mercoledì 8 giugno 2011

...cannolo di spigola con ciliegie e pistacchi...

innanzitutto una foto del nostro piccolo uccellino che rimane nel nostro giardino nonostante la mamma ha abbandonato il loro nido (fatto dentro il nostro albero di alloro)...è il nostro secondo cucciolo di animale che abbiamo, veramente questo involontariamente, che cerchiamo di sfamare senza dargli troppo fastidio...è talmente piccolo e impaurito che non ha ancora la coda ben formata e per questo non sa volare...si mette di fronte al muro del nostro giardino, lo guarda e fa dei saltelli per provare a volare...un amore...e il nostro cane non gli fa nulla...Maya è talmente buona che ama anche gli altri animali...un cane migliore di questo non ci poteva capitare...ma ecco la foto del nostro "piccolo merlo quasi domestico"...per ora il "pupo peloso" staziona dentro il nostro orto, peraltro recitato...noi speriamo che non appena cresceranno i nostri pomodori e le nostre zucchine lui non se le mangi tuttiiiiiiiiii!!! :-))


ma veniamo alla ricetta, tanto facile quanto gustosa, con degli abbinamenti insoliti:
Ingredienti per 2 persone:
500 gr spigola
300 gr ciliegie
200 gr pistacchi
Olio evo, menta, sale e pepe
Ho ricavato da 2 spigole intere, dopo avergli tolto le squame e pulite all’interno, 4 filetti, lasciandoli con la loro pelle, li ho salati, ho messo della menta e del pepe, ho messo sopra un composto fatto di ciliegie e pistacchi sgusciati a pezzettini, ho arrotolato e legato con lo spago da cucina e passato in forno a 180° per 15-20 minuti (questa ricetta l’ho vista in una trasmissione di Rai 1 che c’era il sabato pomeriggio fino a 1 settimana fa, ma ovviamente l'ho un pò adattata al mio modo di cucinare...). Sono le 23:44 e sono distrutta...ci credete? Io si, ci credo!!! Buona notte a tutti!

15 commenti:

  1. Che tenerezza l'uccellino,speriamo ce la faccia!Io invece ho la gatta che non lascia scampo a nessuno:-( e questa ricetta dall'abbinamento insolito mi incuriosisce...Brava!!

    RispondiElimina
  2. Che abbinamento insolito. Devo dire che mi stuzzica abbastanza! Buona notte. Speriamo che l'uccellino riesca a spiccare il volo.

    RispondiElimina
  3. Che sia insolito ok, ma bisogna osare anche in cucina. Bella presentazione e sicuramente intrigante la ricetta...ciao.

    RispondiElimina
  4. Molto interessante e creativo, sicuramente da provare......e quanta passione aleggia fra le tue pagine!!!
    Preparo dei turbanti simili,(farcia differente eh!!!)però la pelle la elimino ed ho l'accortezza di disporre verso il centro il lato dove c'era la pelle, così tira ed il turbante non tende ad aprirsi...anche senza spago!!

    Un saluto,

    Fabi

    Un saluto, Fabi

    RispondiElimina
  5. Ciao Cara, io non mangio il pesce tuttavia qta ricetta è sfiziosissima! Buona giornata ♥

    RispondiElimina
  6. Interessantissimo questo abbinamento.Da provare.

    RispondiElimina
  7. accostamento di gusti molto ma molto interessante, bravissima

    RispondiElimina
  8. Molto particolare questa ricetta, da provare sicuramente :)
    Che tenerezza quell'uccellino *,*
    Un saluto, ti seguo anch'io.

    RispondiElimina
  9. Ciao Silvia
    eccomi qua ho letto molto attentammente il tuo racoonto, fa molta tenerezza quell'uccellino spaventato, povero piccino.
    Complimenti per la tua ricetta molto sfiziosa,
    mi aggiungo anch'io ai tuoi lettori fissi con vero piacere.
    Anna

    RispondiElimina
  10. Urka, che chic! Bellissima la presentazione di questo piatto ;)

    RispondiElimina
  11. Silvia ma quanto è dolce il tuo nuovo animaletto?? Che amore che è, e immagino che spasso nel vederlo fare i saltelli per volare. Anche io amo gli animali, ho una gatta da 10 anni che è come se fosse mia sorella, è parte integrante della famiglia!!! Un bacione

    RispondiElimina
  12. x Makenia: noi abbiamo anche un cane, quella della foto a destra!!
    x franci: l'uccellina è ancora con noi, è troppo piccolo per volare...
    x Max: hai ragione in cucina bisogna anche osare...
    x Fabi: ottimi consigli!!
    x Manu: grazie cara
    x Lilly, Stefania, Ann, Anna,: quasi quasi ve ne offro un pezzettino...
    x nerodiseppia: non sono sempre brava con la presentazione dei piatti, ma come vedi sto imparando velocemente...
    x Valentina: il piccolo merlo è stato lasciato dalla sua mamma, chissà perchè, alla LIPU dicono di non toglierlo dal nostro giardino dove lui è nato...vedremo...
    Baci e buona serata a tutti, ciao SILVIA

    RispondiElimina
  13. Ricetta particolare, ma altrettanto invitante!!!!
    Povero merlo, speriamo che impari presto a volare!!!
    Complimenti alla tua Maya, che è veramente brava ad accettare il piccolo ospite!!!
    Grazie mille per questo ottimo piatto!!!
    In bocca al lupo

    RispondiElimina
  14. Ciao tesoro grazie mille ma dovresti passarla alla socia Vicky essendo agrodolce :)
    http://www.vickyart.it/arte-in-cucina/2011/04/18/two-gust-is-megl-che-one-il-mio-primo-contest/

    grazieee buona serata

    RispondiElimina
  15. Un'altra ricetta singolare grazie Silvia!!!!

    RispondiElimina