pancarré alla salvia con uovo e pancetta al pepe


Ho dimenticato di dirvi, in questo periodo sono un pò stralunata, e il feroce caldo di questi ultimi giorni non aiuta affatto, che da diversi giorni è stata pubblicata la mia intervista per IL CAVOLO VERDE...la ricetta di oggi è praticamente un buonissimo pancarré aromatizzato alla salvia ripieno di uovo in camicia con fettine di pancetta croccante al pepe...buona lettura... ;)



ingredienti per il pancarré:
350 gr farina manitoba
18 gr lievito birra
175 ml latte
10 gr burro
1 cucchiaino sale
salvia in foglie (della mia pianta!!)

per la farcitura ingredienti per 2 persone:
2 uova
1 mazzetto di asparagi
8 fettine pancetta al pepe TERRE DUCALI
15 gr burro
mezzo bicchierino di aceto di vino bianco
sale

Preparazione del pancarré: ho versato in una ciotola il sale sul fondo, ho aggiunto sopra la farina, quindi ho unito il lievito stemperato con parte del latte, il latte rimasto, il burro e qualche foglia di salvia tritata, ho lavorato fino ad ottenere un impasto omogeneo, quindi ho formato una palla, ho fatto un'incisione, ho coperto da pellicola e lasciato lievitare per 2 ore. Trascorso il tempo di lievitazione ho ripreso l'impasto, l'ho lavorato per qualche minuto e l'ho sistemato in uno stampo a cassetta e fatto lievitare nuovamente fin quando fuoriesce dai bordi, ho infornato a forno già caldo a 200° per 40-45 minuti. Ho estratto dal forno e lasciato completamente raffreddare.
Per la farcitura: ho portato ad ebollizione dell'acqua con aceto, quindi ho abbassato la fiamma e ho sgusciato dentro le uova, uno alla volta, facendo in modo che l'albume ricopra completamente il tuorlo, e ho cotto per 3-4 minuti ciascuno. Appena il bianco si rapprende, ho estratto l'uovo e messo da parte. Ho pulito e tagliato gli asparagi e li ho lessati, quindi scolati e tagliati a metà per lungo.
Ho tostato le fette di pancetta al pepe in forno a 180° per 10 minuti fino a risultare belle croccanti. Ho tagliato il pancarré a fette e tostate in padella antiaderente. Ho messo gli asparagi sulle fette di pancarré, ho aggiunto l'uovo, qualche fetta di pancetta al pepe croccante e ho richiuso sopra con un'altra fetta di pancarré. (ricetta adattata dal "il pane fatto in casa" della collezione "i colori della cucina") 

33 commenti:

  1. ma che buono!!!e bello così impacchettato!!!!!un bacio e buona giornata simona:)

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Silvia, complimenti per la tua intervista su Cavolo Verde!
    Il tuo pancarrè alla salvia deve avere una bella nota delicata e profumata, amiamo le erbe aromatiche, riescono ad aggiungere quel tocco in più anche alle cose più semplici!
    Buona giornata!!
    Laura e Sara

    RispondiElimina
  3. chissà che buono e che profumo! baci

    RispondiElimina
  4. Ora vado a leggere l'intervista . Intanto mi gusto questo pancarrè favoloso . Complimenti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Semplice e completo... Brava!!!

    Maira

    RispondiElimina
  6. La salvia gli dono quel tocco in più. Il ripieno è perfetto.

    RispondiElimina
  7. Che bella ricetta , oravado a legere l'intervista. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  8. Carinissima l'idea della salvia, ora mi immergo nella lettura :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  9. Davvero delizioso, brava! Un bacio

    RispondiElimina
  10. Dev'essere super buono! Mi piace moltissimo il profumo della salvia ed è quella nota che nel pane non ti aspetti!

    RispondiElimina
  11. Il pane dev'essere profumatissimo, ma il vero tuffo al cuore me l'ha fatto fare l'ovetto col tuorlo coulant, appena appena rappreso e quegli asparagi croccanti...

    RispondiElimina
  12. che piatto delizioso, meno male che ho trovato la ricetta del pancarre', ormai quello comprato non mi piace piu'!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  13. bellissima presentazione Silvia !

    RispondiElimina
  14. Ciao Silvia, complimenti per la tua intervista, ho letto che hai aperto il tuo primo blog oltre 16 anni fa!!!!!!
    Complimenti anche per questo pancarrè, con quella farcitura deve essere spettacolare! Buona serata e a presto.

    RispondiElimina
  15. Che piacere vederti Silvia. Grazie di essere passata! Buonissimo e di ottimo aspetto questo pane...gamm!!
    Le foto sono fantastiche.
    baci baci.
    Inco

    RispondiElimina
  16. ...quella in primo piano è per me...vero??!!!
    deliziosos!
    baciotto cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiiiiiiiiiiiiiiiiii ahahahahah ;)

      Elimina
  17. Ciao Silvia, ti faccio i miei migliori complimenti per questo pancarrè , davvero originale e perfetto:)) la farcitura che hai utilizzato è inoltre sfiziosissima, bravissima come sempre:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  18. con quest'afa non riesco ad accendere il forno ma questo pancarre mi stuzzica per cui copio ricetta e aspetto temperature più umane per provarlo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  19. Fantastico il pane fatto in casa... E ripieno così e' fantastico e anche bello da vedere!

    RispondiElimina
  20. Buonissimo.....mangerei volentieri quel panino!!!
    Un bacio:))

    RispondiElimina
  21. Che meraviglia di pane!!
    Davvero sfizioso il panino impacchettato!!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  22. E' meraviglioso il tuo pancarré alla salvia e presentato in modo molto, molto carino!! Brava Silvia!! Un bacione, Mary

    P.S. Vado a vedere l'intervista...Complimenti cara!!

    RispondiElimina
  23. Già il pancarrè sembra buono di suo!! Poi quel super panino!!? Che buoooonno!!! Adesso con il caldo un bel panino, un insalata e il pranzo è servito.. Quindi il tuo mi stuzzica parrecchio!! ;)

    RispondiElimina
  24. Ma che buono è???? Super! Sei proprio brava, sai? Gnam

    RispondiElimina
  25. un pan carrè gistosissimo, con dei ingreidenti che danno sapore e profumo

    RispondiElimina
  26. complimenti per la tua intervista e per il pancarrè, ha un aspetto meraviglioso. Complimenti.

    RispondiElimina
  27. Potrei anche svenire...e non ho ancora pranzato!!
    Bacioni :D

    RispondiElimina
  28. Cara Silvia, ti informo che sei in buona compagnia...io sono totalmente svanita, mi sento la testa vuota, perfino la mia abituale negatività ne risente, però tu almeno riesci a produrre queste cose spettacolari!!!

    RispondiElimina
  29. non parliamo di caldo, io sto bene a gennaio, con quei bei freddi secchi, figurati in che stato sono in estate!
    comunque noto con piacere che nonostante tutto il caldo non ti da proprio tanto fastidio: guarda che roba!
    gli ingredienti mi aggradano assai, cara Silvia, ma assai assai.... pancetta, uovo, asparagi.....
    mi tocca invitarmi a cena anche da te....
    grazie tesoro!!!
    Sandra

    RispondiElimina