ravioli ai fiori di malva ripieni di rucola e ricotta su pesto di crescione

...adoro la pasta fresca fatta in casa, questa volta ho voluto provarla mettendo nella pasta i fiori di malva, li trovo facilmente dietro casa mia, in campagna dove vivo, direi che anche questo esperimento è riuscito...al corso di avviamento della professione di cuoco non vedo l'ora di avere le lezioni con il Maestro Pastaio Mauro Secondi (la prossima settimana) per poter imparare la tecnica giusta per preparare la pasta, le varianti di paste fresche ed tanti ripieni che si possono creare... :)

per la pasta:
200 gr di farina per pasta fresca
2 uova
petali di malva
1 pizzico di sale

sulla spianatoia mettere la farina, fare il buco al centro e aggiungere le uova sgusciate e il pizzico di sale, amalgamare gli ingredienti dalla farina verso le uova fin quando le uova sono amalgamate, quindi lavorare l'impasto con le mani fino a farlo diventare compatto e liscio, coprire con pellicola e far riposare per mezz'ora. Riprendere l'impasto e passarlo nella macchina per la pasta (o Nonna Papera) partendo dal livello più alto fino ad arrivare al penultimo più basso, si formeranno così 2 lunghi rettangolare di pasta fresca, sciacquare i fiori di malva, togliere il pistillo interno e lo stelo vere esterno, in modo che rimanga proprio soltanto il fiore, adagiare i fiori di malva puliti e asciugata sopra la metà della pasta fresca, richiudere con l'altra metà della pasta fresca e ripassare la pasta nella macchina per la pasta per far aderire i 2 fogli di pasta "fiorati" con i petali di malva.

per il ripieno:
50 gr di rucola (del mio orto, è ovviamente bio e, se raccolta subito, ha un sapore molto più delicato di quella comperata al supermercato, se raccolta dopo diversi giorni da quando cresce comincia ad essere aromatica, in questo caso era giovane, cioè raccolta dopo poco la crescita)
100 gr di ricotta vaccino sgocciolata
30 gr Parmigiano grattugiato
sale

Lessare la rucola in acqua bollente leggermente salata. Scolare, far freddare e frullare insieme al Parmigiano Grattugiato e alla ricotta, regolare di sale. Mettere un pò del ripieno sulla pasta fresca alla malva, distanziandolo, e richiudere con altra pasta fresca, facendo ben aderire i bordi sigillandoli con un pochino di acqua. Ritagliare i ravioloni (nel mio caso avevo un grosso stampo a forma di cuore).

per il pesto al crescione:
20 gr di crescione (delle mie piantine!!)
30 gr di basilico insalata (delle mie piantine!!) 
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 
10 gr pinoli
10 gr noci
sale

Lavare ed asciugare il crescione ed il basilico, mettere tutto in un mortaio pestando e   aggiungendo l'olio extra vergine a filo, infine anche i pinoli, le noci e il sale; disporre il pesto sul fondo dei piatti. Cuocere i tortelloni in acqua bollente salata, scolare e adagiare sopra il pesto alla maggiorana (io l'ho allungato con poca acqua di cottura per renderlo un pò più liquido), decorare con fiori di malva.

21 commenti:

  1. Ciao e complimenti, Sono contenta per il corso che stai frequentando, piacerebbe anche a me.....anche se non ho più l'età......!!!! Ti seguo sempre con piacere, copiero' qualche ricetta invitandoti quindi a visionare il risultato; ti abbraccio e ti auguro ogni bene

    RispondiElimina
  2. Fantastatica la psta con i fiori di rucola , da provare quanto rpima la tua ricetta. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  3. io una volta l'ho fatta con le foglie di basilico, ora voglio provare lsa tua con i fiori di malva. Grazie per l'idea, un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Ma che belli, non vedo l'ora di provare!!! Bravissima cara!!
    Un abbraccio, buona giornata!!

    RispondiElimina
  5. ma che meraviglia!!!!
    che bei colori, che bello tutto!!!
    Un piatto meraviglioso davvero!!
    ciao cara, a presto!!

    RispondiElimina
  6. Silvia che belli che sono... molto scenografici... In bocca al lupo per il corso.. insegnaci tante belle cose! Un bascione

    RispondiElimina
  7. Mi piace proprio tutto...gli ingredienti, le immagini la presentazione e poi sarà che è quasi ora di pranzo, mi hai fatto venire l'acquolina in bocca ^_^
    Mi unisco ai lettori e ti porto da me.
    LadyO.

    RispondiElimina
  8. Raffinati e deliziosi questi ravioli, complimenti Silvia, sei bravissima!!!!

    RispondiElimina
  9. Una vera meraviglia, con dei colori bellissimi, molto eleganti e raffinati :)
    In bocca al lupo per il tuo corso.
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Bravissima , l i hai resi speciali e so che la malva fa anche molto bene, perciò questi ravioli sono anche molto salutari !

    RispondiElimina
  11. Bellissima ed elegantissima! Un bacio

    RispondiElimina
  12. è un'idea meravigliosa, sono bellissimi e sicuramente buonissimi, io che amo la pasta fresca alla follia questa non me la faccio certo scappare. Brava Silvia, baci!!!

    RispondiElimina
  13. Fantastici e deliziosi!! Brava Silvia!

    RispondiElimina
  14. Ciao Silvia, bellissimo piatto!
    Tempo fa avevo provato anch'io a sfogliare la pasta con i fiori e da tempo mi è tornata la voglia di farlo....
    E' bellissima, sembra un quadro!
    Buon appetito....
    Tiziana

    RispondiElimina
  15. favolosa!!! io adoro la malva, ha delle proprietà eccezionali!

    RispondiElimina
  16. veramente un capolavoro!! favolosi!!! complimenti

    RispondiElimina
  17. Che colori meravigliosi, che bella idea. Adoro le paste fresche decorate, mi piace molto questa tua combinazione di sapori.
    Brava bravissima!

    RispondiElimina
  18. Sono veramente belli!!!
    Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
  19. Molto originali e chic! bellissima l'idea del fiore nella sfoglia, li rende unici!

    RispondiElimina
  20. Loon beautifum Silvia!
    Bellksims idea!!


    Ñ

    RispondiElimina