vermicelli vongole veraci e zafferano

Oggi, prima dei soliti saluti per il fine settimana, ho un bel pò di cosette da raccontarvi...ieri mi ha scrittp Aria del blog ariaincucina e mi dice che ho vinto il suo contest (diciamo un secondo premio offerto da lei), questo qui, accipicchia che fortuna, grazie al piccolo Gioele che ha estratto il mio nome!!
Eccovi notizie fresche fresche riguardo il mio prossimo viaggio in Nepal (partenza 30 giugno, ancora per un pò di post vi assillerò di notizie...ehehehehehehehehe) insieme a qualche accorgimento utile per tutti per affrontare un viaggio del genere che riposante proprio non è...anzi, proprio tutto il contrario...;-)  Io mi sento viaggiatrice e non turista...;-)



VOLO: QATAR AIRWAIS (QR 350) da Roma Fiumicino Arpt (FCO) - 10 minuti di macchina da casa nostra per fortuna - con 1 scalo a Doha International Arpt (DOH) Qatar ed arrivo a Kathmandu (Nepal), approfitto per dire, e non me ne vergogno affatto, che ho paura dell'aereo, nonostante i miei tanti viaggi, ma la passione per i viaggio è di gran lunga maggiore di quella dell'aereo e quindi? Mi siedo buona buona, non vicino al finestrino, e cerco di pensare che non sono sull'aereo ma...su un treno...questa banale tattica funziona visto che ho viaggiato svariate volte in aereo!! Inoltre più si prende l'aereo e più ci si abitua, in qualche modo...comunque il nostro volo è di sera tardi quindi si dorme, per fortuna, così me ne accorgerò di meno che sono in volo... ;-)
PROFILASSI MEDICA CONSIGLIATA: in Nepal ci sono malattie tropicali, ufficialmente non è richiesta alcuna vaccinazione per entrare nel paese, noi abbiamo già fatto 3 anni fa, per andare in India, l'antitifica (pasticche) che copre anche quest'anno. A me, sinceramente, fa un pochino più paura la TVP (trombosi venosa profonda) che può capitare a chi sta a lungo seduti su di un qualsiasi mezzo di trasporto, soprattutto in posizione scomoda è una occlusione vascolare delle vene degli arti inferiori  (proprio come detto sopra per me che mi siedo e praticamente non mi muovo quasi più fino all'arrivo). Per evitare di inconveniente, durante i viaggi lunghi, bisogno muoversi il più possibile facendo, anche da seduti, alcuni esercizi muscolari, come flettere i muscoli del polpaccio ruotando le caviglie.
Inoltre ci stiamo prendendo cura della nostra salute facendo dei piccoli trattamenti pre-viaggio, che ci aiuteranno ad affrontare poi il viaggio stesso, già testati da noi negli anni e viaggi passati: 
- Polase pasticche (migliori delle bustine) = sali minerali per combattere il caldo sia qui che lì;
- Ledum palustre pasticchine piccolissime 7 ch =  il ledum palustre (Rhododendron tomentosum) è una pianta da fiore che viene ritenuta efficace per la difesa dalle punture delle zanzare. L'estratto di questa pianta, di cui si possono trovare tutti i dettagli quiè un rimedio omeopatico disponibile in globuli di diverse concentrazioni. La concentrazione del principio attivo viene misurata in diluizioni centesimali indicata dalla sigla CH. L'assunzione orale di Ledum Palustre rende l'odore del proprio sudore sgradevole ai sensibili recettori delle zanzare rendendolo un repellente naturale. State pure tranquilli che la variazione è percepita solo dagli insetti e non vi è nessuna evidenza olfattiva tra i nostri simili.
L'assunzione di questo prodotto è adatto anche per i bambini dall'età di 2 anni, ricordo sempre di verificare con il proprio medico o pediatra l'adeguatezza di ogni prodotto, specialmente quando parliamo dei più piccoli. Il Ledum Palustre deve essere assunto con costanza e i primi effetti si vedono a distanza di qualche giorno. L'assunzione deve avvenire a stomaco vuoto, i globuli non devono essere toccati con le mani e sono da sciogliere sotto la lingua. E' importante continuare ad assumerlo per tutto il periodo in cui si vuole essere protetti dalle zanzare. 
Le dosi consigliate sono le seguenti: 5ch-9ch, 3 granuli alla volta per 3-4 volte al giorno
Ovviamente, come spesso avviene per i rimedi omeopatici, il riscontro non è univoco. Dipende dalla persona e dal suo metabolismo, in quanto non tutti gli individui sudano allo stesso modo. Basta effettuare qualche ricerca su internet e sul forum del MosquitoWeb per trovare molti riscontri positivi... insomma non c'è che da provare, magari si è tra i fortunati con cui funziona.
(informazioni tratte da qui) Approposito, devo cominciare a prendere le mie da oggi...
- Zir fos (bustine) = è un riequilibratore della flora batterica, si sa che quando si va all'estero (non in Europa, di certo) si possono avere facilmente problemi di pancia, è inevitabile, questi causati dal cambiamento di aria, di cibo, di acqua (anche se si sta attenti con il cibo e con l'acqua, che deve essere bevuta sempre imbottigliata), questo invece lo prendiamo durante la vacanza. 
ASSICURAZIONE VIAGGIO:  da fare sempre soprattutto se si viaggia al di fuori dell'Europa. "Qualora l’Assicurato in seguito a malattia improvvisa o ad infortunio dovesse sostenere spese mediche/farmaceutiche/ospedaliere per cure o interventi chirurgici urgenti e non procrastinabili, ricevuti sul posto nel corso del viaggio, durante il periodo di validità della garanzia"
coprendo il rientro sanitario, l'assistenza di un interprete,  oppure una diaria per il prolungamento del soggiorno, segnalazione di un medico specialista all'estero, informazione e segnalazione di medicinali corrispondenti all'estero, anticipo spese di prima necessità, rientro anticipato, ecc. 
Infine per quanto riguarda il bagaglio ed effetti personali: "qualora l’Assicurato subisse danni materiali e diretti a causa di furto, furto con scasso, rapina, scippo, perdita, smarrimento, avaria del proprio bagaglio e/o dei propri effetti personali, compresi gli abiti indossati che aveva all’inizio del viaggio".
ISCRIZIONE PRIMA DI PARTIRE DOVE SIAMO NEL MONDO grazie alla registrazione del tuo viaggio, l'Unità di Crisi può stimare in modo più preciso il numero dei connazionali presenti in aree di crisi, individuarne l'identità e pianificare gli interventi di assistenza qualora sopraggiunga una grave situazione d'emergenza.
SISTEMAZIONE DEL MIO PET: la riconoscete, è la mia pupa pelosa in posa da principessa...

Maya che quest'anno avrà una dog-sitter tutta per lei che verrà da noi, durante la nostra assenza, per prendersi cura di lei senza che lei si muova dal suo giardino (cioè poi il nostro!!).
E vabbè passiamo alla ricetta con i saluti per il fine settimana....dolcissimo e soleggiato, un abbraccio SILVIA
Continuo a postare le ricette che ho preparato per me e i miei ospiti per il mio compleanno (aprile  scorso), oggi il primo piatto e, prima della mia partenza del 30 giugno, terminerò sicuramente tutto il menù!! Nulla di più buono di un piatto di pasta alle vongole veraci con l'aggiunta di...zafferano in pistilli!!
Ingredienti per 6 persone
600 gr vermicelli n.10 GAROFALO
1,500 kg vongole veraci
1 confezione zafferano in pistilli SAN GAVINO
2 cucchiai olio extravergine di oliva 
prezzemolo fresco
2 spicchi aglio
sale
100 gr burro

Ho messo a bagno lo zafferano in un pochino di acqua tiepida. Ho lavato bene le vongole veraci sotto l'acqua corrente, poi le ho mese in una padella larga con un bicchiere d'acqua e le ho fatte aprire a fuoco moderato, man mano che si aprivano le ho sgusciate quasi tutte lasciando con il guscio quelle più grandi; ho filtrato l'acqua e messa da parte. Ho fatto soffriggere in una casseruola a 2 manici i 2 spicchi d'aglio sbucciati con l'olio, li ho eliminati quando hanno preso colore, ho messo l'acqua filtrata delle vongole e lo zafferano, ho mescolato e aggiunto le vongole sgusciate e il prezzemolo tritato. Ho cotto i vermicelli in acqua bollente salata, scolati al dente, li ho mantecati nella casseruola dove ho aggiunto anche il burro per far legare meglio il condimento.
 
  

40 commenti:

  1. Che signor primo piatto...e che voglia mi hai fatto venire...Adesso vado in cerca di una pescheria... :-)
    buon weekend, complimenti
    simo

    RispondiElimina
  2. Wow bellissimo! Chissà che gustoso!

    RispondiElimina
  3. Brava! Gli spaghetti alle vongole sono sempre ottimi!!!!
    Buon WE
    Dana et Dana

    RispondiElimina
  4. Devo confessare che anche io ho paura dell'aereo...la tattica del non-finestrino non l'ho mai provata...a settembre, quando partirò per Barcellona, ne terrò conto...poi ti farò sapere. Bellissimo il tuo cane...è fortunato ad avere una padrona come te!
    Ottimo anche il piatto!!!!
    Buon fine settimana cara

    RispondiElimina
  5. che dire: buon viaggio!!

    Ora vado a documentarmi per il rimedio anti zanzare!! sisamai che funzionino per Lui♥

    RispondiElimina
  6. Ma che bontà! Adoro questa ricetta che ci proponi oggi!

    Beh che dire dell'aereo... ho viaggiato per ben 35 anni della mia vita e ora per un po me ne stò calma a terra ;-)
    Per il tuo viaggio in Nepal vi consiglio spalmarvi di una emuldione che devi fare qui prima di partire: Crema nivea in lozione con un paio di fiala die berocca iniettabile sciolte dentro.In pratica serve a creare uno strato di vitamina complesso B sulla pelle che inibisce il virus del dengue nel caso una zanzara tigre vi pungesse. Ti posso assicurare che funziona perche l'ho usato anche su di noi e tutt'ora è normale profilassi in sud america anche per i bimbi tutte le mattine ) Anche se loro dicono che i casi in Nepal aumentano da agosto a novembre, ciò non vuol dire che non ci sia,Vedi qui:http://wwwnc.cdc.gov/eid/article/14/3/07-0473_article.htm

    Dopoquesta noiosa raccomandazione vi auguro un buon volo e una divertentisima permanenza!

    A prest!

    Lucy :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per le preziose informazioni, un abbraccio SILVIA

      Elimina
  7. complimentissimi!! e che bontà!!

    RispondiElimina
  8. Quante belle informazioni, grazie!
    Non so se nella mia vita andrò mai in Nepal ... ma primo non si sa mai ... e secondo tante regole valgono anche per tanti altri posti del mondo.
    Anche io ho una paura tremenda di volare ... beate te che riesci a dormire ... io mi faccio ore ed ore di occhi quasi sbarrati per tutta la lunghezza del viaggio (ed il più lungo che ho fatto è stato di 13 ore) ... ad ascoltare e valutare ogni rumorino che sento, turbolenze comprese ...
    Il tuo piatto è favoloso ... cavolo hai proprio viziato i tuoi ospiti!!
    Un bacione cara e buon week

    RispondiElimina
  9. Che voglia di mare!!!!! Buonissimi gli spaghetti con le vongole!

    RispondiElimina
  10. Da buona campana adoro i vermicelli con le vongole, l'aggiunta dello zafferano mi incuriosisce davvero!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Penso proprio che questi spaghetti li assaggerei pur non mangiando pesce e frutti di mare!

    RispondiElimina
  12. Dimenticavo...fai tante foto in Nepal, vorrei andarci anche io un giorno!

    RispondiElimina
  13. ma grazie per queste informazioni molto utili! il tuo viaggio in Nho più paepal sarà stupendo!
    io adoro viaggiare in aereo...ho molto più timore viaggiare in auto!!!
    la tua Maya è stupenda...sembra una coccolona con quegli occhi dolci!
    e questi spagheti alle vongole? mi piacciono molto
    baci e buon viaggio!

    RispondiElimina
  14. mai provata con lo zafferano, devo proprio farlo ... ma quanto mi piacciono le vongoleeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ^^

    RispondiElimina
  15. Oddio cosa darei ora per magiare questo piatto!!!!!!!!! voglio tornare a casaaaaaaaaaaaa!!!!! complimenti per il contest!!!!

    RispondiElimina
  16. Che buoni! Non avevo mai pensato alle vongole e lo zafferano insieme! Bravissima

    RispondiElimina
  17. ottima l'aggiunta dello zafferano alle vongole, non l'ho mai fatto ma è da provare. Buon w.e., Laura

    RispondiElimina
  18. Spettacolare il primo piatto che hai preparato, le tue ricette sono sempre molto invitanti.
    Un bacione e buon fine settimana
    Bruna

    RispondiElimina
  19. Ciao mia cara, non posso che augurarti un buon viaggio. Anche io quando parto ho sempre il problema dei miei dolcissimi amici pelosi. Farli rimanere nel loro ambiente è fondamentale, ho letto di cani che sono stati portati in strutture di ricovero per qualche giorno ed hanno sofferto moltissimo. La tua ricetta è veramente deliziosa, un saluto affettuoso
    M.G.

    RispondiElimina
  20. Sei sempre fonte di interessanti informazioni!
    Su quel piatto mi ci tufferei senza indugio! ;)

    RispondiElimina
  21. Stai per fare un viaggio fantastico e ti invidio un sacco! Certo ti mancherà la pasta e soprattutto questi vermicelli meravigliosi però capisco che quando si ha la possibilità di viaggiare tante cose passano in secondo piano :-)
    Condivido anche la scelta di lasciare a casa la tua bella cagnolona (ha un musetto dolcissimo!): soffrirà sicuramente meno che non essere portata in un ambiente a lei estraneo. Nn mi resta che augurarti buon viaggio!

    RispondiElimina
  22. davvero un ottimo piatto! perfetto l'aggiunta di zafferano! ciaooo:)

    RispondiElimina
  23. Caspita, il Nepal, che bell'esperienza dev'essere visitarlo :) Bella la cagnetta elegantissima, e che dire... gli spaghetti alle vongole sono uno dei miei piatti preferiti in assoluto, poi con lo zafferano, ciao proprio!!!

    RispondiElimina
  24. complimenti Silvia per il contest!!!!! :O)
    e poi questo viaggio in Nepal.... che voglia di partire.. e col tuo post, quasi quasi sembra di aver già fatto "il grosso".. :O)
    buon we!

    RispondiElimina
  25. Complimenti per la vincita al contest di Aria e per questo primo piatto di mare.
    Goditi questo bellissimo viaggio che ti aspetta, quando torni ci racconterai!

    RispondiElimina
  26. Che meraviglia!!! un primo piatto davvero squisito

    RispondiElimina
  27. Uno dei piatti che prediligo in assoluto!

    RispondiElimina
  28. anche per me è uno dei piatti preferiti. scusa la curiosità: ma se stai per partire, dove trovi il tempo per i post? io in prossimità di viaggi molto meno impegnativi sono sempre incasinata
    un abbraccio

    RispondiElimina
  29. Complimentissimi per la vittoria!
    Anche la mia mami ha paura dell'aereo..e racconta sempre di voler piantare le unghie nel braccio del vicino, quindi brava che tu riesci a controllarti :) E brava Maiache ha la casa tutta per sè, chissà quante feste :)
    Bau bau

    RispondiElimina
  30. Complimenti per la vittoria Silvia!! Adoro la pasta con le vongole, la tua è favolosa. Buon we Daniela.

    RispondiElimina
  31. Complimenti per la vincita e per questa deliziosa ricetta..
    è da provare ..l'idea dello zafferano mi incuriosisce!!
    Grazie per le notizie e auguri di Buone vacanze!!
    baci

    RispondiElimina
  32. Mai provato vongole e zafferano, è una bellissima idea!
    Complimenti per la vincita, bacioni!!

    RispondiElimina
  33. Ehi viaggiatrice, oltre o organizzare in maniera perfetta il viaggio pure sti spaghetti sono perfetti!! Io te lo dico prima. Portati una foto dietro di questa goduria (che sicuramente con quello zafferano la dice lunga) che in Nepal ne sentira mooooooolto la mancanza!!! Bravissima come sempre! Divertiti e non pensare a noi!!! Bacio.

    RispondiElimina
  34. Silvia fantastica!!! Nepal che meraviglia!!! Ti auguro un viaggio fichissimo e aspettiamo qui all'afa per conoscere i dettagli vissuti al tuo rientro.
    p.s. ero passata x darti la info dell'apertura di EATALY a Roma, hai saputo? in realtà pensavo di trovare un post, oramai sei il mio calendario eventi nella capitale e non solo!!!
    un kiss dolcezza e ancora buon viaggio ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara, si lo sapevo, ne ho parlato nel mio post precedente a questo, buona domenica!

      Elimina
  35. Io invece ti dico che, nonostante i tanti aerei presi, non mi sono mai abituata. Ogni volta è una sofferenza, vorrei trovare uno di quei potentissimi sonniferi che ti fanno crollare per tutta la durata del viaggio.
    Complimenti per la vittoria del contest e per questo gustoso piatto di spaghetti. Bacioni e buone vacanze!
    P.S. Maya è bellissima!

    RispondiElimina

!-- Nivo Slider Inizio-->