tipo 0
7 gr di lievito di birra
25 gr condimento a base di olio extravergine di oliva all'arancia (l'ho sostituito al burro)
35 gr di zucchero
1 uovo intero
½ bicchierino di Vecchia Romagna
1 buccia grattugiata di limone della mia pianta
olio per friggere
per completare:
zucchero e cannella sopra

Lessare le patate, lasciarle raffreddare, sbucciarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Mettere in composto in un recipiente, impastare insieme alla farina e al lievito sbriciolato, aggiungere lo zucchero, l'uovo, il rum, il burro e la buccia di limone grattugiata, aggiungendo, se necessario, tanta farina quanto basta ad ottenere un composto morbido, la quantità di farina varia in base al tipo di patate, nel mio caso non ne ho aggiunta altra. Impastare fin quando l'impasto sarà incordato, dare le doppie pieghe, formare un panetto, metterlo in una ciotola, coprire con pellicola trasparente, far lievitare per 1 ora – 1 ora e ½, fino al raddoppio.
Formare le graffette: prendere un po' d'impasto, allungarlo sulla spianatoia fino ad ottenere un cilindretto di circa 3 – 4 cm di spessore, chiudere sovrapponendo le estremità. Spolverare con farina, lievitare coperto per circa 1 ora e ½ o, comunque,fino al raddoppio.
Friggere in olio ben caldo, a fiamma non troppo alta per evitare che le graffette scuriscano. Trasferire le graffette su carta assorbente, tamponarle leggermente, passarle subito nel mix di zucchero e cannella. Da mangiare assolutamente calde!

con questa ricetta partecipo a Quanti modi di fare e rifare


24 commenti:

  1. Buona domenica carissima Silvia!!
    Oggi, San Valentino, tra rose, cioccolatini e dolci parole d'amore.. spiccano nella “blogsfera” anche tante golose, fantastiche graffette di patate, che fanno venire l'acquolina in bocca a molti!! Bella idea usare le patate dolci, da provare!!
    Cuochina, Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per la meravigliosa versione che hai condiviso nella nostra bellissima, grande cucina aperta!

    Il prossimo appuntamento è per il 13 marzo con un classico dolce pasquale della cucina greca Tsoureki di Pasqua di Marina, non mancare!!

    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Che bell'idea le patate americane, sicuramente squisite, alla prossima!!!

    RispondiElimina
  3. da provare questa tua versione,felice domenica e buon san Valentino

    RispondiElimina
  4. ottima versione..buonissime le graffette!!
    baci

    RispondiElimina
  5. Bellissima la tua versione leggera e agrumata .... ci farò un pensierino :-)
    Grazie per la compagnia e per le graffette :-)
    Buona domenica e alla prossima ....

    RispondiElimina
  6. Mamma mia ne sento ancora il profumo... questa ricetta è fantastica, e la tua versione probabilmente ancora più profumata ;)
    Bravissima!

    RispondiElimina
  7. Che dire ...anche con l'olio al posto del burro sono riuscitissime!!!

    RispondiElimina
  8. Golose e irresistibili, quanto mi piacciono!!!!

    RispondiElimina
  9. Molto interessante la tua versione, Silvia, sicuramente da provare! Un bacione a presto

    RispondiElimina
  10. Che voglia mi hai fatto venire......

    RispondiElimina
  11. Golose!!!! Ne prenderei una :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  12. un paio le gradirei anche adesso ! Buona settimana, un bacione !

    RispondiElimina
  13. Bellissime Silvia, sono venute perfette! Non le ho mai fatte ma mi fanno una gola pazzesca, devo assolutamente rimediare e penso proprio di utilizzare questa tua ricetta!
    baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  14. Gnam buoneeeeeeee! Il Carnevale è durato così poco che ho fatto le ciambelle fritte una sola volta! Ma ora a rivedere queste delizie mi hai fatto venire voglia di ripetere il tutto!

    RispondiElimina
  15. Uhhhhh hanno un aspetto sofficissimo e golosissimo :) Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  16. Irresistibili e golosissime!che delizia sublime! Bravissima!!!
    Un dolcissimo abbraccio e felice settimana!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  17. Golosissime,di una bontà e di una goduria unica,bravissima come sempre Silvia ti faccio i miei migliori complimenti:)).
    Un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  18. Bellissime, soffici e molto invitanti, da provare!

    RispondiElimina
  19. Ma che bella versione, più leggera senza il burro, e più particolare grazie alle patate americane, che sono più dolci delle nostre. E foto sempre più belle...brava

    RispondiElimina
  20. le graffe vengono preparate in svariati modi, uno più buono dell'altro. Complimenti, le tue sono perfette. Fantastica questa rubrica!!! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  21. ciao Silvia,
    eccoci....bellissime le tue "e" pronte per essere fritte e
    l'idea delle patate americane e l'olio extra vergine d'oliva all'arancia ci piace moltissimo.
    Sei sempre molto brava e le foto sempre molto belle.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina