Chinappi Roma


Alla carne preferisco sicuramente una bella cena di pesce, come quella avvenuta di recente nell'elegante ristorante Chinappi di Roma, un posto riservato e discreto, che concentra il suo menù a base di ricette di pesce.

Questo ristorante nasce oltre 10 anni fa grazie all'amore che Stefano Chinappi e sua moglie Elena hanno per il pesce, materia prima nobilissima che arriva direttamente dalla loro pescheria di famiglia di Formia, a lavorare questa deliziosa materia prima in cucina c'è il giovane chef arrivato qui da circa 1 anno, Federico Delmonte.
Delmonte arriva qui dopo aver fatto numerose e interessanti esperienze  in cucina: dopo un'esperienza a Londra si forma presso chef di grande prestigio come Anthony Genovese e poi Pier Giorgio Parini, per poi dirigere la sua esperienza nella conduzione di brigata presso il ristorante Magnolia di Cesenatico. Apre un suo ristorante a Formia, il Vicolo del Curato, fino a quando si trasferisce a Roma dove porta la sua esperienza da Settembrini, infine approda qui, da Chinappi a Roma.
Nel menù degustato durante questa cena ho potuto scoprire quanta scelta e rispetto per le materie prime elabora lo chef Delmonte.
I suoi piatti rimangono piatti di mare, ovvero i sapori del mare rimangono racchiusi e si sprigionano, boccone dopo boccone, ad ogni singola portata assaggiata.
Taluni sono piatti semplici con facili abbinamenti con verdure, frutta o erbe aromatiche che hanno solo il compito di esaltare la materia prima utilizzata, adeguatamente dosati per avere un prodotto finale assolutamente delicato e ben equilibrato, per questo motivo utilizza, solitamente, un massimo di 3 ingredienti per ogni singola portata. Ho trovato qui sicuramente un menù ben strutturato che riesce ad esaltare il palato già anche del più piccolo assaggio.

Tanta l'organizzazione che c'è all'interno di questo bel ristorante: da segnalare in primis, senza ombra di dubbio, che qui si segue realmente il calendario del pesce perchè, ovviamente, così come avviene per altri ingredienti che, per fortuna (dico io!) madre natura ci fornisce, anche tutto ciò che proviene dal pescato deve essere totalmente rispettato e quindi cucinato e servito ai clienti seguendo la stagionalità, questo ci spiega il proprietario Stefano Chinappi, che predilige, in maniera totalitaria, ciò che si pesca nei nostri mari nazionali e non utilizza mai nulla che invece potrebbe provenire dall'allevamento.
In menù, grazie all'esperienza dello chef Federico Delmonte, quindi piatti sempre diversi e alcuni piatti storici del ristorante.

Stefano Chinappi e lo chef Federico Delmonte sono l'uno la compensazione dell'altro per questo ristorante: li unisce una infinita passione per il cibo, le materie prime e i vini: sicuramente Stefano Chinappi porta in questo ristorante tutta la sua conoscenza riguardo  le bollicine (ha una bella selezione di Champagne , dai più famosi, a quelli più rari)  ed i vini italiani (con proposte di Fiano, Verdicchio e Pinot Nero) che si unisce alla professionalità dello chef Federico Delmonte il quale mette tutta la sua anima e sperimentazione di nuovi gusti e sapori nei suoi piatti.

Ricordo con piacere che Chinappi proviene da una grande famiglia di ristoratori, infatti c'è anche l'altro ristorante a Formia (Ristorante Chinappi Via Anfiteatro n.8, Formia, Latina), in pieno centro storico, aperto dal 1957, dove anche lì la fa da padrona, senza ombra di dubbio, il pesce ma anche tutto il reparto pizzeria, da molto tempo gestito da Stefano Chinappi.

Lodevole l'idea di proporre qui il "Calendario del pesce" vale a dire 12 cene per 12 mesi legate al pesce di stagione. Questa serie di appuntamenti vogliono portare a conoscenza e istruire il cliente al più giusto consumo stagionale del pescato. E quindi qui, ogni giovedì, alle ore 21 da Chinappi Roma, in Via Valenziani 19 (a due passi da Piazza Fiume), è possibile partecipare a una cena che ruota tutta intorno al pesce di stagione, il tutto con abbinamenti sui vini appositamente studiati ad hoc per ogni pietanza.

Questa serie di curiosi e interessanti incontri culinari denominata "Il Calendario del Pesce" è già iniziata il 10 novembre 2016 con una cena dedicata al polpo verace, proseguendo poi il suo cammino, giovedì 15 dicembre con il pesce bianco. Con l'anno nuovo c'è stata la cena sulle sparnocchie (chiamate anche cannocchie o pannocchie, giovedì 19 gennaio), a seguire il baccalà (giovedì 9 febbraio) e seguiranno poi le altre, ecco il calendario:
- giovedì 9 marzo: la sogliola;
- giovedì 6 aprile: le mazzancolle;
- giovedì 11 maggio le seppie;
- giovedì 8 giugno: i frutti di mare;
- giovedì 13 luglio: il pesce spada;
- giovedì 10 agosto; le triglie;
- giovedì 14 settembre: il tonno
- giovedì 12 ottobre: la zuppa di pesce spinata.

Un vero percorso sensoriale che darà vita alla scoperta del miglior pesce del mese, perché sappiamo tutti che oltre ai prodotti della terra anche quelli del mare devono essere rispettati in base alle stagioni.

Il menù degustazione della serata alla quale ho partecipato io, con assaggio di diversi tipologie di pescato, è stato questo:
- Razza al vapore, asparagi e purea di nocciole tostate,

- San Pietro fritto, topinambur, spinaci croccanti e maionese al frutto della passione,

- Sogliola alla “Chinappi” con verza al limone,

- Tortelli di rombo, crema di patate arrosto e ristretto di sugo di rombo,

    - Risotto al quinto quarto di seppia, bitter e ginepro,

- Cremino al limone, genziana, aceto balsamico e liquirizia,
- cioccolatini con leggera nota salata.
 I vini abbinati alla cena:

Il Ristorante Chinappi è aperto tutti i giorni per pranzo e cena per informazioni: 
www.chinappi.it
chinappi@chinappi.it
Tel. +39 06 48 19 005
Mobile +39 360 61 52 19

4 commenti:

  1. Anche a me piacciono tanto i menu di pesce, perciò mi accomodo anche io al tavolo, anche solo virtualmente, in quanto per me è troppo lontano per esserci lì !

    RispondiElimina
  2. il posto è molto carino e i piatti li assaggerei tutti ! Un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  3. Adoro alla follia i piatti a base di pesce e qualora dovessi capitare da quelle parti non posso davvero esimermi da passare in questo ottimo ristorante,grazie infinite per la segnalazione!:)).
    Un bacione e buon inizio settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  4. Che bel ristorante, e i piatti poi...molto attraenti!
    Mi piacerebbe proprio farci una visita se... solo fossi più vicina, pazienza!
    Buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina