...il mio CIBUS...

Sono tornata a casa ieri sera da una 3 giorni molto intensi...fatti di tante emozioni delle quali io non posso proprio fare a meno...Sono partita martedì mattina per arrivare a Bologna dove sono stata ospite della mia amica Mery, Paolo suo marito pasticcere siciliano da 30 anni (e ho scoperto anche cioccolatiere, gelatiere e panificatore!) e la loro tribù formata da 3 figli, 2 adolescenti Samuele e Melinda (io li ho visto piccoli...)  l'ultima arrivata Susanna di appena 3 anni e mezzo,il peperino di casa  2 cagnolini, Lupo (pincher nero vivace e gioioso) e Barby, barboncina bianca molto tranquilla, e 2 gatti.
Appena arrivata ho scattato delle foto in centro a Bologna, che inserisco. Ritrovare dopo anni la mia amica è stato come se l'avessi vista ieri...questo è l'amicizia per me, avevamo tonnellate di cose da raccontarci e il tempo è volato via troppo velocemente, spero di non far passare anni prima di andare
a trovarla di nuovo...  
Poi mercoledì mattina ho proseguito il mio viaggio in treno per Parma che dista soltanto 100 km circa, e con il bus navetta sono andata al CIBUS, e qui è stato un susseguirsi di assaggi dei migliori prodotti enogastronomici (ovviamente), di strette di mano, di distribuzione di biglietti da visita (i miei 212 per l'esattezza...), di spiegazioni di quello che faccio con il mio blog (incredibile tanti non sapevano!), di sorrisi e di apprezzamenti reciproci...distrutta fisicamente e con uno strappo ad un muscolo di una coscia ma contenta è dir poco perchè hanno apprezzato quello che già faccio, inoltre si sono create simpatie, sintonie a livello intellettivo con le singole persone...splendido!


Mi hanno regalato degli assaggi da portare a casa, mi hanno fatto assaggiare i loro prodotti entusiasti di darmi spiegazioni ed ancor più io interessata e ammirata di starli a sentire...più che aziende io li chiamerei dei veri e propri ARTIGIANI...unico fattore che ha unito me e loro è la passione, per il cibo, per la creazione dei prodotti e delle cose buone...e l'entusiasmo nel raccontare tutto questo...
Putroppo non sono passata a salutare tutte le aziende con le quali già collaboro per mancanza di tempo oggettivo, e me ne dispiace, mi fa piacere citarle: Verrigni, Molino Chiavazza, TEC-AL, Mutti, Riunione, Inaudi, Fabbri, Coccole e i Gusti Vegetali (Ferri), Loison, Le Tamerici, Pivetti, Luna di Miele, La Fabbrica della pasta di Gragnano, Flaminio, Quaranta (Antica fabbrica dolciaria),Grock, Amarelli, Savini Tartufi, Sabadì, Dante, Casa Barone.
Queste invece quelle che ho avuto modo di passare a salutare: Beppino Occelli (una persona semplice ma squisita  anche dal vivo e che produce dei formaggi pazzeschi!), Flamigni con il suo bellissimo stand pieno zeppo di dolci di tutti i tipi, Pariani che mi hanno dato una bottiglia di olio alla mandorla, Marina Colonna indaffaratissima, Azienda Agricola Mariangela Prunotto i quali mi hanno dato 2 omaggi, Melandri Gaudenzio (gentilissimi, Roberta mi ha rifocillato offrendomi delle pietanze preparate dal loro chef), ho conosciuto finalmente Emidio di pasta GAROFALO (una persona nata il mio stesso giorno, mese e anno non poteva che essermi simpatica) e con tutti il rinnovo a rivederci presto!!
Vi inserisco qualche foto, queste sono del centro di Bologna, più sotto ci sono quelle di Cibus, dolcissimo fine settimana a tutti, SILVIA










CIBUS:
 






































                         VERRIGNI:





                               BEPPINO OCCELLI:

MELANDRI GAUDENZIO




36 commenti:

  1. Un bellissimo reportage, bravissima e bentornata sul blog ^^

    RispondiElimina
  2. Bentornata, grazie per questo bellissimo resoconto. Un abbraccio buon we Daniela.

    RispondiElimina
  3. bellissime foto, ci hai fatto venire l'acquolina in bocca, baci

    RispondiElimina
  4. Anche a me sarebbe piaciuto andare al Cibus...peccato, sarà per la prossima volta. Bel reportage..ma ora mi è venuta fame!

    RispondiElimina
  5. Grazie per questo post..mi ci sono sentita anche io al CIBUS..l'anno prossimo farò di tutto per andarci anche io..ma quest'anno è capitato in un periodo troppo incasinato per me ! Bellissime foto :)

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post meravigliosa esperienza brava!!

    RispondiElimina
  7. io non sono riuscita ad andare ...qualche evento bisogna saltarlo...grazie per il tuo reportage. Silvia..spero di incontrarti presto Claudia

    RispondiElimina
  8. Ti seguo da poco, ma complimenti. Un ottimo esempio contro chi nel 2012 invece di criminalizzare gli abusi, criminalizza gli ingredienti (la famigerata "farina bianca"). Lasciamo a casa chi si autocastra nella sua lotta a farina e zuccheri e anche chi nell'abusarne perde di vista la "qualità" del cibo.

    RispondiElimina
  9. molto bello,un abbraccio e buon fine settimana:)

    RispondiElimina
  10. Silvietta!!!!! ma quante cose!!!! la prossima volta vengo anche io e il viaggio da Roma ce lo facciamo insieme :O)
    menomale che sei andata in avanscoperta, mi sto rifacendo gli occhi....
    bacissimi!

    RispondiElimina
  11. Pensa che io abito a 30 minuti da Parma e n mi viene mai in mente di andarci al Cibus ! ciao

    RispondiElimina
  12. wow, che splendido reportage, complimenti!

    RispondiElimina
  13. ma che bella panoramica! I love Bologna!

    RispondiElimina
  14. Che bella esperienza visitare gli stand delle ditte con cui si collabora e dare un volto alle persone che si conoscono solo via mail! Belle anche le foto. Laura

    RispondiElimina
  15. Dalle foto si vede che deve essere stata una fantastica esperienza.....quanto alle amicizie quelle vere concordo con te....è bello rivedersi e avere la sensazione di essersi visti il giorno prima...bacini

    RispondiElimina
  16. wowwwwwwwwwwwwwww!!!!!!!!!!!!!!!!!! bello davvero che tu abbia potuto conoscere di persona molti... uff... rosico per questo... aparte le delizie XDXD

    RispondiElimina
  17. Che bella Bologna, non ci sono mai stata.
    Trovo azzeccato Parma come la sede scelta per una fiera gastronomica ;-)
    Quante buone cose, belle da vedere e mangiare. La "macchina" di bronzo per la pasta, o gli attrezzi antichi.. unici!
    Non sapevo che la Fabbri avesse tante qualità di prodotti, ero rimasta alle amarene (che c'erano sin da quando ero piccola) e lo sciroppo di menta !!
    bel reportage, grazie per avere condiviso!! Ti auguro che tanti dei tuoi biglietti da visita ricevano presto una risposta, dev'essere molto emozionante!!

    RispondiElimina
  18. e dopo Cibus eccomi qui!!! NUOVA FOLLOWER =D (complimenti per il blog carissima!)
    A presto!

    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e dopo Cibus è bello ritrovarsi! Benvenuta nella mia casa, un abbraccio SILVIA (grazie carissima!!)

      Elimina
  19. Aspettavo proprio il tuo reportage, ne avevi accennato se non sbaglio! le foto sono stupende e mi complimento con te per la bella esperienza che sei riuscita a fare! buon week end!

    RispondiElimina
  20. Bello vero? per poco non ci incontriamo...sarà per la prossima volta...ci conto!
    baci

    RispondiElimina
  21. Complimenti!!! mi pare di capire che per te è stata un abellissima esperienza!
    Ciao lieta

    RispondiElimina
  22. Complimentiiii!!!!!grazie per il tuo reportage!!!!Un bacio e buon weekend!

    RispondiElimina
  23. splendida esperienza cara, dovevo venire pure io, ma il lavoro me lo ha impadito. . . Grazie del tuo reportage, baci!!!

    RispondiElimina
  24. Mamma mia ma quanta roba hai visto? :-D Senti ma le alicine sott'olio le hai mangiate poi?

    RispondiElimina
  25. Tu pensa che abito a pochi km da Bologna e non ci vado mai. E' proprio vero il il calzolaio gira con le scarpe rotte!
    Bellissimo reportage.

    RispondiElimina
  26. auguri per la festa della mamma a chi è mamma , ciao

    RispondiElimina
  27. Che bel reportage e che belle foto!!! Brava!!! Se ti va passa da me, c'è un premio per Te! Baci

    RispondiElimina
  28. Sai Sissi che siamo state al Cibus nello stesso giorno? Sarebbe stato bello poterci conoscere...

    Donatella

    RispondiElimina
  29. Mamma che invidia!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  30. Ciao Sissi!
    E' stato un piacere immenso, anzi... una GIOIA immensa averti a Bologna!
    Piccola curiosità: al CIBUS (che non conoscevo prima di ospitarti e sentirtene parlare)non c'era assolutamente nessun settore vegan? O almenio vegetariano??? O_O
    A parte questo, ti rinnovo il mio invito per la fiera SANA di Bologna a settembre (tutto Bio e con un vasto settore vegan moooooooolto interessante!), così almeno ci rivediamo, su!!!
    Mary

    RispondiElimina