La cipolla bianca di Margherita IGP


Il prodotto è stato presentato a Roma l'11 aprile scorso presso la sede dell'AICIG (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche), sita in Via XX Settembre n.98/G, alla presenza di Leo Bertozzi, segretario generale di Aicig, Giuseppe Castiglione, Presidente del Consorzio di Valorizzazione e Tutela della Cipolla Bianca di Margherita Igp, Ruggiero Piazzolla, agronomo, Antonio Russo, produttore, lo chef Salvatore Riontino che ha preparato alcune ricette a base di cipolla e con altri ingredienti pugliesi.


Segni particolari: Igp, eccellenza che arriva dalle terre pugliesi: nei territori compresi tra Margherita di Savoia (Bat), Zapponeta (Fg) e Manfredonia (Fg).
La particolarità di questa prodotto viene spiegata qui: "La nostra cipolla è rimasta sempre la stessa negli ultimi due secoli – ha commentato Giuseppe Castiglione - viene prodotta non nel terreno, come di consueto accade, ma nelle sabbie del Mar Adriatico, a sud del Gargano, in una zona di elevato interesse ambientale, tutelata da una convenzione internazionale (Ramsar 1979). La nostra cipolla è versatile, si presta bene per ogni tipo di ricetta, dagli antipasti ai primi piatti, dai secondi alle zuppe, fino alla confettura a base di cipolla da abbinare con i formaggi. Cotta si abbina a numerose ricette, in particolare ai secondi piatti, anche se cruda “esprime” al meglio il suo sapore. Facendo un bilancio dei due anni trascorsi dalla costituzione del Consorzio – prosegue Castiglione - possiamo affermare che i mercati e la grande distribuzione stanno dimostrando sensibilità per il nostro prodotto a qualità certificata. I numeri del 2017 per la certificazione e vendita della Cipolla bianca di Margherita Igp sono stati incoraggianti, arrivando a 22.164 quintali, il 30% in più del 2016. Siamo convinti che con le opportunità offerte dal marchio Igp si possano aprire nuovi mercati. L’obiettivo per il 2018 è mantenere questa percentuale di crescita».

«La Cipolla Bianca IGP - spiega il Segretario Generale di AICIG Leo Bertozzi - è l’espressione dell'eccellenza di un sistema DOP e IGP che a livello europeo conta ben 1398 IG food, di cui 294 soltanto in Italia tra DOP, IGP e STG. La Cipolla Bianca IGP è un esempio di come i fattori ambientali ed umani, determinino le caratteristiche specifiche del prodotto e di fondamentale importanza è il ruolo del Consorzio che deve tutelare, valorizzare e promuovere tale eccellenza. Il contesto associativo di AICIG permette di confrontare le specificità dei diversi prodotti e contesti produttivi, in modo da accrescere sempre più lo strumento dell'Indicazione Geografica come valorizzazione del prodotto territoriale».

Questo prodotto era già presente nel 1800 e si è evoluta dalla metà del secolo scorso. La tecnica di coltura è antica ed è rimasta sempre la stessa: ottenere il seme su un terreno sabbioso (dai bulbi selezionati), creare semenzai, trapiantare piantine poi nate, ripararle dall'erosione del vento con la paglia ed infine raccogliere le cipolle a mano per non danneggiarle, un grandissimo lavoro.


La cipolla bianca di Margherita IGP è un prodotto fresco con elevato contenuto di zuccheri, è succulenta, la consistenza è tenera e croccante. In base al periodo nel quale crescono e si raccolgono ce ne sono di 4 tipi: la "Marzaiola" o  "Aprilatica" (di forma schiacciata, si raccoglie da metà marzo); la "Maggiaiola" (meno schiacciata, si raccoglie a maggio); la "Giugnese" e "Lugliatica" (raccolta da giugno a metà luglio).
Viene prodotta non nel terreno ma bensì nelle sabbie dell'Adriatico, a sud del Gargano, sulla fascia costiera che si estenda dalla foce del Fiume Ofanto alla foce el Torrente Candelaro, cresce bene qui perchè durante il periodo invernale-primaverili il clima è particolarmente mite.
Tutte le fasi vengono controllare per far si che venga rispettato il disciplinare di Controllo Csqa Certificazioni Srl, con sede in Thiene (Vi).
Il Consorzio di Tutela Cipolla Bianca Margherita IGP è stato creato nel 2015, è formato da 20 aziende di piccoli produttori, due cooperative di produzione, quattro aziende di confezionamento.

4 commenti:

  1. Ciao, buonissima la cipolla mi piace molto, buona serata michelaencuisine

    RispondiElimina
  2. un altra eccellenza italiana, grazie per le info, buona settimana, un bacione !

    RispondiElimina
  3. Un prodotto d'eccellenza per un amante delle cipolle come me.

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo queste cipolle, grazie per averne parlato. Un bacio

    RispondiElimina