linguine alla liquirizia risottate alle fragole con tartufo...e...la mia prima intervista!

OH, OH, OH, avete letto bene, la mia prima intervista, l'ho appena letta e sapete una cosa: Alessia ha saputo cogliere perfettamente quale è "l'anima" di questo blog, sono felice per questo! Andate a leggere l'intervista, si trova qui: dolcezzedinonnapapera, ringrazio Alessia per avermi dato questa simpatica e interessante opportunità!!
Il mio contest, qui:



Sono arrivate (ad oggi, ma scade domenica 27 maggio) 155 ricette, questo vuol dire che l'argomenti vi piace molto, dal canto mio vi posso tranquillamente dire dire la pentola DUSPAGHI è utilissima perchè, oltre alla pasta lunga, ci si può cuocere di tutto, dal polpettone, agli asparagi e chi più ne ha più ne metta! Io, Daniela del blog danieladiocleziano e Andrea (l'inventore della pentola) avremo un bel da fare da lunedì prossimo in poi per scegliere le 2 ricette che vinceranno la DUSPAGHI!!
Ma...oggi (a pranzo) come mangiamo? Pasta risottata! Non sapevo di questa preparazione, l'ho letta negli altri blog che leggo (1 volta a settimana visito tutti i miei 665 followers, di più non ce la faccio...) ed eccola qui, sempre un pò insolita, come sono poi le mie ricette...e impreziosita, ancora una volta, con il tartufo...che ne dite? Ho abbinato un olio rosaoliva, è un condimento a base di olio extravergine di oliva ed essenza naturale di rosa perchè secondo me con le fragole ci sta bene.... 

Ingredienti per 2 persone

160 gr linguine alla liquirizia AMARELLI
150 gr fragole (delle mie piante!)


1 scalogno
brodo vegetale preparato con 1 dato
affettato di tartufo SAVINI TARTUFI
olio ROSAOLIVA MARINA COLONNA
pecorino al tartufo SAVINI TARTUFI

In una padella ho messo lo scalogno tagliato a fettine a imbiondire insieme all'olio, ho aggiunto il brodo caldo, le linguine e le fragole lavate e tagliate a pezzetti e ho fatto cuocere e fiamma media per circa 15 minuti, quindi ho aggiunto le fettine di tartufo e ho fatto insaporire per 2 minuti. Ho servito nei 
piatti grattugiando sopra il pecorino al tartufo, non ho aggiunto sale perchè il brodo ha dato il sapore
alla pasta ed anche poi il pecorino, lasciando quel leggero sapore agrodolce.
Ho abbinato un rosè extra dry Le Dolcirive Costaruèl

 


58 commenti:

  1. Già mi incuriosisce la pasta alla liquirizia, con il condimento alle fragole poi…originalissima e a nasi penso anche molto buona :) Baci, vado a leggere di là ^_^

    RispondiElimina
  2. Neanch io ho mai provato la pasta alla liquirizia .. cmq sia, questo piatto, oltre a esser esteticamente bello, è da provare necessariamente. COmplimenti!
    serena

    RispondiElimina
  3. un piatto davvero molto originale, gnam!

    RispondiElimina
  4. Quanto mi manca la pasta lunga!
    Inoltre complimenti per l'intervista!

    RispondiElimina
  5. Bel piattino cara, e che bell'attrezzo!! ^_^ Complimenti e buona giornata da agata!

    RispondiElimina
  6. Ma dai! Che coraggio hai avuto mischiando questi ingredienti. La proverò anch'io. Grazie

    RispondiElimina
  7. Grazie a te Sissi...ti seguo da un bel po'e apprezzo il lavoro che fai! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Un piatto molto originale, brava Silvia. un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  9. Io apprezzo che tu comunque cerchi di seguire tutte le blogger, ma ci vorrebbe il doppio delle ore! Continua cosi che vai alla grande! Anche con le tue fantastiche ricette!

    RispondiElimina
  10. wow che piatto! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  11. Troppo gustose queste linguine!!!!

    RispondiElimina
  12. Eh si, questo contest è bellissimo e i premi anche quindi, speriamo tutte di vincereeee!!!!
    Che primo piatto raffinato hai creato, davvero invitante e profumato!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. grazie, l'aggiungo con piacere alla raccolta, bravissima! ciaoooo

    RispondiElimina
  14. Che ricetta bella e originale! Brava! Aggiunta al contest! :)

    RispondiElimina
  15. Molto invitante e originale!!!!Bravissima come sempre!!! Un abbraccio e felice serata

    RispondiElimina
  16. Pure noi abbiamo i vasi sul terrazzo con le fragoline di bosco e Andrea tutti i giorni se le cura e controlla. Poi naturalmente se le mangia sena offrirne ... mi pare il minimo per un agricoltore in erba :))
    Grazie per queste linguine!
    a presto,
    Vale

    RispondiElimina
  17. Inedito e bello, con fragole home made.
    A presto

    RispondiElimina
  18. non avevo mai pensato a delle fragole cosi con la pasta una bella idea innotiva e complimenti per la coltivazione

    RispondiElimina
  19. Complimenti per l'intervista e per questo piatto davvero insolito!!!!!!!!!Che grande che sei Silvia!!!!!!!!!!!
    Un bacioooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  20. ma una pasta alla liquirizia??? io non lo conoscevo mica!!!! e poi l' abbinamento con le fragole... ma mica male sai.... una novità il tuo post oggi, ed una golosa scoperta!
    un bacione cara, compliemntoni!!!
    corro a leggere l' intervista :O)

    RispondiElimina
  21. la pasta fatta cola liquirizia.. ora sono troooopo curiosa di sapere gusto ha! Un bellissimo piatto, davvero inusuale, brava!

    RispondiElimina
  22. La liquirizia............Ottima ,io l'ho provata con la carne e ho fatto una ricetta ,ma la pasta mai...Grandeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  23. L'aspetto è davvero invitante!!!! Avrà sicuramente un gusto particolare,sono curiosa ora :-).

    RispondiElimina
  24. sei sempre originale Silvia!Buona serata, un bacione...

    RispondiElimina
  25. Bravissima Silvia, la tua cucina ha sempre qualcosa in più!! Passo a leggere l'intervista..bacio

    RispondiElimina
  26. ciao silvia altro piattino invitante ed originalissimo, complimenti, avra' senz'altro un gusto particolarissimo) complimenti per l'intervista e la ricetta dei triangoli di cioccolato, bellissima presentazione come sempre, ciao grazie buon week end baci rosa.))

    RispondiElimina
  27. E sì te lo ridico! La tua intervista mi è piaciuta moltissimo, è stato bello sapere qualcosa in più di te (per esempio l'origine di quella magnifica pasta lassù in cima che mi fa sempre tanta gola) e recuperare quei dolcetti che mi erano sfuggiti!
    I complimenti poi te li faccio anche per un'altra ragione: secondo me riuscire a passare anche una volta alla settimana da tutti i tuoi 600 e oltre followers è tantissimo, invece lo fai e non è da tutte: brava!!
    Per concludere: la pasta con le fragole e il tartufo mi incuriosisce e sarei davvero curiosa di assaggiarla!
    Baci, buona serata!

    RispondiElimina
  28. Complimenti epr tutto, questo piatto è davvero insolito, mi incuriosisce molto il suo sapore.

    Bravissima

    baci da me

    RispondiElimina
  29. E' veramente originale questo piatto, da provare perchè insolito e accattivante!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  30. un piatto originale con abbinamenti splendidi

    RispondiElimina
  31. Ciao Silvia, complimentissimi per l'intervista che sono curiosa di andarmi a leggere. Immagino la tua soddisfazione....bello!!!
    E anche x la pasta complimenti. Come abbinamento insolito ma giusto per stimolare la curiosità!!!
    Kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Silvia, autentica e spontanea...bella intervista!!!

      Elimina
  32. Grazie per il commento e complimenti....molto bella l'intervista soprattutto vera....senza troppe formalita'!!!!!Buon we e buona vita!

    RispondiElimina
  33. Sissi, è un abbinamento decisamente folle, ma, proprio per questo mi intriga un sacchissimo!
    Complimentoni per l'intervista, è molto carina

    RispondiElimina
  34. mi piace da impazzire la piantina (scusa ma io le adoro!!) e congratulazioni per l'intervista cara!!!!

    RispondiElimina
  35. che abbinamento particolare, neanche io ho mai cotto la pasta così, da provare, adeeso vado a leggere la tua intervista, baci

    RispondiElimina
  36. Un abbinamento a dir poco insolito!!! davvero da chef !! particolare ed originale, ottimo anche il vinello!!!

    RispondiElimina
  37. Mi piace cucinare piatti salati con le fragole e le linguine alla liquirizia mi incuriosiscono molto. Brava Silvia, proprio una bella ricetta! :-)
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  38. Mai fatto, ma mi ispira molto lo proverò.
    complimenti per l'intervista bravissima
    baci

    RispondiElimina
  39. Silvia ma sei un portento! Devono essere speciali queste linguine! Bravissima, ciaoooo!!

    RispondiElimina
  40. In attesa della fine del contest rimango con le dita incrociate! contest bellissimo! non ho mai fatto la pasta risottata! Bellissima! buon week end!

    RispondiElimina
  41. wow che abbinamento insolito! Da provare asssolutamente..complimenti e un mega abbraccio!!!

    RispondiElimina
  42. Ottimo piatto! Ho letto l'intervista di Alessia, complimenti!

    RispondiElimina
  43. Che ricetta particolare,mi incuriosisce molto, sicuramente da provare! Complimenti per la presentazione! Ciao

    RispondiElimina
  44. Complimenti per l'intervista!!
    Appena puoi passa da me a ritirare un premio!!

    RispondiElimina
  45. Da twitter a qui! ciao! da oggi sono tra i tuoi followers!
    complimenti per l'intervista e per questa originale ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio, io tua followers lo ero già!

      Elimina
  46. grazie a tutti per aver gradito, sicuramente una pasta particolare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  47. le linguine sono davvero buone, con le fragole mi immagino, ma non avevo pensato al tartufo.... da provare!
    buona giornata silvietta!

    RispondiElimina
  48. prepara il piatto che ho il trolley già fatto.........!!!!!!!!!!!!!!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahaha sei sempre troppo forte!

      Elimina