Za'atar



 
Ha aperto da poco questo ristorante mediorientale, il 31 maggio scorso, in zona Testaccio ed io insieme ad altre 3 donne, giornaliste e blogger, lo abbiamo provato.
Iniziamo a parlare del nome, Za’atar, mai fu più azzeccato visto che è una miscela di spezie. La ricetta base prevede timo, sesamo e sale poi anche erbe aromatiche come maggiorana, santoreggia, finocchio, cumino, sommacco (ricetta tipica libanese) e issopo. Si conserva sotto sale, sott'olio o lasciandolo essiccare al sole. E' un condimento molto antico, in Libano si utilizza dai ragazzi prima degli esami perchè si dice che "rafforzi la mente". Molto usata anche in Egitto, Turchia e Giordania dove si utilizza come insaporitore di carni, verdure, formaggi.

L’EPHEMERE


Le Carré Français, l'angolo di Francia a Roma, oltre alla sede storica di Via Vittoria Colonna n. 30, vicino Piazza Cavour (aperto tutti i giorni della settimana dalle 7 alle 23,30, la domenica dalle 9 alle 23,20 ed il sabato dalle 9 alle 23,30) raddoppia la sua offerta al pubblico (e per fortuna aggiungo io!!). Dal  9 giugno al 5 settembre infatti lo troviamo anche in versione estiva sulle sponde del fiume Tevere, tutte le sere della settimana dalle 18:00 alle 2:00, esattamente a Ponte Palatino, lato Trastevere (di fronte al Ponte Rotto/Isola Tiberina).
Facciamo un passo indietro, al 2015, quando è stato inaugurato questo bellissimo ed enorme locale di esclusiva cucina "Made in France".

Mangialonga Picena 2017


Sei chilometri di piatti gourmet, vini tipici e natura per la Mangialonga Picena 2017

Domenica 23 luglio la quarta edizione della passeggiata enogastronomica tra le eccellenze del sud delle Marche. Incontri tra i vigneti con chef e vignaioli per riscoprire dove nascono il bello e il buono

cento ore nel Piceno



CENTO ORE NEL PICENO è un'iniziativa promossa dalla Picenum Tour per la promozione e conoscenza del territorio piceno al quale parteciperanno alcuni food/travel blogger che vivranno appieno, appunto per 100 ore, questo territorio ammirando luoghi e paesaggi, partecipando a tour culturali, assaggiando prodotti tipici locali, visitando aziende agricole, prendendo parte a laboratori gastronomici, tutto il meglio che questa regione può offrire.
Questa iniziativa è stata voluta e promossa dalle aziende che vi partecipano per con lo scopo di rilanciare il turismo dopo i disastrosi eventi dei mesi scorsi che riguardano il terremoto. L'organizzazione è stata affidata alla Picenum Tour, un'associazione nata proprio con lo scopo di promuovere e valorizzare il territorio della provincia di Ascoli Piceno.
Questo il programma del tour #100orenelpiceno:

Secondo Tradizione


Dall'unione tra il Pagliaccio (due stelle Michelin) e La Tradizione (bottega storica di gastronomia che si trova in Via Cipro) è nato un nuovo modo di mangiare a Roma: "Secondo Tradizione". Un locale rinnovato da poco che si trova a pochi passi dalla metropolitana A - fermata Cipro (comodissimo!!) in Via Rialto n. 39. Dietro questo locale, che ha cambiato gestione da circa 6 mesi, c'è una assoluta grande professionalità e un'attentissima scelta delle materie prime e una conseguente cura estrema nella lavorazione delle stesse.

VOY & CINEGUSTOLOGIA


Si è svolta l'8 maggio scorso la prima delle tre cene di Cinegustologia con Marco Lombardi, serata che, tra l'altro, è stata anche ripresa da Rai News 24 per il programma "Mordi e fuggi".
Cinegustologia cos'è? E' l'unione, perfetta dico io, di 2 grandi passioni che diventano quasi un tutt'uno, scatenando tutti i nostri sensi e facendoci doppiamente emozionare.
Nella Cinegustologia si prende visione di una serie di film (sia italiani che internazionali) e si abbinano a piatti prendondo spunto da un argomento come filo conduttore della serata, et voilà il gioco e fatto!
Un matrimonio di assoluto amore quello tra il cinema e il cibo che dura da sempre e che prende forma proprio durante queste interessanti serate, la prima è stata divertente e ricca di spunti sui quali riflettere.

Piacere Etrusco


“Piacere Etrusco” invita i romani, e non solo,

a scoprire arti e sapori della Tuscia

Iniziata la kermesse che, tra la Capitale e il centro storico di Viterbo,
fino al 1° maggio promuove le eccellenze del territorio.
 

Solstizio d’Estate – Illuminati dal Gusto




“Solstizio d’Estate – Illuminati dal Gusto”
V edizione
In scena al Salone delle Fontane la kermesse dell’Enogastronomia di Eccellenza Italiana

Chinappi Roma


Alla carne preferisco sicuramente una bella cena di pesce, come quella avvenuta di recente nell'elegante ristorante Chinappi di Roma, un posto riservato e discreto, che concentra il suo menù a base di ricette di pesce.

Palatino Bistrot



Sono sempre alla ricerca di ristoranti e posti nuovi dove poter mangiare...ma mangiare bene! Uno che ho provato la scorsa settimana e dove ho mangiato un gran bene è il Palatino Bistrot. Appena entrata nulla in particolare mi ha attratto per quanto riguarda questo ristorante di cucina francese, se non per l'angolo dedicato alla creperie formato da 2 piastre poste in un lato della sala, entrando a destra, dove ho visto all'opera Florent Carrière (uno dei soci) mentre preparava, appunto, le deliziose crepes. Oltre a ricordarmi la Francia dove sono stata per un viaggio di piacere, oltre 25 anni fa (e nello specifico a Parigi per passare un Capodanno) le crepes mi ricordano un lungo periodo della mia vita dove mi sono divisa tra lavorare di giorno come segretaria di un avvocato e poi lavorare la sera, anche fino a tarda notte nei fine settimana, in un cocktail bar dove appunto preparavo anche crepes espresse dolci da abbinare ai cocktails preparati dal barman.....

gnudi di ricotta al burro e salvia


...finalmente torno ad aggiornare il blog con una nuova ricettina...adoro la ricotta e tutte le ricette possibili che si possono preparare proprio come questa, 
molto semplice e sfiziosa...partiamo dal nome...gnudo in toscano vuol dire nudo...infatti questa è una preparazione senza pasta intorno, quindi nuda...la ricetta viene dalla trasmissione "cuochi e fiamme" Chef Simone Rugiadi...si possono condire in tanti modi, questa volta li ho provati semplicemente con burro fuso, salvia e parmigiano grattugiato...vecchia ricetta mai postata...buona settimana...

dolce alle noci



....in questo periodo ho trascurato un pochino il blog, che a fine dicembre ha compiuti ben 6 anni (esattamente il 26 dicembre scorso)...sicuramente non posso continuare, per mancanza di tempo, ad aggiornarlo anche 4 volte a settimana, come ho quasi sempre fatto fino ad alcuni mesi fa, ma lo aggiornerò con 1 o 2 post a settimana...oggi vi lascio con questo semplicissimo dolce alle noci, l'ho preparato per provare questo stampo molto carino e molto elegante...dolcissimo e soleggiato (speriamo!!) fine settimana a tutti, un abbraccio SILVIA

zucchette di pane


...ben ritrovati...spero che questo sarà un anno carico di tante ricette buone...nel periodo natalizio mi sono divertita a preparare vari tipi di pane, le zucchette è uno di questi...molto carine da vedere, facili da preparare e gustose da mangiare...buona settimana!!

eton mess ai lamponi

L'Eton Mess è un dolce inglese, servito il 4 giugno dopo l'annuale partita di cricket tra gli studenti di Eton e quelli del Winchester College. La ricetta è molto semplice, bisogna porre in un bicchiere le meringhe sbriciolate, i lamponi freschi e la panna montata, il dolce è tutto qui! Una vecchia ricetta del 2014 mai postata (anche questa) per fare a tutti voi i miei migliori auguri per un sereno Natale e uno scintillante Anno Nuovo!! Un abbraccio SILVIA

pizzoccheri con cavolo nero e speck



....la cucina di questo blog riapre, piano piano...oggi pizzoccheri, che fanno parte della tradizione della cucina valtellinese, vengono preparati con 2/3 di farina di grano saraceno (per questo il colore scuro) e solitamente vengono conditi con patate, verza e formaggio Casera (prodotto proprio da quelle parti), io invece avendo il cavolo nero toscano nel mio orto ho provato questa variante che mi è piaciuta molto...ricetta facile e veloce...Buon Anno a tutti voi!!   
 

Niko Sinisgalli Chef Executive




Mi sono chiesta più volte, anche in qualità di aiuto cuoca, quale poteva essere il modo migliore di gestire il menù di una cucina di un raffinato hotel a 5 stelle. La risposta è arrivata grazie ad un lunch dove sono stata poco prima di Natale presso il "Ristorante Tazio e Champagneria" che si trova all'interno dell'hotel Boscolo Exedra di Roma.