Festa della castagna DOP di Vallerano

Sabato 31 ottobre - Domenica 1 novembre 2015
A Vallerano (VT) ultimo fine settimana dedicato a caldarroste e pizzica

Si appresta a concludersi la quattordicesima edizione della festa della castagna Dop di Vallerano con un programma, sabato 31 ottobre e domenica primo novembre – ancora più ricco di eventi e degustazioni, oltre che balli legati alla pizzica, dato lo storico gemellaggio del borgo con il Salento. Particolarmente cospicua e fortunata la produzione di quest’anno che ha soddisfatto organizzatori e consumatori con una offerta frastagliata nei molteplici stand e nelle caratteristiche cantine di tufo che proponevano menu a tema.
Giovanni Narduzzi, presidente dell’Associazione Amici della Castagna, parla per il 2015 di produzione e qualità ottima, così come i prezzi totalmente funzionali alla vendita (4/5 Euro al chilo).
Tra gli appuntamenti particolari in programma per il gran finale della sagra una visita speciale (e gratuita) all’eremo benedettino “Le grotte del Salvatore”, dove sono conservate pitture rupestri dell’anno 1000 (uniche in Italia ed aperte in esclusiva per l’occasione), una passeggiata guidata nei castagneti per scoprire la raccolta e produzione del frutto e il classico pranzo nelle taverne delle associazioni coinvolte. Il breve tour, in collaborazione con il CAI, parte alle ore 9 di domenica primo novembre dallo stand dell’Associazione Amici della Castagna, nella piazza principale del Paese.
L’appuntamento con la festa del prodotto più tipico di questa zona della Tuscia è al prossimo anno e comunque, nei prossimi giorni, in tutte le locande del Paese.

Per l’ultimo week-end questo invece il calendario delle iniziative:

Sabato 31 ottobre
Ore   9:30      - Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato.
Ore 10:00      - Mostra di Pittura e Creazione Artigianale prodotti in ceramica ed esposizione Presepi ed oggetti dipinti a mano.
Ore 10:00      - Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellate.
Ore 10:00      - Visite guidate gratuite al Centro Storico, alle caratteristiche cantine, ad un antico forno e allo stabilimento di lavorazione delle castagne con partenza, in  Piazza della Repubblica, presso lo stand  dell’Associazione Amici della Castagna.
Ore 13:00      - Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.
Ore 15:00      -  Laboratorio intreccio dei canestri in vimini. Per grandi e piccoli su prenotazione ai numeri 3386328225 o   3911773990
Ore 15:30      - Si balla: esibizione ed intrattenimento, in Piazza della Repubblica, del Gruppo di Musica Popolare I Trillanti.                   
Ore 16:00      - Caldarroste per tutti, in Piazza.
Ore 20:00     - Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.
           

        
                 Domenica 1 novembre
Ore   9:30      - Mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato.
Ore 10:00     - Mostra delle Mostre-Esposizioni: “le Creazioni di Lara”; “I Prodotti in Ceramica Artistica di Primula”; ”L'Incantesimo dell’Arte….di Tonia Petti, oggetti dipinti a mano e Presepi artistici
Ore 10:00      - Apertura stand vendita prodotti tipici locali e assaggi marmellata.
Ore 10:00      - Visite guidate gratuite al Centro Storico, alle caratteristiche cantine, ad un antico forno e allo stabilimento di lavorazione delle castagne con partenza in Piazza della Repubblica, presso lo stand  dell’Associazione Amici della Castagna.
Ore 10:30      - I falchi di Rocca Romana. Falchi e falconieri in mostra.
Ore 13:00      - Pranzo nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.
Ore 14:30      - Centro volo rapaci. Dimostrazione di volo con le Poiane del deserto.
Ore 15:30       - Si balla: esibizione ed intrattenimento, in Piazza della Repubblica, dei
                      Tarantanobes gruppo cilentano Musica Popolare del sud Italia..                    
Ore 16:00      - Caldarroste per tutti, in Piazza.
Ore 20:00      - Cena nelle caratteristiche cantine con degustazione di piatti tipici locali.

Domenica, dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 18, sarà inoltre possibile visitare il Santuario di Maria SS.ma del Ruscello, dei Donatori di sangue.
Presso l’area caldarroste si potranno avere tutte le informazioni necessarie per vivere al meglio la festa e sarà distribuita gratuitamente la pubblicazione della festa che, oltre alla storia di Vallerano e dalla sua sagra, comprende anche un amplio ricettario ad hoc.



3 commenti:

  1. Buone le castagne solo ci vuole pazienza per sbucciarli. Buona domenica !

    RispondiElimina
  2. buone le castagne, è proprio autunno !

    RispondiElimina
  3. Buon inizio settimana bacione

    RispondiElimina