gelato all'olio extravergine di oliva su passata di pomodoro

Il mio contest è terminato ieri, domenica, lo trovate qui, dateci un pochino di tempo per decidere le 2 vincitrici, io, Daniela del blog danieladiocleziano ed Andrea B., il creatore della pentola, sono arrivate solo 166 ricette!


Oggi c'è stato il penultimo seminario di cultura enogastronomica: Cucina Vegetariana: consigli, abbinamenti e sapori per realizzare un menù vegetariano. Vi inserisco qualche foto di piatti che abbiamo assaggiato al termine del seminario, e si, si mangia anche in questi seminari!!!











L'argomento dell'ultimo seminario sarà:
- 4 giugno “L’arte a tavola”: decori, intagli ed estro creativo per riscoprire il piacere di abbellire le nostre tavole. 
Orario : 
15.00 > 15.15 Accoglienza e presentazione dell’iniziativa 
15.15 > 15.45 Presentazione docente/i ed eventuale breve briefing sicurezza 
15.45 > 18.45 Attività 
18.45 > 19.15 Debriefing e somministrazione questionario di gradimento 
19.15 > 19.30 Saluti e chiusura. 
La partecipazione è completamente gratuita. 
E’ possibile partecipare ad uno o più seminari, al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione. 
Si prega di comunicare le adesioni telefonicamente al Centro di Formazione Professionale Alberghiero Castelfusano in via B. da Monticastro, 3 - Ostia Lido di Roma - tel.             06 56470963       
o preferibilmente via mail roma.formazione@gmail.com 

Ecco qua un bell'antipasto insolito ma d'effetto e veramente sfizioso...un gelato (salato, per questo si mangia come antipasto nelle calde giornate estive) all'olio extravergine di oliva! Nel gelato c'è il glucosio, il quale si aggiunge a gelati, granite, sorbetti e mousse per renderli più cremosi. Inoltre io ho utilizzato la Whip Cream base Codap, questo, la scelta è risultata perfetta! (dal sito CODAP)
Whip Cream Base
 Prodotto dolciario a base di grassi vegetali UHT a lunga conservazione.
Whip Cream Base è la nuova crema vegetale multiuso adatta per le più comuni applicazioni di pasticceria e gastronomia. 



Una crema base da usare montata, per topping, farciture e decorazioni. 

Ideale per semifreddi, gelati, mousses, desserts... Ottima anche con l’utilizzo di altri ingredienti quali: paste, coloranti…E’ possibile miscelarla anche con panna o latte al fine di ottenere la combinazione giusta per la specifica applicazione.

Whip Cream Base ha un gusto lattico e delicato, un'ottima scioglievolezza al palato, un buon overrun (sviluppo volumetrico) e lavorabilità.

Si presta pertanto ad essere impiegato tal quale per decorazioni, farciture, ma anche come base per preparare gelati, creme, mousse.

Modalità d'uso:

Prima di essere montata, va posta in frigorifero fino a raggiungere una temperatura compresa tra 6°- 8°C. Si consiglia di montare il prodotto alla velocità media del montapanna


Modalità di conservazione:

Whip cream Base può essere conservata per 12 mesi ad una temperatura ambiente che non superi i 20°C. Una volta aperto il contenitore conservare in frigo e consumare entro 3-4 giorni.

In questo articolo del sito bargiornale parlano di gelati, ve ne riporto soltanto un pezzetto che parla di gelati salati ed il motivo dell'utilizzo del glucosio:
"Gelato con i secondi piatti:
Spiega Giancarlo Timballo, presidente Co-Gel (l'associazione gelatieri che fa capo a Fipe): «Sono molti anni che stiamo lavorando al cosiddetto gelato salato, vera innovazione pensata per la ristorazione. Il punto di svolta per questa specialità è avvenuto quando si è capito come rispettare il sapore di gusti a base di formaggi, foie gras, salmone, cambiando il tipo di zuccheri impiegati». Come? Usando glucosio e destrosio al posto del saccarosio e studiando un bilanciamento degli zuccheri che ha consentito di ottenere un gelato ben spatolabile anche a -18°C, la temperatura cui di solito i ristoratori conservano il gelato, inferiore a quella delle vetrine da gelateria."
Che ne dite, vi gusta? Io, quasi quasi faccio la scarpetta...;-)

Ingredienti per il gelato (vengono 4 palline, quindi per 4 persone, se qualcuno vuole fare il bis dovete aumentare le dosi, of course...), non sono totalmente convinta che le foto rendano bene l'idea...
170 gr acqua
5 gr olio extravergine di oliva + quello per cuocere la salsa di pomodoro FLAMINIO
1 tuorlo
30 gr glucosio
40 gr whip cream base CODAP
sale
pepe nero
per la salsa:
salsa di pomodoro la verace vellutata 
qualche foglia di basilico fresca (delle mie piantine!)
pepe nero
sale
Ho sciolto il glucosio in acqua tiepida, ho aggiunto la panna, il tuorlo e l'olio, sale e pepe macinato e ho frullato con il mixer. Ho versato il composto nella gelatiera e ho fatto montare il gelato, questo varia a seconda del tipo di gelatiera.
In una padella ho messo l'olio e una cipolla piccola a soffriggere cercando di non farla scurire, ho aggiunto la salsa di pomodoro, sale e pepe e 2 foglie di basilico ho lasciato cuocere per 10 minuti, quindi ho tolto le foglie di basilico e lasciato freddare. Ho servito nel piatto mettendo sotto la salsa e al centro la pallina di gelato all'olio extravergine di oliva, decorato con foglioline di basilico fresco e qualche goccia di olio extravergine di oliva.




51 commenti:

  1. Un Post Fantastico con un gelato finale da brividi.
    Abbinamento crazy, quindi bello per me .
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio, per fare un post mi ci vuole anche 1 ora e mezza...

      Elimina
  2. Penso che sia veramente sfizioso. E originale. E da provareee!!!

    RispondiElimina
  3. Mi piace moltissimo l'idea dell'gelato all'olio! Complimenti per la realizzazione!

    RispondiElimina
  4. tutto molto interessante, soprattutto la Whip Cream base, da provare!
    un abbraccio e complimenti per il gelato, bella idea davvero ;-P
    baci.

    RispondiElimina
  5. Il gelato all'olio l'avevo trovato sulla rivista Alice di uno chef e non mi era azzardata a farlo ma ora abbino questa ricetta che mi sembra splendida.Ciaooo e buona settimana.

    RispondiElimina
  6. bello, bellissimo.... peccato che non possa partecipare ai seminari causa lontananza....

    RispondiElimina
  7. Un post molto interessante, la tua ricetta ricetta è molto originale e sfiziosa, complimenti Silvia. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  8. Un piatto davvero sfizioso! Buona giornata :)

    RispondiElimina
  9. quanti bei piatti che avete preparato! hanno tutti un aspetto buono!
    mi hanno sempre incuriosito i gelati salati...ma non ho mai avuto il coraggio di assaggiarne nessuno... :D
    Baci Baci

    RispondiElimina
  10. questo è il secondo gelato particolare che mi capita di vedere, originale! davvero particolare! bisognerebbe assaggiarlo! ciao cara e grazie!

    RispondiElimina
  11. Che bella questa ricetta , mi piace tantissimo, te la copio e come se te la copio!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  12. le ricette sono "solo" 166 perchè se il tuo contest ha avuto un tale successo è perchè te lo meriti tutto :O)
    basta considerare la ricchezza dei tuoi post, che non sono mai solo una ricetta, ma anche un racconto, una storia, un seminario, una fonte di informazioni e ispirazioni inesauribile :O)
    e questo gelato... bè, è la prova di tutto questo!!!!!
    bacione!!!!

    RispondiElimina
  13. interessantissima sta cosa Silvia.... XD io ne avrei davvero bisogno XDXD un bacione grandissimo cara <3

    RispondiElimina
  14. che cosa strana un gelato salato...sono molto curiosa!

    RispondiElimina
  15. Ciaoo Sissi grazie mille per la ricetta,molto particolare complimenti!!Inserita ^_^,buona serata ciaoo

    RispondiElimina
  16. Ma lo sai che mi hai incuriosita da morire con questa ricetta :))
    Un bacione

    RispondiElimina
  17. Adoro il gelato! E quello salato non fa eccezione ;) La tua ricetta è davvero intrigante: complimenti!

    RispondiElimina
  18. Che post ricco e goloso! Belli i piatti del seminario e fantastico il tuo budino... mi piacerebbe provare! Elisa

    RispondiElimina
  19. E' da un po' che metto avanti il piedino per avere il coraggio di testare (soprattutto di far testare a casa mia^^) il gelato salato. Ieri ho tirato fuori la gelatiera....e ora vedo questa ricetta... Segno del destino? :-D

    RispondiElimina
  20. Che gelato Silvia e che cucina la tua!!!!
    Buon pomeriggioooo

    RispondiElimina
  21. Il tuo post è ricchissimo di notizie...il gelato sembra superbo...bravissima...un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ma questo è un vero trionfo di sapori e colori! Magari poter frequentare quel corso: troppo lontano per me!
    E comunque, dopo questo gelato, non posso che andarmi a comprare una gelatiera! Consigli per l'acquisto?

    RispondiElimina
  23. Avevo già visto questo gelato e mi aveva incuriosito ^_^
    grazie per la ricetta! Poi presentato così è bellissimo!

    RispondiElimina
  24. senti, già le foto del seminario mi sembravano uno spettacolo, poi passo al gelato salato... ma che buono dev'essere!!!!!! complimenti cara ottima ricetta!!!! secondo te posso usare la panna normale al posto della whip cream??? un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo! Io ho usato quel prodotto perchè lo avevo e lo volevo provare con il gelato, bacio!

      Elimina
  25. silvietta oggi siamo entrabe gelatifere, vabbè io sorbetto ma alla fin fine siamo lì, entrameb pntate sui piatti estivi. un bacione cara

    RispondiElimina
  26. Un gelato salato ... mai pensato di farlo prima d'ora ... ma c'è sempre qualcosa da imparare e ne sono molto contenta.
    Non sono riuscita a partecipare al tuo contest e me ne dispiace (mi perdoni con il prossimo) ... ma io colgo l'occasione per invitarti al mio ... Un paese nel cuore.
    Ti aspetto
    Un bacione
    Monique

    http://lacucinadimonique.blogspot.it/2012/05/il-mio-1-contest-un-paese-nel-cuore-dal.html

    RispondiElimina
  27. mai pensato ad un gelato salato e con l'olio di oliva, complimenti per tutto!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  28. Ma che belli questi seminari..!
    Questo gelato-geniale me lo devo stampare perché deve essere una cosa spaziale!
    Sei veramente sorprendente sississima:)

    RispondiElimina
  29. che idea originale ,sempre bravissima :) ciaooo

    RispondiElimina
  30. Che sfizioso questo gelato all'olio, una ricetta originale, brava! Meravigliosi i piatti del seminario,che belle presentazioni!Ciao

    RispondiElimina
  31. Che sfizio e chissa' il sapore!!!brava come sempre ^^

    RispondiElimina
  32. Grazie Silvia per avermi passato i premi, mi fa sempre tanto contenta ricevere i pensieri delle colleghe blogger.
    Buon lavoro per la scelta del vincitore, aspettiamo nuove ricette e un nuovo contest ;-)
    Federica

    RispondiElimina
  33. Ma che meraviglia!!! Un tributo meraviglioso alla bella stagione che sta arrivando (da noi è già arrivata :-)
    Grazie di esser passata da me, allora ti aspetto per il contest!!!

    RispondiElimina
  34. che bello il gelato salato! e poi coloratissima la presentazione! brava, complimenti :-)

    RispondiElimina
  35. che ricettina fantasiosa..complimenti!!!!

    RispondiElimina
  36. Mi lasci sempre senza parole, tu sei una maga dei fornelli!
    Un bacione
    Bruna

    RispondiElimina
  37. Magnifico! Hai fatto il gelato salato...complimenti!
    Ciao
    Barbara

    RispondiElimina
  38. Wow, tutte queste pietanze sono davvero favolose...e super-appetitose!!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  39. ma che bellezza tutto quanto: piatti, ricette, foto.... bellissimo post!

    RispondiElimina
  40. da provare,ti dico solo che mi ha stuzzicato:)

    RispondiElimina
  41. Grazie per questo interessante post!
    ...e quei piatti sono uno più bello dell'altro, anche se, quello che ha catturato maggiormente la mia attenzione, è quel fantastico gelato! :-)

    RispondiElimina
  42. leggendo di fretta avevo letto: gasolio all'olio etc...

    GASOLIO!?!?!? Che cacchio c'ha fatto silvia col gasolio e l'olio!

    asdasdasd

    foto fantastiche! Un abbraccio

    RispondiElimina
  43. Che spettacolo la tua ricetta!!!!Mi colpisci sempre;-) Quest'accoppiata è divina!un bacioone

    RispondiElimina
  44. non ho mai visto in giro quel prodotto, mi incuriosisce molto. Bellissimo post Silvia, interessante e completo! un bacione...

    RispondiElimina
  45. Silvia grazie x questo post...ma poi la ricetta...........Ciaoooooooo

    RispondiElimina
  46. Silvia, ma è incredibile, mi hai incuriosita... mi piace il post inoltre... sto incrociando le dita per me ^_^

    RispondiElimina